Cerca Hotel al miglior prezzo

Le mostre 2017 da vedere in Italia

Pagina 1/2

Un anno all'insegna dell'eccletismo alimentato nella frizzante Parigi di fine Ottocento e dello spirito libero e geniale di artisti come Picasso, Modigliani, Caravaggio e Toulouse Lautrec.

Saranno questi i fili conduttori dell'attività espositiva di un 2017 ricco di eventi e sorprese sparse un po' ovunque lungo lo Stivale.

Treviso


A Conegliano in provincia di Treviso, Palazzo Sarcinelli ospita dal 25 febbraio al 18 giugno 2017 la mostra ‘Bellini e i belliniani. Dall’Accademia dei Concordi di Rovigo’. Organizzata in occasione del quinto centenario della mostra dell'artista, l'esposizione si articola in sei sezioni (L’alba del Rinascimento; Madonne con il Bambino; Sacre meditazioni e santi attorno al trono; Cristo Passo e Salvatore; Metamorfosi; Trame di sguardi) organizzate allo scopo di delineare le evoluzioni del linguaggio pittorico di Bellini nell'ambito delle trasformazioni che interessarono in linea generale l'arte veneta fra il Quatto e Cinquecento. A Treviso città, fino al 1 maggio 2017, non perdetevi la mostra su Francis Bacon, eclettico pittore irlandese, che sarà visibile presso la Casa dei Carraresi. Infine iltimi mesi (fino al 17 aprile) per ammirare al Museo di Santa Caterina a Treviso la mostra "Storie dell’Impressionismo. I grandi protagonisti da Monet a Renoir, da Van Gogh a Gauguin" alla quale sono collegate anche le esposizioni collaterali "Tiziano Rubens Rembrandt – L’immagine femminile tra Cinquecento e Seicento" e "Da Guttuso a Vedova a Schifano – Il filo della pittura in Italia nel secondo Novecento" che termineranno sempre nella stessa data.

Venezia


L'amore per i viaggi e la passione per le culture incontrate e vissute durante i lunghi soggiorni in Afghanistan, considerata come una seconda patria, in Guatemala e in Oriente permeano l'omaggio tributato dal 12 maggio al 30 luglio sull'Isola di San Giorgio Maggiore a Venezia ad Alighiero Boetti. La mostra, una delle più importanti retrospettive organizzate fino ad ora, dal titolo 'Alighiero Boetti: Minimo Massimo' espone parte della produzione artistica dell'autore dedicata in particolare agli arazzi, mettendo a confronto le produzioni più piccole e più grandi dei principali cicli di opere. La laguna di Venezia ospita nel 2017 un'altro importante evento. Si tratta della 57° edizione della Biennale, l'Esposizione Internazionale d'Arte dedicata a partire dal 13 maggio e fino al 26 novembre, al tema 'Viva Arte Viva'. A curarla sarà Christine Macel. Intanto, fino al 13 marzo è possibile ammirare i lavori di Tancredi nella retrospettiva organizzata alla Peggy Guggenheim Collection dal titolo "La mia arma contro l’atomica è un filo d’erba. Tancredi" che cederà il posto a partire dal 26 agosto e fino al 7 gennaio 2018 a "Picasso sulla spiaggia", mostra nata dalla collaborazione con il Musée Picasso di Parigi e il Musée des Beaux Arts di Lione. I visitatori troveranno disegni e dipinti realizzati fra il febbraio e dicembre 1937 che ampliano i contenuti del capolavoro di Picasso dal titolo "Sulla spiaggia" di proprietà della fondazione, dipinto in quell'anno, e che sancisce l'avvicinamento sempre più evidente dell'artista alla corrente del Surrealismo.

Verona


Palazzo Forti di Verona offre uno spaccato di Belle Epoque attraverso le opere di uno degli artisti simbolo di quel periodo, Henri de Toulouse-Lautrec. Dell’artista bohémien per eccellenza nella Parigi di fine Ottocento resteranno in mostra le creazioni grafiche dal 25 marzo al 3 settembre 2017. Fino al 23 marzo è invece possibile ammirare l'esposizione "Picasso, figure 1906-71" che racconta la vita e l'arte di Picasso attraverso un’opera per ogni anno della sua vita nell'arco del periodo indicato.

Brescia


Sempre l'Ottocento sarà protagonista a Brescia attraverso gli oltre cento capolavori riuniti nell'esposizione dal titolo 'Da Hayez a Boldini. Anime e volti della pittura italiana dell'Ottocento' in programma dal 21 gennaio all'11 giugno a Palazzo Martinengo.

