Foto 16 di 25

UNESCO 20013: le foto dei siti dichiarati Patrimonio dell'UmanitÓ, 2 sono italiani

4 Vota   

L’antica città di Cherson e la sua Chora, presso Sebastopoli, Ucraina - UNESCO - In Ucraina sorge Sebastopoli, attualmente la città più popolosa della Crimea, custode degli antichi resti di Cherson. L’antica città, inclusa nel 2013 tra i siti Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, nacque come colonia greca nel V secolo a.C. lungo le rive settentrionali del Mar Nero, per poi essere conquistata dai romani e sottomessa dai bizantini, che la fecero capoluogo della Crimea. Il sito archeologico comprende sei zone diverse, con resti di nuclei urbani e di appezzamenti terrieri, detti chora, dove si coltivava perlopiù la vite: sino al XV secolo la città ha prosperato grazie al commercio del vino e altri prodotti. Antichi templi cristiani, fortificazioni romane e medievali, sistemi di irrigazione e soprattutto i muri divisori delle coltivazioni si sono conservati eccezionalmente, testimoniando lo splendore vissuto dalla città nel III secolo grazie ai traffici tra il mondo greco, romano e bizantino sulle acque del Mar Nero. Un grande esempio di democrazia del mondo classico - © Anton Kudelin / Shutterstock.com