Cerca Hotel al miglior prezzo

Sandrigo (Veneto): visita alla cittą della provincia di Vicenza

Sandrigo, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Veneto, terra di imprenditori di successo, ma anche di natura incontaminata delle Dolomiti e di borghi affascinanti da visitare. Montagna, lago, campagna, mare, in Veneto ci sono luoghi perfetti per ogni tipo di viaggio. Una delle città più interessanti della Regione è di certo Sandrigo, nella provincia di Vicenza.

Sandrigo può essere anche definita la città delle ville. Un grande pregio di questo territorio è l'architettura nobiliare di cui troviamo numerose testimonianze in tutta la regione. A Sandrigo troviamo splendidi esempi di ville venete da visitare, ma i punti di interesse sono molti di più. Situata a metà strada circa tra Bassano del Grappa e la città di Vicenza, questa cittadina è una tappa stimolante per conoscere da vicino le tradizioni e l'arte locale.

Storia

La storia di Sandrigo affonda le sue radici in epoca antica. I ritrovamenti archeologici testimoniano una fiorente attività collocabile già in epoca romana e longobarda. Stando alle testimonianze storiche durante il periodo medievale il territorio di Sandrigo fu messo a dura prova dagli Ungari. La città fu successivamente contesa da Scaligeri e Visconti e successivamente da Scaligeri e Repubblica Veneta.

Nel corso della metà del 1300 divenne parte del Visconteo di Marostica del quale fece parte fino alla storia più recente. Simbolo della città la famiglia Sesso che per lunghi tempi risiedette e governò la zona. Il territorio divenne poi parte della Serenissima fino alla sua caduta e all'avvento del Regno d'Italia. Tutte queste vicessitudini hanno lasciato importanti testimonianze storico artistiche e culturali di grande interesse.

Cosa vedere a Sandrigo

Arrivando a Sandrigo si viene subito catturati dal suggestivo centro storico. Di interesse architettonico e religioso è il Duomo dei Santi Maria, Giacomo e Filippo, risalente al XV secolo, ma ricostruito nel XX.

Un museo particolare racconta la vita contadina di un tempo, in località Ancignano. Si tratta del Museo della civiltà contadina, in cui possiamo trovare manufatti e reperti di importanza etnografica e antropologica. Religione e arte ecclasiastica vengono celebrate anche nel Museo della Liturgia e della Pietà Popolare, anch'esso a Ancignano.

Appena fuori dalla città merita una visita anche il suggestivo Santuario della Madonna della Salute degli Infermi, immerso nella campagna veneta in località Pozzoleone.

Appena fuori dalla città è possibile godere di altrettante bellezze. A Lupiola, piccola frazione, è possibile visitare la Chiesa di San Sisto. In questa zona, lungo le sponde del fiume Tesina, sono frequenti le splendide ville venete, molte delle quali appartenute alla nobile famiglia Sesso, come la celebre Villa Sesso Schiavo, dotata di un grande parco verde e di 4 suggestive sale affrescate.

I dintorni di Sandrigo sono particolarmente stotimolanti a livello paesaggistico e naturalistico. I percorsi e i sentieri a disposzione immersi nel verde regalano belle emozioni a neofiti e esperti.

Eventi e manifestazioni a Sandrigo

Una delle manifestazioni che hanno contribuito a rendere celebre Sandrigo è la sua grande Festa del Baccalà alla VIcentina. Organizzata dalla Confraternita del Bacalà alla Vicentina, l'evento attira appassionati di cucina e grandi chef ogni anno per degustare e mettersi alla prova con un piatto della tradizione locale. Durante l'evento la città si anima di numerosi eventi collaterali a cui parteciupare.

Sono molti gli eventi che vengono organizzati in città nel corso dell'anno. Dalla celebrazione del Calendimaggio alla festa della Trebbiatura, fino alle marcia e alle corse ciclisitiche o alle giornate Ville Aperte, per citare qualcuna delle manifestazioni più importanti che si tengono a Sandrigo.

Come arrivare

La città di Sandrigo si trova a pochi chilometri da Vicenza. E' facilmente raggiungibile in automobile con l'autostrada, l'uscita di Dueville si trova infatti a soli 5 km dal centro cittadino.
Si può arrivare a Sandrigo anche usufruendo dei trasporti pubblici come treno e autobus. Fino alla vicina città di Dueville si giunge in treno comodamente e poi si prosegue con la linea bus.
Chi viene da più lontano può appoggiarsi agli aeroporti di Verona, Treviso o Venezia a seconda della tratta disponibile. Dagli aeroporti a Sandrigo si può arrivare con mezzi pubblici, taxi o auto noleggio.

  •  

 Pubblicato da - 07 Settembre 2017 - © Riproduzione vietata

18 Gennaio 2018 La Sagra della Lingua del Santo a Zeminiana ...

Zeminiana è la caratteristica frazione del comune di Massanzago ...

NOVITA' close