Rovereto


Per celebrare il primo centenario della morte di Umberto Boccioni, è stato dedicato all'artista un progetto espositivo articolato in due momenti, il primo già concluso nel 2016 a Milano a Palazzo Reale ed il secondo, visitabile fino al 19 febbraio 2017 nelle sale del Mart di Rovereto. "Umberto Boccioni. Genio e memoria" offre alla visione del pubblico circa 180 opere tra disegni, dipinti, sculture, incisioni, fotografie d'epoca, libri, riviste e documenti. "Performance Corpo privato e corpo sociale" è invece il titolo del percorso che fino al 7 maggio è possibile visitare nella Casa d'Arte Futurista Depero, sempre a Rovereto, nel quale viene trattato il tema del corpo, protagonista della ricerca di Fortunato Depero precursore del concetto moderno di performance.

Torino


Palazzo Chiablese, a Torino, offre agli appassionati dell'arte bohemienne di Toulouse-Lautrec un assaggio dell'esposizione che nel corso dell'anno sarà allestita a Verona. Le 170 opere esposte fra manifesti e stampe saranno visitabili fino al 5 marzo. Anche la reggia della Venaria Reale inizierà l'anno proponendo, fino al 19 febbraio, uno dei percorsi inaugurati nel 2016. Si tratta di "Brueghel. Capolavori dell’arte fiamminga" che cederà il passo a partire dal 25 marzo al "Caravaggio Experience", mostra evento del 2017 che ha già fatto il suo esordio nel Palazzo delle Esposizioni di Roma nell'estate scorsa. Il percorso multimediale strutturato attraverso un mix di riprese, effetti sonori ed olfattivi e racconti, consente non solo di ammirare ma anche di vivere l'arte e l'esistenza stessa dell'artista. L'attenzione si concentra su 57 dei capolavori di Caravaggio di cui vengono valorizzate sia la visione di insieme, sia i particolari. Per immergersi nell'universo di Caravaggio c'è tempo fino al 1° ottobre 2017.

Milano


Il capoluogo lombardo offre molte suggestioni per quanto riguarda i percorsi espositivi. Dal 20 febbraio al 18 giugno, Palazzo Reale concentrerà l'attenzione sull'arte contemporanea del secondo '900 con 'Keith Haring. About art'. L'artista di New York verrà presentato attraverso una ricca selezione delle opere realizzate, fatte convergere a Milano da tutto il mondo. Sempre a febbraio, a partire dal 9, un'altro volto dell'arte contemporanea planerà nella Galleria del Gruppo Credito Valtellinese, Refettorio delle Stelline. A due anni dalla scomparsa sarà infatti celebrata la figura di Renato Mambor, padre del concettuale, protagonista della ricerca nelle arti visive fin dalla fine degli anni Cinquanta le cui opere, riunite nella retrospettiva 'Connessioni invisibili' saranno esposte fino al 27 marzo 2017. Il fil rouge della modernità legherà anche uno degli appuntamenti più attesi dell'anno, la mostra "Manet e la Parigi moderna" che dall'8 marzo al 2 luglio convergerà a Palazzo Reale a Milano. Oltre ai capolavori di Manet saranno esposte le opere di Renoir, Degas, Cezanne, prestate dal Museo d'Orsay. Il viaggio come avventura cognitiva nella prospettiva di Kandinskij sarà il tema portante del percorso dedicato al pittore russo, padre dell'astrattismo, negli spazi del Mudec, Museo delle Culture di via Tortona a Milano. La mostra dal titolo "Kandinskij il cavaliere errante" accosterà opere provenienti dai più importanti musei russi ad esempi di cultura popolare, alla quale l'artista attinse quegli elementi che personalizzarono il suo stile. Il percorso sarà inaugurato il 15 marzo e resterà aperto fino al 2 luglio. L'elenco delle esposizioni comprende in aprile, il 12, 'La riscoperta dell'America. Gli Stati Uniti nell'Arte italiana dal Futurismo alla Pop Art', allestita nel Museo del Novecento e Gallerie d'Italia e, in autunno, le mostre annunciate da tempo dedicate a Caravaggio, dal 28 settembre al 29 gennaio 2018 a Palazzo Reale con il percorso dal titolo "Dentro Caravaggio", a "Toulouse Lautrec: un nuovo realismo tra giapponismo e fotografia", a "Dalì e la moda", e a "Durer e il Rinascimento tra la Germania e l’Italia".

