Cerca Hotel al miglior prezzo

Viaggi a settembre, consigli su dove andare? Ecco le mete scelte

Pagina 1/2

Settembre per molti significa il ritorno all'abituale ritmo di lavoro, l'inizio della scuola e tutti gli stress e nevralgie ad essi correlati. Altri invece stanno aspettando proprio questo periodo per staccare la spina, magari nella seconda metà del mese quando cessano o si attenuano le attività turistiche nel nostro paese e gli operatori del settore possono godere di un meritato periodo di riposo.

Se siete tra chi può permettersi una vacanza in questo periodo sarete quindi prossimi a una scelta difficile: quale meta scegliere?
Negli ultimi anni la pandemia ha condizionato ovviamente la decisione, ma per il 2022 sembra che le cose vadano meglio in gran parte del mondo, per cui è ormai tempo di ripartire. Sapendo bene che il meteo a settembre può riservare delle sorprese, in Italia il detto proverbiale “Settembre o secca le fonti o rompe i ponti” spiega bene l'ambivalenza di questo mese, capace di sorprendere con una calda e stabile coda estiva, oppure presentare in anticipo le poco piacevoli condizioni perturbate, tipiche della stagione autunnale.

Dove possiamo quindi avere le certezza di godere delle vacanze in settembre baciate dal sole e dalle temperature gradevoli? Ecco una carrellata di mete, dove almeno dal punto di vista statistico e climatologico ci sono ottime possibilità di trascorrere una bella vacanza all'insegna del tempo caldo e sereno.

Vacanze a settembre in Italia


Più a sud è meglio. Questo potrebbe essere il motto di chi non vuole rischiare una vacanza bagnata, come può succedere al centro-nord a settembre.
Dal punto di vista climatologico è però meglio concentrarsi sulla parte sud-orientale della penisola, e quindi sono da privilegiare zone come il Salento, da Porto Cesareo a Gallipoli oppure da Torre dell'Orso a Otranto, e la zona di Santa Maria di Leuca.

In alternativa ci si può dirigere nel mare della Calabria presso le spiagge di Capo Colonna e Isola di Capo Rizzuto, sulla parte meridionale delle sue coste ioniche, e nella Sicilia sud-orientale, nella zona di Pachino e Capo Passero. Non dimentichiamoci delle isole, come Pantelleria, ma soprattutto dellle spiagge delle Isole Pelagie, dove le acque di Lampedusa a inizio mese si presentano ancora molto calde.

Viaggio nel Mediterraneo Orientale


Già la penisola greca si trova nella parte orientale del Mediterraneo, e quindi a settembre gode ancora di correnti stabili settentrionali, con l'incessante vento Meltemi a fare da compagnia alle giornate assolate. In genere le perturbazioni atlantiche riescono a fare breccia in queste regioni solamente ad ottobre, e quindi il mese di settembre è ideale per vivere una vacanza senza contrattempi meteorologici.
Da privilegiare le isole Egee meridionali, dalle Cicladi passando da Santorini a Creta, fino ad arrivare alle Sporadi, ultime a capitolare alle spallate dell'autunno che avanza.
Anche le coste della Turchia possono essere una valida alternativa: da Kas a Fethye, da Patara ad Antalya, così come le belle spiagge di Cipro (su tutte la mitica Paphos).

Il Nord Europa a settembre


Settembre è un buon mese per visitare il grande nord. Anche se le giornate si accorciano, fino al giorno 23 – quando cade l'equinozio d'autunno – la luce è ottima per esplorare nazioni come Islanda, Norvegia, Svezia e Finlandia.
Non si gode solo di un clima ancora mite e tutto sommato buono, ma inizia anche il periodo utile per osservare le aurore boreali, che intorno all'equinozio raggiungono le intensità massime. Qui trovate un nostro approfondimento per chi volesse vedere delle aurore boreali low cost.

Mar Rosso, Egitto


In genere il meteo nel Mar Rosso è caratterizzato da venti costanti e temperature alte, dato che da queste parti la pioggia è una vera rarità. Per quanto riguarda il vento forse le zone meno adatte nel periodo possono essere quelle delle aree centro meridionali del Mar Rosso, questo perchè le differenze di temperatura tra deserto e mare creano venti piuttosto tesi, che possono creare correnti e disturbare l'accesso al mare dai pontili dei resort.
Allora meglio concentrarsi sulle località del nord come il Sinai, da Nuweiba a Sharm el Sheik, oppure sulla zona di Hurghada, Soma Bay e dintorni (da non perdere i siti archeologici di Luxor), o le altre principali destinazioni balneari in Egitto.
Ovviamente il tema sicurezza da queste parti è piuttosto sensibile, ma ultimamente gli espisodi terroristici sembrano essersi arrestati, segno di un più efficace controllo del territorio da parte delle forze militari e di polizia.

