Cerca Hotel al miglior prezzo

I ristoranti pił antichi del mondo, dove cenare con la storia

Pagina 1/2

Non è necessario essere cultori di storia per assaporare la storicità di un ristorante.
La sola idea di cenare laddove hanno pasteggiato Cristoforo Colombo o Napoleone è emozionante se non altro per l’atmosfera.

Forse non sapete che il primo ristorante del mondo occidentale, compirebbe nel 2015 ben 250 anni.
Aperto a Parigi, da tal Boulanger, in rue Bailleul, non distante dal Louvre, nel 1765. La grande novità rispetto alle taverne/trattorie e caffè dell'epoca, era che il locale concentrava (per la prima volta) i suoi servizi sulle pietanze e non sulle bevande.

Ci sembra un modo carino, per celebrarlo, accompagnarvi in un simbolico viaggio fra i ristoranti più antichi del mondo ci porta soprattutto in Europa con qualche piccola concessione oltre Oceano. Facciamo rientrare anche l'Italia in questa classifica, ance se il locale citato inizialmente era una taverna.

St. Peter Stiftskeller, Salisburgo, Austria.

La prima tappa, dall’alto dei suoi oltre 1200 anni di storia, si consuma a Salisburgo, al St. Peter Stiftskeller, che dall’anno 803 opera continuamente. La slide show che compare all’apertura del sito, rimanda ad una parata di vip più o meno noti, fra i quali spiccano le famose gemelle Kessler. Probabilmente, a quei tavoli si sono seduti anche Wolfgang Amadeus Mozart e Cristoforo Colombo, fra un concerto ed una esplorazione. Oggi, il ristorante offre una combinazione di storia e innovazione. La cucina infatti, guidata dallo chef Andreas Krebs, propone una miscela di raffinati piatti austriaci, tradizionali e non, oltre ad una serie di piatti di stile europeo cucinati con ingredienti locali. Qui vengono organizzate le Mozart Dinner Concerts, con cene barocche accompagnate dalle musiche celestiali del compositore salisburghese. Contatti: St. Peter Stiftskeller Sankt-Peter-Bezirk 1/4, 5020 Salzburg, Austria +43 662 8412680 www.stpeter-stiftskeller.at/en/

Zum Franziskaner, Stoccolma, Svezia

Anche se l’ edificio è piuttosto recente, datato alla fine del 20° secolo, il cibo e le bevande sono più o meno le stesse del periodo in cui, nel 1421, i monaci tedeschi aprirono il ristorante. La tradizione culinaria dei fondatori si è decisamente fusa con quelle scandinave locali. Così, ancora oggi, è possibile gustare le isterband, le salsicce locali, l’arrosto di maiale bavarese ed il cervo, da assaggiare accompagnato da una delle corpose birre tedesche servite alla spina. Anche se la struttura è stata inaugurata nel 1906, il ristorante è il più antico della città ed il suo interno sembra un museo. Contatti: Zum Franziskaner Skeppsbron 44, 111 30 Stockholm, Svezia +46 8 411 83 30 www.zumfranziskaner.se

La Tour d’Argent, Parigi, Francia

E’ uno dei ristoranti più chic della città, in grado di appassionare intere generazioni di buongustai da quando ha aperto nel 1500. La sua fama si è consolidata a partire dal 1919 quando iniziò a spopolare il piatto che resta la sua firma, “le canard au sang”, l’anatra al sangue, preparata ora in quattro modi dallo chef Laurent Delarbre: all'arancia, al pepe verde, ai frutti di stagione e alla maniera della Tour d'Argent. La sua cantina di vini ha resistito ai bombardamenti della seconda Guerra Mondiale. Giusto quindi, approfittarne. Contatti: La Tour d’Argent 15 Quai de la Tournelle, 75005 Paris +33 1 43 54 23 31 www.latourdargent.com

Die Letzten Instanz, Berlino, Germania

Da Napoleone alla Merkel. In tanti si sono fermati al Die Letzten Instanz, da quando ha aperto i battenti nel 1621. La lista degli illustri ospiti comprende anche Ludwig von Beethoven e altre personalità del mondo culturale e politico che hanno attraversato questi decenni come Heinrich Zille, Otto Nagel e Maxim Gorki . C’è un tavolo riservato ai clienti fissi, posizionato davanti alla stufa di maiolica, introdotta in quel punto 200 anni fa. Napoleone pare si sia fermato in quel tavolo per consumare il pasto. L'arredo è rustico, con molti disegni e dipinti che raccontano storie del passato. Die Letzten Instanz Waisenstraße 14-16, 10179 Berlin, Germania +49 30 2425528 www.zurletzteninstanz.de/

