Cerca Hotel al miglior prezzo

Le spiagge pił belle di Turks e Caicos, ai Caraibi, tour tra le isole

E qui, nelle splendide isole dell’arcipelago di Turks and Caicos, l’acqua è più blu ovunque. Anzi no, è così trasparente, così cristallina, così unica, che sembra di tuffarsi in un enorme bicchiere d’acqua, attraverso il quale ammirare pesci variopinti, tartarughe e moto altro ancora. Forse non tutti sanno, per esempio, che le isole di Turks and Caicos ospitano la terza barriera corallina più grande al mondo. E scusate se è poco. Sulle sue isole principali, Providenciales, North Caicos, Middle Caicos, South Caicos, West Caicos, East Caicos, Grand Turk, Salt Cay e le isole boutique di Parrot Cay, Pine Cay e Ambergis Cay si trovano spiagge di rara bellezza e calette accessibili solo ed esclusivamente via mare. Se state per partire alla volta del paradiso, segnatevene alcune da non perdere assolutamente.

Providenciales

Grace Bay Beach: 20 chilometri di sabbia finissima e impalpabile, inserita nella top ten delle 20 spiagge più belle di tutto il mondo e prima in assoluto di tutta l’area, Caraibi compresi. La spiaggia degrada dolcemente verso il mare che qui, a Turks and Caicos, assume sfumature che passano facilmente dall’azzurro all’indaco al trasparente. E’ su questa spiaggia che si concentrano la maggior parte delle strutture alberghiere, tutte di altissimo livello. Al largo della Grace Bay Beach, per gli appassionati di immersioni, sarà possibile ammirare dentici, cernie, pesci chirurgo e molti altri ancora.

Sapodilla Bay Beach & Taylor Bay Beach: appena 275 metri per la prima, 600 per la seconda, queste spiaggie che si trovano sulla costa sud dell’isola di Providenciales, con la loro posizione, protetta e riparata, sono ideali per le famiglie con i bambini. Qui si trovano alcune, esclusive ville private, che garantiscono una vacanza a tutto relax e privacy.

Leeward Beach: sulla costa a nord-est di Providenciales, questa spiaggia si congiunge, in un tratto, alla sorella più famosa, la Grace Bay Beach. Da qui, camminando con i piedi nell’acqua per circa 11,3 chilometri, è possibile raggiungere Turtle Cove, la Marina di Providenciales. In quest’area non sono presenti né resort né hotel, ma solo alcune ville che possono essere affittate. Questa spiaggia è ideale per coloro i quali desiderano sedersi in riva al mare, fare bagni di sole e immergersi nelle acque cristalline.

Long Bay Beach: se siete amanti degli sport acquatici, in particolare del kitesurf, questa è la spiaggia che fa per voi. Appena 4 chilometri di arenile, sulla costa sud-est dell’isola, il mare qui diventa subito abbastanza profondo. Entrando nell’acqua si consiglia di fare attenzione alle conchiglie e alle Conch, che possono causare spiacevoli disavventure se le si calpesta. Per maggiori informazioni su come organizzare una giornata all’insegna del kitesurf visitare il sito www.visittci.com

Northwest Point National Park: quest’area è incredibilmente interessante e merita una visita, sia per esplorarla con calma, dedicarsi allo snorkeling (quando il mare è calmo) o anche solo per fare dell’ottimo birdwatching. Qui, infatti, si possono avvistare pellicani, falchi pescatori e rondini di mare. Siccome questa zona è abbastanza remota e lontana rispetto alle altre spiagge maggiormente frequentate dai turisti, si consiglia di esplorarla solo ed esclusivamente accompagnati da operatori locali specializzati.

Half Moon Bay: a breve distanza da Providenciales, in questa baia si arriva solo via mare. Poco più di un chilometro di spiaggia in un ambiente alla Robinson Crusoe in cui, non appena arrivati, saranno le Rock Iguana a darvi il benvenuto. La Baia è una delle location più popolari dell’isola per crociere di mezza giornata (o di un giorno intero), picnic o come destinazione per gite in kayak.

