Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Namibia

Viaggi in Namibia, la zona centrale: Windhoek, Okahandja e Rehoboth

Pagina 1/2

Windhoek, capitale della Namibia, si annida tra colline tondeggianti limitate dai monti Eros ad est, i monti Auas a sud ed il Khomas Hochland ad ovest. Essa costituisce un punto d'incontro tra l'Africa e l'Europa, tra il moderno e l'antico. Nella strada principale della capitale, edifici coloniali tedeschi ben conservati sono in netto contrasto con gli stili architettonici moderni, mentre le donne Herero coi i loro abiti vittoriani tradizionali si mischiano ai manager vestiti secondo le correnti mode internazionali.

Situata nel centro del paese, Windhoek è il punto di partenza di una vacanza d'avventure per molti visitatori del paese, e una base ideale da cui esplorare il resto del paese. I ristoranti della città offrono una buona gamma di piatti, che vanno dalla cucina internazionale e continentale a piatti tedeschi come l'Eisbein con Sauerkraut e prelibatezze africane come i 'mopane worms' (bruchi di falena).

Windhoek offre una vasta gamma di possibilità di alloggio, dagli alberghi a quattro stelle alle pensions casalinghe, fino alle strutture per i campeggiatori. Nelle aree rurali oltre i confini della città si trovano anche numerosi bungalow e fattorie turistiche.

Il piccolo quartiere di uffici centrale, è sovrastato dalla cospicua Christuskirche, dall'Alte Feste (forte antico), che è il più antico edificio di Windhoek, dal Reiter Denkmal (statua equestre) e dallo storico palazzo dell'inchiostro, il Tintenpalast, sede del Parlamento della Namibia.

Okahandja, 70 km a nord della città, ha tra le sue attrazioni la fattoria degli struzzi di Ombo, la storica chiesa missionaria die Rhenish, due mercati d'arte informali dove si possono comprare le sculture di legno dei Kavango, e le tombe dei capi Herero. La processione annuale dei Red Flag Herero, verso la fine di agosto di ogni anno, è uno degli eventi culturali più pieni di colore della Namibia.

Gross Barmen Resort, a sud-est della città, è famosa per le sue fonti termali. Questa stazione ha una grande sala termale con una piscina ad una temperatura di circa 29°C. Von Bach Dam, subito a sud di Okahandja, è famosa per lo yachting, lo sci d'acqua e per gli entusiasti della canna da pesca.

Situata a circa 90 chilometri dalla capitale, Rehoboth deve la sua esistenza soprattutto alle sorgenti termali che vi emergono. La fonte termale calda e l'adiacente sviluppo sulle coste dell'Oanob Dam sono molto frequentate nei fine settimana.
... Pagina 2/2 ...
Allungata verso ovest a partire dalla valle di Windhoek si trova la Khomas Hochland, una regione elevata di colline tondeggianti tagliate dalle profonde vallate del fiume. Il Parco faunistico Daan Viljoen, a 24 chilometri ad ovest della città, offre un'ideale opportunità per sfuggire all'andirivieni della vita cittadina. I visitatori possono esplorare il parco a piedi (ci sono due percorsi pedonali ed una pista da percorrere in due giorni) o su una breve strada carrabile circolare. La fauna visibile comprende camosci (orici), cudù, gnu, antilopi e impala è anche possibile osservare agevolmente molte specie di uccelli.

Ancora più ad ovest, la montagna di Gamsberg caratterizzata dalla sua sommità piana, domina la scarpata erosa attraversata dai vari passi montani che collegano l'interno con il deserto della Namibia. Le vedute sconfinate dalla sommità dello Spreetshoogte, in direzione di Solitaire e Sossusvlei, sono tra le più spettacolari.

Il piccolo villaggio di Dordabis, a sud-ovest di Windhoek, è il centro dell'industria della lana karakul. Interessante, nell'area della grotta Arnhem, è inoltre il più lungo sistema di grotte della Namibia con una lunghezza percorribile totale di 5.401 metri.

Ad est di Windhoek si trova la Regione di Omaheke con le sue maestose savane di acacie e le profonde sabbie del Kalahari. È la patria del popolo San, e le incisioni rupestri di numerosi siti dimostrano che una volta i cacciatori-raccoglitori dell'età della pietra si aggiravano in questo paesaggio. Omaheke, nome Herero che significa "Campo di sabbia" è una delle principali zone di produzione di bovini e allevamento faunistico della regione.
Foto www.fotoseeker.com, cortesia: Ute von Ludwiger, Debbie Walker

Fonte: Namibia Tourism Board (NTB)
Visita Namibiatourism.com.na
 

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close