Sobrino de Botín, Madrid, Spagna

E’ il ristorante più lungo di Madrid ed anche uno dei più datati ancora in funzione. L'artista Francisco Goya vi ha lavorato come cameriere in attesa di essere accettato alla Royal Academy of Fine Arts. Due le citazioni letterarie che lo riguardano, nel libro “Fortunata y Jacinta” di Benito Pérez Galdós (pubblicato negli anni 1886-1887) e in “The Sun Also Rises” dove Hernest Hemingway, l’autore, cita nelle pagine finali il piatto più famoso del ristorante, il cochinillo asado, il maialino arrosto, cucinato nel forno castigliano a legna usato anche per preparare l’agnello arrosto. Contatti: Sobrino de Botin Calle Cuchilleros, 17, 28005 Madrid, Spagna +34 913664217 +34 913663026 www.casabotin.com/

... Pagina 2/2 ...
Griswold Inn, Essex, Connecticut

Dal 1776, questa taverna ha accolto un gran numero di viaggiatori e personaggi famosi da George Washington ad Albert Einstein. La locanda è una delle più antiche gestite in modo continuativo nel paese. Griswold Inn si trova in un borgo storico dell’Essex, sulle rive del fiume Connecticut. Il lodge coloniale ospita ancora i passanti, anche per pernottamenti. Il menù comprende piatti storici americani come salsicce, costolette e pannocchie di mais arrostite. Contatti: Griswold Inn 36 Main Street, Essex, CT 06426, Stati Uniti +1 860-767-1776 www.griswoldinn.com/

Tavares, Lisbona, Portogallo

Una sala da pranzo splendente, decorata da lampadari scintillanti e pannelli di legno dorato: il tempo sembra essersi fermato al 1784, anno in cui il ristorante Tavares è stato aperto. Il menu a prezzo fisso di cinque portate è altrettanto elegante, con un mixi di raffinate preparazioni di pesce francesi e portoghesi. Contatti: Tavares Rua da Misericórdia 37 R/C, 1200-270 Lisboa, Portogallo +351 21 342 1112 www.restaurantetavares.net

Rules Restaurant, Londra, Inghilterra

Nel 1798, mentre Napoleone apriva la sua campagna in Egitto, Thomas Rule decise di mettere la testa a posto aprendo un oyster bar a Convent Garden. Da allora ad oggi, personaggi del calibro di Charlie Chaplin, Laurence Olivier, e Charles Dickens hanno cenato in questo vecchio pub dove si possono gustare ancora piatti classici come la torta di bistecca e rene e le pernici arrosto e assaggiare cocktail creativi come il nuovissimo “Kate Middleton”. Contatti: Rules Restaurant 34-35 Maiden Lane, London WC2E 7LB, Regno Unito Telefono:+44 20 7836 5314 www.rules.co.uk

Union Oyster House, Boston, Massachusetts

Situato sulla Freedom Trail, nei pressi di Faneuil Hall, l’Union Oyster House gode di un primato, quello di essere il più antico ristorante d’America. Il ristorante ha iniziato a servire cibo nel 1826 e da allora ha continuato servendo piatti tipici come la New England clam chowder, ostriche e molluschi freschi e appena sgusciati serviti su un letto di ghiaccio. Contatti: Union Oyster House 41 Union Street, Boston, MA 02108, Stati Uniti +1 617-227-2750 www.unionoysterhouse.com

Antica Trattoria Bagutto, Milano, Italia
E considerato uno dei locali più antichi del mondo, anche se agli albori, era una taverna non un ristorante. E’ infatti dal 1284 che l’Antica Trattoria Bagutto opera sul territorio di Milano. Il nome deriva dal lombardo “begutto”, che significa “ingordo”, attestato da un atto notarile di quell’anno che ne testimonia l’esistenza come taverna. Il nome è cambiato nel corso dei decenni passando dall’Hostaria dei gamberi, con il quale era conosciuta nel 1400 all’Hostaria de Quattro Marie alla Canova, datata 1580. Fino al Settecento appartenne all’ente benefico “Luogo Pio delle Quattro Marie”, poi ai conti Durini ed in seguito ai marchesi Raineri. Secondo la leggenda, Napoleone vi sostò nel 1807, quando nominò Duca di Lodi Francesco Melzi d’Eril. Le origini sono attestate dall’aspetto di antica cascina e dal suggestivo camino cinquecentesco.
Contatti: via E. Vittorini 4, 20138 Milano Tel. 02 503572 www.bagutto.it

Se volete andare alla ricerca di altri locali storici italiani, vi segnaliamo il sito dell'Associazione Locali Storici d'Italia (www.localistorici.it) che raccoglie alberghi, ristoranti e caffè che hanno fatto la storia del nostro bel paese. L'associazione pubblica ogni anno anche una bellissima guida cartacea.

 Pubblicato da il 03/02/2015 - 5.898 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close