Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Treviso

Weekend a Treviso, shopping tra canali, chiese ed ottimi ristoranti

A pochi chilometri da Venezia, nelle fertili campagne bagnate dalle acque del fiume Sile, Treviso v’accoglierà con il suo centro storico raccolto, ma ricco di poesia, arte, con belle ville e giardini, e il canto delle acque che ruscellano lungo i canali. Le limpide acque di risorgiva sono una delle caratteristiche che più colpiscono il viaggiatore quando scopre passo, passo Treviso. La città è ricca di fantastici scorci tra canali, balconi ricchi di fiore, e ruote di legno che testimoniano della presenza nel passato di mulini e opifici, mossi dall’energia delle acque. Sulle acque cristalline anatre, cigni, folaghe nuotano tranquille rafforzando l’immagine bucolica che certe zone del centro conservano ancora intatta.

Per arrivare a Treviso il Turista consiglia il treno, in considerazione della vicinanza della stazione al centro, ed anche perché in autunno ed inverno la viabilità stradale è spesso ostacolata dalle nebbie. Comunque, per gli irriducibili delle quattro ruote, Treviso si raggiunge da Mestre lungo il Terraglio, oppure con l’autostrada A27 che collega Venezia con Vittorio Veneto. In aereo ci sono voli low cost direttamente all’aeroporto cittadino, mentre più distante si trova l’aeroporto internazionale Marco Polo di Venezia.

Una visita di Treviso può iniziare dal suo cuore medioevale, ricco di stradine ed angoli incantevoli. Il Duomo è un opera da non perdere, particolare nel suo stile, con aggiunte neoclassiche ad un originale impianto medioevale. A fianco si trova il Battistero, mentre lungo la Calmaggiore si animano il passeggio e le attività commerciali del centro. Lungo quest’asse portate si trova la Piazza dei Signori e poco distante il Palazzo dei Trecento. E’ piacevole passeggiare per il centro, con l’intrecci di canali ei due fiumi, il Sile e il Boteniga che confluiscono tra loro nella parte sud-orientale del centro. Su di un isoletta di quest’ultimo fiume sorge la Pescheria, e non distante la bella chiesa di San Francesco.

Dalla parte opposta del centro si trova invece la chiesa più suggestiva di Treviso, San Niccolò. Di stile gotico, costruita in mattoni è dotata di tre navate slanciate e conserva nel suo interno una serie di importanti affreschi ed opere d’arte. Se vi fermate anche di Sera il centro acquista una dimensione più a misura d’uomo, con un rallentamento del traffico che rende più piacevole camminare tra le calli e i ponticelli sospesi sul turbinio delle acque cristalline. La cucina trevigiana è poi davvero particolare, e potrete gustare la pietanza tipica della regione, il radicchio, in mille modi originali e sempre gustosissimi…

  •  
loading...
close