Cerca Hotel al miglior prezzo

Casalborsetti (Emilia-Romagna): spiagge e natura sulla riviera romagnola

Un tempo piccolo borgo di pescatori, oggi Casalborsetti (nome evinto dal “casolare” in cui il finanziere Giovanni Borsetti aveva iniziato la sua attività di ciabattino pur essendo un modesto sotto-brigadiere della dogana) è letteralmente preso d’assalto dagli amanti dell’Emilia-Romagna marittima. Si tratta della più settentrionale delle località balneari della provincia di Ravenna, disposte da nord a sud sulla costa adriatica nell’arco di 35 km. La Riviera romagnola è, come da tradizione, dotata di ogni comfort, ottima sia per il turismo locale sia per quello internazionale, che ogni anno le tributa la propria preferenza. Ci troviamo per la precisione a 17 km dalla bellissima città di Ravenna e immediatamente a nord di Marina Romea.

Il territorio si contraddistingue per il pittoresco porto canale che attraversa il centro e il vasto Parco del Delta del Po che circonda Casalborsetti: il tutto si traduce sommariamente in un crogiolo di pinete, spiagge, alberghi e campeggi a disposizione di un turismo relativamente giovane e molto esigente.
I visitatori scelgono questa meta perchè amano generalmente i luoghi non toppo affollati e il contatto con la natura, come nel caso della vicina Oasi Naturalistica di Punte Alberete, Valle Mandriole e delle Valli di Comacchio, tutte parti integranti del Parco del Delta del Po, Patrimonio dell'Umanità dichiarato dall'UNESCO nel 1999.

In autunno e durante l'inverno Casalborsetti sopravvive quieta con i suoi 800 abitanti, ma con l’arrivo delle stagioni calde ecco riempirsi in un sol colpo i numerosi appartamenti affittabili a buonissimo prezzo e gli hotel pronti ad assolvere il loro compito, ovvero far star bene e a proprio agio una vasta quanto sfaccettata utenza votata al divertimento, condiviso anche dai camperisti amanti della libertà e dell’autonomia.

Proprio qui a Casalborsetti è ubicata un’attrezzatissima area camper ritenuta tra le migliori d’Italia, se non la migliore (ma giustamente ci si riserva qualche scampolo di genuina modestia). In effetti questa terra è l’ideale per accamparsi in tutta sicurezza con le dovute strutture d’ausilio logistico, peraltro si può respirare un po’ di storia italiana, dato che a ca. 4 km da Casalborsetti sorge la frazione di Mandriole, testimone della rocambolesca fuga di Giuseppe Garibaldi e della morte della sua compagna Anita il 4 agosto 1849.

Unitamente a lunghi bagnasciuga e alla finissima sabbia che caratterizzano un litorale generalmene calmo, la località serba molte sorprese che col mare nulla hanno a che fare: basti pensare ai tanti negozi disseminati, i locali, i circoli sportivi e ricreativi nonché i tanti itinerari percorribili a piedi o in bicicletta. Aiuta non poco la vicinanza a Comacchio e soprattutto quella a Ravenna, epicentro turistico assolutamente da visitare considerando la sua nomina a Patrimonio dell’Umanità UNESCO grazie ai suoi punti d'interesse, tra i quali un ricco bagaglio di mosaici e monumenti di origine bizantina contemplabili specialmente in estate, baciati dal sole per la loro straordinaria bellezza.

A Casalborsetti esiste da qualche anno la cosiddetta ”spiaggia dei cani”, un tratto di spiaggia dove è consentito l'accesso ai cani purché tenuti al guinzaglio.
Si trova nella parte più meridionale della spiaggia di Casalborsetti, presso il bagno Overbeach: qui i cani possono stare tra gli ombrelloni dello stabilimento oppure nella vicina spiaggia libera. A nostro parere si tratta di una bellissima iniziativa di grande senso civico sia da parte dei proprietari dello stabilimento che da parte della locale Amministrazione che ha concesso il permesso: uno spazio dove finalmente ci si può divertire con i propri compagni animali senza doverli lasciare a casa al caldo nei mesi estivi. Durante le nostre visite, abbiamo sempre trovato comportamenti corretti anche da parte degli utenti, che raccolgono i bisogni degli animali quando necessario e creano spazi d'ombra per i cani con ombrelloni e parei.

Anche la Pro Loco è molto attiva, visto che ogni anno, specialmente in estate, le manifestazioni non mancano: troneggia la festa patronale per San Lorenzo il 10 agosto, ma tutt’intorno gravitano i più profani ma divertenti eventi corrispondenti alla famosa gara dei castelli di sabbia per adulti e bambini, lo Sposalizio del Mare e la Cuccagna Acquatica che si rifanno ad antiche tradizioni non trascurabili e tenute sempre in gran considerazione soprattutto dagli autoctoni, attaccati alla propria terra e… al proprio lido.

Come arrivare
Sono diversi i percorsi autostradali da seguire per giungere a Casalborsetti. Da Milano si consiglia l’Autostrada del Sole in direzione Bologna, con successiva immissione nell’A14 Bologna-Taranto; superata Imola, si prende la diramazione per Ravenna e, dopo la barriera, si continua sulla superstrada seguendo le indicazioni per i “Lidi Nord”. Vi troverete poi sulla SS309 Romea, che conduce a Casalborsetti.
La Strada Statale Romea è pressoché un passaggio obbligato anche per chi arriva da Venezia e/o dal centro sud; in quest'ultimo caso, dopo aver lasciato la E45, giunti a Ravenna proseguite verso i Lidi Nord proprio sulla Romea.
  •  

 Pubblicato da - 15 Settembre 2016 - ę Riproduzione vietata

close