Genova


Genova si inchina a quattro grandi artisti. Il tributo offerto a Palazzo Ducale ad Andy Warhol e alla sua "Pop Society" in mostra fino al 26 febbraio sarà sostituito il 16 marzo dall'esposizione dedicata ad Amedeo Modigliani. Fino al 16 luglio 2017, le opere in mostra cercheranno di trasmettere il genio che mosse l'artista, famoso per i colli dipinti e modellati, così esili e lunghi, e per la sua vita, interrotta bruscamente a 36 anni dopo aver amato, trasgredito, vissuto la povertà e provato il gusto del benessere. A Palazzo Spinola fino al 26 febbraio è in visione la mostra "Van Dyck, tra Genova e Palermo" dove è possibile ammirare un'opera mai vista in Italia, il ritratto del mercante Desiderio Segno. L'attesa per l'altro grande appuntamento dell'anno potrà terminare soltanto in autunno, quando Palazzo Ducale ospiterà le opere di Picasso nell'ambito di un evento espositivo organizzato in collaborazione con il museo Picasso di Parigi. Non mancano riferimenti alla fotografia. Le immagini di Henri Cartier-Bresson saranno protagoniste del percorso che attraverso 140 scatti delineano nella Loggia degli Abati, all'interno sempre di Palazzo Ducale, il mondo del famoso fotografo, dall'11 marzo al 9 di aprile.

Bologna


Frida Kahlo, Dalì e Mirò sono i protagonisti indiscussi dell'attività espositiva bolognese. Fino al 26 marzo i dipinti della pittrice messicana saranno esposti a Palazzo Albergati che schiera, oltre alle opere della Kahlo anche tele firmate dai coniugi Gelman, titolari dell'intera collezione, Diego Rivera, María Izquierdo, David Alfaro Siqueiros, Rufino Tamayo e Ángel Zárraga. In aprile, e fino a settembre, gli stessi spazi ospiteranno la retrospettiva dedicata al pittore catalano Joan Mirò che resterà disponibile fino a settembre. Le date esatte sono ancora in corso di definizione. Il percorso si snoderà attraverso un centinaio di opere messe a disposizione dalla Fundaciò Pilar i Joan Mirò di Mallorca, creata dall'artista e dalla moglie Pilar nel marzo 1981, due anni prima della scomparsa di Mirò. Fino al 7 maggio prosegue l' evento dedicato ad un altro grande artista catalano, Salvador Dalì. La Dalí Experience, in corso a Palazzo Belloni, propone un viaggio fra oltre 200 opere presentate in forma interattiva con animazioni e suggestioni multisensoriali. Infine fino al 19 marzo l'arte del fumetto di Hugo Pratt sarà in mostra a Palazzo Pepoli.

Piacenza


Un salto nelle atmosfere del '600 emiliano è quello proposto da Piacenza che fra Duomo e Palazzo Farnese propone dal 4 marzo al 4 giugno il percorso dedicato al Guercino, fra sacro e profano. Fulcro della manifestazione sarà la Cattedrale che ospita, nella cupola, il ciclo di affreschi dedicati ai profeti, alla vita di Gesù e a otto Sibille realizzati dall'artista fra il 1626 e il 1627. Nel corso della manifestazione sarà possibile visitare eccezionalmente la cupola, resa ancora più affascinante dalla nuova illuminazione realizzata da Davide Groppi, per ammirare da vicino le opere. A Palazzo Farnese sarà invece messa in mostra una selezione di 20 capolavori dell'artista.

... Pagina 2/2 ...

Parma


Il futurista Depero è protagonista di un'altra mostra, collaterale a quella organizzata a Rovereto dove l'artista ha vissuto e si è spento nel 1960. Ad ospitarla è Mamiano di Traversetolo in provincia di Parma dove la Fondazione Magnani Rocca organizza dal 18 marzo al 2 luglio 2017 nei locali di Villa Mamiano la mostra 'Depero, il mago'. In esposizione più di cento opere tra dipinti, tarsie in panno, collage, disegni, abiti, mobili, progetti pubblicitari.

Forlì


Dall' 11 febbraio al 18 giugno, i Musei di San Domenico di Forlì dedicheranno la loro attenzione all 'Art Deco', italiana pretesto per raccontare attraverso il linguaggio artistico che ha permeato gli anni Venti del Novecento gli eventi storico-culturali maturati nel periodo compreso fra i due conflitti. In esposizione dipinti, ceramiche, sculture, arredi ed anche gioielli.

