Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Ilha do Sal

Isola di Sal (Ilha do Sal), vacanze a Capo Verde

Pagina 1/2

Se cercate una destinazione a buon mercato, che vi faccia assaporare le atmosfere africane, la potenza della natura e i colori e i profumi dei mercati, ma non volete rinunciare ai comfort di una vacanza organizzata, le isole di Capo Verde sono la destinazione che fa per voi, capaci di cambiare completamente il vostro orizzonte fisico e spirituale con un volo di appena 6 ore dall'Italia.

L'Isola di Sal è la più orientale tra le isole settentrionali dell'arcipelago, che prendono il nome di Gruppo di Barlavento. Non è molto estesa, con una lunghezza di circa 30 km e una larghezza che oscilla tra i 3 e 12 km, e si esplora con grade facilità. E' prevalentemente pianeggiante, ma alcuni rilievi vulcanici sul versante settentrionale - come il Monte Grande alto 406 metri - rendono mosso il paesaggio. Altri rilievi si trovano lungo la costa sud-orientale, e prendono il mome di Serra Negra.

Il suo nome significa "Isola del Sale", che infatti viene estratto nelle saline di Pedra de Lume. In origine l'isola, scoperta il 3 dicembre del 1460, era stata battezzata Ilha Plana, ma diventò Sal grazie ai depositi che attirarono l'attenzione degli esploratori e che ne avrebbero determinato la fortuna nei secoli a venire. Le antiche saline giacciono sul fondo di un ceratere vulcanico ormai estinto, e ancora oggi, grazie alla lenta evaporazione dell'acqua, lo strato di sale assume sfumature differenti a seconda dei minerali presenti nel suolo. Per vedere questo spettacoloo, e fare il bagno nell'acqua salatissima e tiepida delle piscine di sale, bisogna imboccare una strada sterrata che parte proprio dal paese di Pedra de Lume, costeggiando l'antica teleferica e percorrendo un lungo tunnel scavato nella roccia all'inizio dell'Ottocento. La galleria riemerge dal ventre della montagna al cospetto del cratere.

La principale località dell'isola è Espargos, situata proprio al centro dell'isola, sviluppatasi negli ultimi anni grazie alla vicinanza dell'aeroporto Amìlcar Cabral. Il nome significa asparagi, i cui fiori gialli punteggiano le zone sabbiose di Sal. Dotata di alberghi, ristoranti, negozi, chiese e qualche piazzetta graziosa, ha tutto il necessario per garantirvi una vacanza comoda.
Palmeira si trova nella parte occidentale dell'Isola, a 5 km da Espargos, mentre Murdeira è a 8 km da quest'ultima. Anche Santa Maria, nella parte meridionale di Sal, è un ex borgo di pescatori popolato da 2000 abitanti circa, che oggi unisce le tradizioni locali alla vita movimentata tipica delle località turistiche. L'Aldeiamento Turistico de Moroerira è un centro culturale che ha sede in un'antica casa portoghese restaurata. Troverete inoltre un coloratissimo mercato di prodotti africani, in particolare senegalesi.

Tuttavia, al giorno d'oggi, il vero tesoro di Sal sono le spiagge, amate dai turisti di tutto il mondo. Le coste piatte e il vento favoriscono la pratica del kitesurf, e le onde dell'Atlantico catturano i surfisti a Ponta Preta, a ovest di Santa Maria, e a Calheta Funda, qualche chilometro a nord di Punta Preta, nelle vicinanze di Ponta do Rife.
La spiaggia di Santa Maria è la più famosa: si tratta di un arenile lungo 8 km, profondo un centinaio di metri e caratterizzato da sabbia chiara finissima, che si trova vicino all'omonima città, sulla punta meridionale di Sal. Nei pressi del molo in legno la spiaggia prende il nome di Praia Antonio Souza, e la sabbia lascia spazio a ciottoli e qualche roccia.
Altre spiagge si trovano sempre nel sud dell'isola: intorno a Ponta Preta si estendono lunghe distese sabbiose schiaffeggiate da un tratto molto bello di oceano, regno di grandi onde. Paradise Beach si trova in questa zona, circondata da dune di sabbia, e nella parte settentrionale, quella più selvaggia, le tartarughe vanno a deporre le uova.

La costa settentrionale, prevalentemente rocciosa, è più misteriosa e suggestiva. Sono molto pittoresche le Piscinas de Buracona, una lingua stretta di mare che si insinua tra le rocce a nord di Palmeira, e la baia più ampia, spettacolare, che si trova nei pressi di Pedra Lume, non distante dalla zone delle saline.

... Pagina 2/2 ... Ogni spiaggia, soffice o aspra che sia, è lambita da acque limpidissime e incorniciata da paesaggi idilliaci. Le scogliere sono battute con forza dall'oceano, che si gonfia in cavalloni dal fascino minaccioso, ma dove il fondale è sabbioso e pianeggiante il mare sussurra tranquillo, cristallino, e lascia intravvedere i pesci e le conchiglie sul fondo.

Clima
Il meteo, costante dilemma dei viaggiatori, alle Isole di Capo Verde è facilmente prevedibile. Le temperature sono sempre miti, ma per il gioco delle correnti degli alisei il periodo estivo - luglio, agosto e inzio di settembre - è il meno indicato per l'abbronzatura, perché il cielo si riempe di nubi e resta grigio a lungo, nonostante le precipitazioni non siano così frequenti. Il momento migliore per esplorare l'arcipelago è generalmente quello che va da agosto a ottobre, quando le nuvole diminuiscono ed è moderatamente caldo. Aspettatevi comunque venti sempre abbastanza forti, e non dimenticate mai una giacca a vento, specie per le ore serali. La temperatura dell'acqua varia dai 21°C invernali a un massimo di 29°C.

Eventi
Dal punto di vista delle manifestazioni il periodo più bello sarebbe invece febbraio, quando a Capo Verde si celebra un emozionantissimo carnevale. Le sfilate, i costumi variopinti e i banchetti prelibati fanno del carnevale di Capo Verde uno dei più appassionanti dell'Africa.

Come arrivare
Per raggiungere l'Isola di Sal potete contare sull'aeroporto internazionale Amilcar Cabral che sorge al centro dell'isola, non distante dalla cittadina di Palmeira e dalla città più grande, Vila do Espargos. Ci sono voli da Lisbona e voli meno frequenti da altre città europee come Amsterdam, Madrid, Monaco e Parigi. Voli stagionali la collegano agli aeroporti di Roma e Bergamo.
Tra i collegamenti interni a Capo Verde, esistono voli quotidiani per Praia (isola di Santiago), São Vicente e Boa Vista. Voli settimanali, invece, collegano Sal a São Nicolau.
Per i trasporti via mare tra le isole, conviene informarsi in loco circa gli orari e le tratte, comunque frequenti, da/per Sal.


loading...
04 Giugno 2017 In moto con Suzuki: itinerario dal Cilento ...

In viaggio con Suzuki, giorno 3: il Cilento si unisce alla Costiera Amalfitana! E ...

NOVITA' close