Cerca Hotel al miglior prezzo

Marina Romea (Emilia-Romagna): spiaggia e natura a nord di Ravenna

Marina Romea, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Altra esponente della variegata bellezza insita nella riviera romagnola, la residenziale Marina Romea s’affaccia aggraziata sul mare a nord del comune di Ravenna costituendone una delle tante frazioni, una delle più grandi considerando l’ammontare dei propri abitanti, ca. 1.185.

La sua trasformazione in località balneare turistica risale agli anni ’50 del ‘900, periodo in cui si decide di sfruttare adeguatamente il rapporto intercorrente fra l’immensa pineta e la costa. Nel 1952 viene costruita la litoranea collegante Porto Corsini a Casalborsetti, strada oggi conosciuta come Viale Italia e principale arteria di Marina Romea: il nome della località è il frutto di una scelta precisa, rievocante la Strada Romea fra Ravenna e Venezia.

Siamo in un luogo che in estate sboccia letteralmente ospitando centinaia di villeggianti in possesso di una seconda casa da occupare con tutta la famiglia. Marina Romea si misura brillantemente con le esigenze di relax e divertimento scaturenti da turisti in cerca di un posto nel quale staccare proverbialmente la spina: qui lo si può fare adombrati dalle fronde dei pini e sollecitati dalle tante possibilità di svago, su tutte gli sport di mare e di terra come il canottaggio, il windsurf, l’equitazione e il beach volley, e ancora kitesurf, vela, pesca, beach tennis e nordic walking, da alternare volendo al turismo naturalistico in cui è ormai largamente diffuso il birdwatching presso la Piallassa della Baiona.

Certamente in tanti preferiranno la cara vecchia passeggiata o la biciclettata immersa nel verde, soluzioni inscritte nei particolari itinerari nel Delta del Po. Inutile soffermarsi sull’adulazione degli stabilimenti balneari: i bagni, così come in tutta la riviera, sono per gli organizzatori la priorità affinché l’utenza venga adeguatamente soddisfatta, tanto che ogni spiaggia possiede le sue idonee strutture in grado di accogliere persone di tutte le età e nazionalità. Il carattere poliglotta della Regione fa sì che ogni anno accorrano nelle principali mete marittime tedeschi, spagnoli, francesi, inglesi e, naturalmente, italiani, sicuri della qualità dei numerosissimi hotel, alberghi, residence e bed&breakfast sparsi nel territorio.

Chi desidera una vacanza nomade e all’avventura potrà optare per le aree campeggio, provviste di servizi ineccepibili da ogni punto di vista. Ravenna, poi, è davvero a un tiro di schioppo ed è dunque molto facile che il turismo da spiaggia sfoci in turismo culturale preposto alla contemplazione dei tanti monumenti di cui la grande città romagnola si fregia.

Il giorno va a esaurirsi, ma anche sotto la luce artificiale dei lampioni, Marina Romea intrattiene e assuefa al divertimento: le occasioni si susseguono nelle serate baciate dallo scirocco e scandite da tanta musica, concerti, eventi appositamente organizzati per la collettività e manifestazioni dallo spiccato gusto mondano e coinvolgente.

Inoltre campeggia una tradizione forte di appuntamenti annualmente confermati e largamente graditi da autoctoni e turisti poiché correlati alla degustazione delle prelibatezze locali: dal 15 al 17 giugno ha luogo la Sagra del Pesce dell’Adriatico per tutti gli amanti della fauna ittica; dal 19 al 29 luglio si svolge la kermesse musicale denominata Spiagge Soul Festival, manna dal cielo soprattutto per i più giovani che attendono solo di potersi scatenare agli effluvi delle note più moderne.

Partecipato è infine il Festival dei lidi nord di Ravenna, altresì noto come Donne verso il mare aperto, di scena la terza settimana di luglio, che propone in un clima di festa tanta cultura al femminile espressa attraverso incontri letterari, convegni artistici, mostre di pittura e, ovviamente, concerti musicali.

Come arrivare
Le strade per arrivare a Marina Romea sono molteplici, a partire dalla percorrenza del raccordo autostradale Ferrara/Comacchio-Lidi, da cui si snoda la A14 con uscita a Ravenna; la E45 e la SS 16 sono due possibili soluzioni, ma la principale rimane la SS 309 Romea, che conduce direttamente a destinazione.
  •  

News più lette

close