Foto 6 di 25

UNESCO 20013: le foto dei siti dichiarati Patrimonio dell'Umanitą, 2 sono italiani

3 Vota   

Fortificazioni di collina nel Rajastahan, India - UNESCO - Lo stato indiano del Rajastahan è una terra di antiche tradizioni, pastori nomadi e imponenti fortezze. Proprio sei di queste, distribuite nelle città di Chittorgarh, Kumbhalgarh, Sawai Madhopur, Jhalawar, Jaipur e Jaisalmer, sono state nominate dall’UNESCO siti Patrimonio Mondiale dell’umanità. Le maestose architetture rievocano i regni Rajput, popolati da genti valorose esperte nell’arte della guerra, fiorenti in un periodo compreso tra l’VIII e il XVIII secolo. Sono strutture impressionanti: alcune fortificazioni superano i 20 km di circonferenza, e all’interno delle mura un tempo si ergevano palazzi, templi e altri edifici, in certi casi sopravvissuti sino ad oggi, a testimoniare una civiltà amante dell’arte, della musica e della cultura. A proteggere le città, oltre alle fortificazioni, c’erano gli ostacoli naturali del Rajastahan: colline, zone desertiche, folte foreste e fiumi, che oggi danno vita a un paesaggio fiabesco - © Igor Plotnikov / Shutterstock.com