Resto dell'Africa


Settembre è un mese interessante per visitare l'Isola di Mauritius: la stagione più secca volge al termine, i venti non sono più così impetuosi e la dose di precipitazioni giornaliere è ancora modesta. Le stesse considerazioni valgono per mete come le Seychelles; se vogliamo l'unico neo di queste località è che sono molto ambite come mete per i viaggi di nozze a settembre e quindi i prezzi si mantengono ancora abbastanza elevati, nonostante si tratti di un periodo di bassa stagione.

... Pagina 2/2 ...
Non meno interessanti sono le destinazioni come il Kenya, con le sue celebri spiagge di Malindi, Watamu o Diani beach, e la Tanzania, incluse le sue isole di Zanzibar, Pemba e Mafia. Settembre è nel cuore del periodo inter-monsonico e precede il picco di piogge di novembre: non è il periodo più secco dell'anno, ma presenta delle discrete condizioni climatiche.

Altre opportunità per un bel viaggio a settembre si trovano nel nord del Sudafrica, con gli altopiani che cominciano a scaldarsi dopo i rigori dell'inverno, oppure in Namibia e Botswana, dove dedicarsi a entusiasmanti safari.

L'Asia in settembre


Mete blasonate come Maldive e Thailandia sono particolarmente sconsigliate nel mese di settembre, che vede sovente raggiungere il picco di precipitazioni di tipo monsonico. Molto meglio la Malesia che, avendo un clima marcatamente più equatoriale, a settembre presenta condizioni migliori, anche se l'apice del bel tempo è solitamente a luglio. Ci si può quindi concentrare sulle sue isole, come Redang oppure quella di Penang.

Anche l'Indonesia offre ottime opportunità per una vacanza di mare a settembre, soprattutto se vi concentrate sulla regola che a sud dell'equatore il clima è sempre migliore che a nord, specie tra settembre e ottobre. Mete come Bali, Lombok e Flores sono perfette per questa stagione.

Viaggio in Australia


Settembre può essere il mese giusto per visitare le barriere coralline australiane: le temperature cominciano a salire nel Queensland e abbiamo la possibilità di visitare la Grande Barriera Corallina prima che inizi il periodo delle meduse, che va in genere da ottobre a maggio.
In alternativa possiamo recarci nell'ovest, nello stato del Western Australia e provare la bella barriera del Ningaloo Reef, una delle più facili da raggiungere, direttamente a nuoto dalla costa. Settembre è anche un ottimo mese per visitare il Red Centre, il cuore rosso Australiano quando ancora le temperature non sono ancora roventi. Da non perdere Ayers Rock, i Monti Olgas e il Kings Canyon.

Visitare l'America Settentrionale in settembre


A settembre il continente nordamericano offre molteplici spunti di interesse: in questo mese si possono visitare i parchi nazionali del sud-ovest degli Stati Uniti d'America, dove ci sono ancora buone garanzie di tempo stabile e un minor affollamento di turisti. Da non perdere luoghi mitici come i parchi dell'Arizona, come Il Grand Canyon e la Monument Valley, oppure i parchi di Colorado e Utah e spingendosi fino a Yellowstone, fino ad arrivare a luoghi iconici californiani come la Death Valley, Yosemite e Sequoia - Kings Canyon.

Se invece puntiamo a nord possiamo provare il fascino del Canada orientale, quando a fine mese inizia il periodo magico del foliage autunnale. Con un buon budget a disposizione possiamo puntare all'Alaska, prima dell'arrivo del grande freddo, dove avremo la possibilità di vedere le prime aurore boreali della stagione.

Da nord a sud in America Latina


In America Latiuna è da evitare, se possibile, tutta la fascia caraibica
, soggetta al flusso delle depressioni tropicali, e ogni tanto anche teatro del transito di qualche potente uragano.
Da escludere quindi la zona dello Yucatán e del Quintana Roo, in Messico, così come la Repubblica Dominicana, Cuba, le tante isole delle Antille, Belize, Costa Rica e Panama.
Se proprio desiderate visitare il Messico (che, per inciso, fa parte del Nord America), dirigetevi piuttosto nel clima arido del nord-ovest, tra le coste spettacolari della Baja California.

Meglio quindi pensare alle mete del Sud America, che possono offrire climi decisamente più secchi. Se la costa pacifica è bordata da acque fredde e poco attraenti per un bagno, il Brasile offre ottime soluzioni per assolate vacanze di mare. Tutto il nord-est del Brasile, da Salvador de Bahia a Recife, e ancora più a settentrione tra Olinda, Natal e Fortaleza, troviamo garanzie di tempo stabile, prevalentemente secco e soleggiato, con ottime temperature e solo rari disturbi tropicali. A disposizione ci sono grandi spiagge e una spettacolare accoglienza, un motivo in più per scegliere il Brasile come meta delle vacanze.

Cerchi altre idee per un viaggio a settembre? Leggi il nostro articolo sulle spiagge più belle del mondo.
08 Dicembre 2022 La Grecia nel bicchiere: itinerari e idee ...

Nell’antica mitologia ellenica, il vino è il dono degli dei ...

NOVITA' close