Firenze


Andiamo in Toscana. Palazzo Strozzi a Firenze ospita dal 10 marzo al 23 luglio 2017 "Bill Viola", percorso dedicato al grande artista statunitense, maestro indiscusso della videoarte contemporanea. Fino al 2 aprile, la Chiesa di Santo Stefano al Ponte presenta la Klimt Experience, una immersione multimediale nell'universo dell'artista austriaco supportata dalla forza evocativa delle 700 opere selezionate e dalle ricostruzioni tridimensionali della Vienna di inizio '900. Pochi giorni ancora e al MAF, il Museo Archeologico Nazionale di Firenze è possibile percorrere, fino al 30 gennaio, le tappe più importanti del percorso professionale di Johann Joachim Winckelmann nella mostra "Winckelmann, Firenze e gli Etruschi. Il padre dell’archeologia in Toscana"organizzata in occasione del trecentesimo anno della sua nascita e il duecentocinquantesimo della morte.

Pistoia


L'evento clou di Pistoia, eletta Capitale italiana della Cultura del 2017, è l'esposizione "Marino Marini. Passioni visive", che dal 16 settembre accompagnerà i visitatori fino al 7 gennaio 2018. Ad ospitarla saranno i locali di Palazzo Fabroni.

Roma


La capitale offre suggestioni varie quanto importanti. L'Anfiteatro Flavio si autocelebra nell'esposizione che dal prossimo febbraio racconterà il Colosseo e le ragioni che l'hanno portato ad essere una icona indiscussa. In primavera, dal 4 marzo, il complesso del Vittoriano presenterà una retrospettiva dedicata al ritrattista Giovanni Boldini oltre ad altre due importanti allestimenti legati a Botero e Monet. Fino al 7 maggio intanto, sarà possibile ammirare nella sala espositiva del primo piano, il mondo di Artemisia Gentileschi, viaggio nell’arte della prima metà del XVII secolo attraverso le suggestioni offerte dall'artista. Il 21 settembre è attesa alle Scuderie del Quirinale, dove fino al 12 marzo resterà aperta la grande esposizione dal titolo "Il Museo universale. Dal sogno di Napoleone a Canova", la mostra 'Pablo Picasso tra Cubismo e Neoclassicismo' dedicata alle suggestioni che il pittore ha tratto dai suoi viaggi in Italia. L'arte di Picasso è protagonista anche dello Spazio Espositivo dell’Ara Pacis dove, fino al 19 febbraio, prosegue l'esposizione "Picasso Images. Le opere, l’artista, il personaggio". Protagonista degli spazi dei Musei Vaticani è fino al 26 febbraio "Rembrandt in Vaticano. Immagini fra cielo e terra".

Napoli


Il viaggio di Picasso in Italia, avvenuto cento anni fa, sarà celebrato anche a Napoli, con l'esposizione “Picasso-Parade. Napoli 1917” organizzata dal 10 aprile al 10 luglio presso il Museo di Capodimonte di Napoli e l’Antiquarium di Pompei. L'evento celebra il soggiorno che Picasso organizzò nel nostro Paese per cercare l'ispirazione adeguata a supportare il lavoro dedicato al balletto russo “Parade”. Ad offrirla furono in particolare le tradizioni di Napoli e le antiche rovine di Pompei. Per gli amanti della fotografia il PAN- Palazzo delle Arti di Napoli offre, fino al 12 febbraio gli scatti del celebre fotoreporter statunitense Steve McCurry reso famoso principalmente per la fotografia della Ragazza afgana, pubblicata come copertina del National Geographic Magazine nel giugno 1985.

Palermo


Villa Zito a Parlemo ospita fino al 26 marzo 2017 l'esposizione "Guttuso. La forza delle cose" che propone al pubblico 47 nature morte, genere al quale Guttuso ha dedicato attenzione durante l'intero arco della vita, rendendolo protagonista della sua produzione artistica dalla fine degli anni '30. Fino al 19 febbraio, la Galleria di Arte Moderna di Palermo dedica lo stesso interesse del Pan alle immagini del fotoreporter Steve McCurry. "Icons" è il titolo del percorso che in oltre 100 scatti propone l’insieme e forse il meglio della sua vasta produzione. Le opere dell'incisore e grafico olandese Maurits Cornelis Escher saranno infine al centro della mostra che dal 18 marzo al 17 settembre sarà organizzata al Palazzo della Cultura di Catania.

 Pubblicato da il 05/01/2017 - 9.077 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close