North Caicos

Anche conosciuta come l’isola giardino, North Caicos è la più lussureggiante di tutto l’arcipelago. Abitata da appena 1.400 persone, che si distribuiscono tra i villaggi di Bottle Creek, Whitby, Kew e Sandy Point, l’isola è raggiungile in barca da Providenciales, da cui dista appena pochi minuti di traversata. L’isola è, inoltre, la dimora eletta della più ampia colonia di fenicotteri dell’area.

A North Caicos, le spiagge si concentrano principalmente sulla costa a nord e, tra esse, le tre migliori sono le seguenti:

Whitby Beach, la più bella dell’isola e anche quella più frequentata. Qui si trovano, inoltre, la maggior parte delle strutture alberghiere e delle ville.

Hollywood Beach è invece la tipica spiaggia caraibica, o per lo meno come se la immagina la maggior parte dei turisti: con alberi di Casuarina che arrivano quasi dentro l’acqua, garantendo un’ombra e un refrigerio piacevole. Questa spiaggia è meno frequentata della precedente ed è quindi possibile trascorrere un’intera giornata coi piedi nell’acqua avendo come unica compagnia l’infrangersi delle onde sulla battigia.

Pumpkin Bluff Beach, infine, si trova incastonata in un’area punteggiata da collinette e scogliere. Sebbene la sua estensione sia minima, questa è la spiaggia più bella dove fare una nuotata a North Caicos. Inoltre, a circa 800 metri dalla riva, per gli appassionati di immersioni e snorkeling adagiato sulla barriera corallina si trova il relitto di una nave mercantile.

Middle Caicos

E’ la più ampia delle isole ed ospita tre villaggi (Conch Bar, Bambarra e Lorimers). Imponenti scogliere calcaree divise da spiagge sabbiose rendono la costa nord di Middle Caicos molto selvaggia. La costa sud, per contro, è il regno di paludi e piane tidali che coprono circa metà dell’isola. Dimora di fenicotteri ed egrette, qui è possibile dedicarsi al birdwatching. Tuttavia, per i veri amanti del mare, qui si trovano due spiagge-gioiello davvero imperdibili.

Mudijin Harbour, lunga circa 4 chilometri, si trova nella zona a nord di Middle Caicos ed è considerato il paesaggio più bello di tutto l’arcipelago, con ampie e svettanti scogliere che si gettano a picco nel mare turchese.

Bambarra Beach è l’altra star dell’isola ed è ideale per nuotate in tutta tranquillità, ma anche semplicemente per rilassarsi. Questa spiaggia, inoltre, ospita ogni anno a febbraio la regata dedicata a San Valentino, che coinvolge sia la popolazione locale che ospiti provenienti da tutto il mondo.

Grand Turk

Capitale dell’arcipelago, è qui che Cristoforo Colombo approdò al termine del suo viaggio verso le Indie. Ed è qui che si trova la seconda città più grande dell’arcipelago, Cockburn Town, in cui è possibile visitare, tra le altre cose, il Turks and Caicos National Museum, che ospita la Molasses Reef Wreck, il più antico relitto di tutta l’area (1550 c.a.). Paradiso di sub e snorkeller, ma anche di appassionati di whale-watching, qui si trovano due spiagge degna di menzione.

Cockburn Town Beach & Governor’s Beach. Da queste spiagge tipicamente caraibiche si può partire per una sessione di snorkeling o per un’immersione.

Prendete nota!
  • Quando vi immergete nelle chiare, fresche, limpidissime acque di Turks and Caicos, anche se la tentazione di dimenticarvi di tutto il resto è forte, tenete sempre almeno un occhio bene aperto e state attenti alle barche e alle banana boat.
  • L’accesso a tutte le spiagge dell’arcipelago è gratuito
  • Tutte le spiagge, comprese quelle di fronte agli hotel e ai resort, sono pubbliche. Ma non preoccupatevi, non troverete mai la ressa tipica di alcune destinazioni ed è molto probabile che la persona più vicina a voi si trovi ad almeno 20 metri di distanza
  • Amanti della pesca, non pescate! Questo sport è proibito senza una licenza in regola. Mentre nei parchi marini è proibito e basta.
Maggiori informazioni sulla destinazione alla pagina dell'Ente del Turismo di Turks and Caicos: www.turksandcaicostourism.com
  •  
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close