Cerca Hotel al miglior prezzo

La Rosière (Francia), sci ed heliski sulle piste dell'Espace San Bernardo

Pagina 1/2

I suoi abitanti sono meno di un centinaio, ma i turisti che le fanno visita ogni anno, specialmente in inverno, sono davvero moltissimi. Sarà forse perché La Rosière, località francese della Franca Contea, nel dipartimento della Haute-Saône (Alta Savoia), racchiude in sé tante caratteristiche armoniose e variegate allo stesso tempo: tra le vallate e le altitudini mozzafiato del Monte Bianco, tra le piste da sci più semplici e le discese adrenaliniche, tra le prelibatezze savoiarde e le specialità valdostane, La Rosière è un forziere colmo di meraviglie.

A metà strada tra Italia e Francia, la località turistica è sottoposta al comune di Montvalezan e, dal 1984, è collegata alla meta italiana di La Thuile tramite due seggiovie e tre sciovie. Appollaiata a 1850 metri di quota, affacciata a una sorta di balcone naturale che guarda verso sud, su uno scorcio spettacolare di valli e montagne, La Rosière è una stazione sciistica all’avanguardia, adatta a tutta la famiglia, realizzata nel rispetto delle tradizioni architettoniche montanare e dello splendido paesaggio.

Adrenalina e relax si sposano perfettamente: è l’unico comprensorio della Savoia a poter vantare un territorio sciistico di oltre 150 km, lo Spazio San Bernardo, ma è anche un paradiso a misura di bambini, tanto da essersi meritata l’ormai noto soprannome di “Famille Plus Montagna”, cioè “famiglia e montagna”. Innumerevoli, infatti, sono le attività che si possono svolgere, aldilà degli sport invernali più scatenati: tanti divertimenti dopo-sci, serate organizzate, e la possibilità di gustare le ricette tipiche locali daranno un tocco in più alla vostra indimenticabile vacanza in montagna.

Nel 2006 la stazione sciistica di La Rosière ha inaugurato una fantastica “snowzone”, un’area dedicata ai veri patiti dello sci estremo, perfetta per chi credeva di avere sperimentato qualunque discesa ma ha voglia di farsi sorprendere. E’ una concezione tutta nuova del modo di vivere la montagna: si ha la possibilità di scivolare sulla neve vergine, intatta, lungo dei percorsi segnalati che fuoriescono dalle piste standard, riservati ovviamente agli sciatori più esperti.

Dove sciare?

Da La Rosiere sono raggiungibili, nel raggio di 30km, 6 comprensori sciistici: il comprensorio sciistico La Thuile Fine stagione (a 13 Km), il comprensorio sciistico Valgrisenche Fine stagione (a 17 Km), il comprensorio sciistico Tignes Fine stagione (a 18 Km), il comprensorio sciistico Courmayeur Fine stagione (a 21 Km), il comprensorio sciistico Val di Rhemes - Notre Dame Fine stagione (a 22 Km) e il comprensorio sciistico Courchevel Fine stagione (a 28 Km).

Per le nevicate previste e l'innevamento delle piste consultate:
» il Bollettino neve La Thuile.
» il Bollettino neve Valgrisenche.
» il Bollettino neve Tignes.
» il Bollettino neve Courmayeur.
» il Bollettino neve Val di Rhemes - Notre Dame .
» il Bollettino neve Courchevel.
... Pagina 2/2 ... Un’emozione diversa, forse ancora più forte, è quella dell’heliski. La Rosière è l’unica stazione della Savoia a proporre questa attività, ovvero il volo in elicottero sui massicci montuosi della Valle d’Aosta. Dopo un indimenticabile viaggio aereo con partenza dal Colle del Piccolo San Bernardo, un elicottero vi depositerà sulla neve, al di fuori dei tracciati, sui percorsi fuoripista più entusiasmanti e pittoreschi. Per partecipare è necessario essere in perfette condizioni fisiche e avere buone doti sportive, e si viene comunque accompagnati da delle guide esperte di alta montagna, in modo da spingere al massimo l’adrenalina senza rinunciare alla sicurezza e alla spensieratezza.

Dopo l’emozione di una discesa mozzafiato, sferzati dalla brezza cristallina delle Alpi, o di un panorama sublime che pare perdersi nell’infinito, si può tornare con i piedi per terra e dedicarsi a passatempi più rilassanti, al riparo di un borgo rassicurante. Il calore e l’ospitalità si assaporano con gusto particolare nel periodo natalizio, da metà dicembre al 26 dello stesso mese, quando La Rosière si trasforma in un villaggio tematico dedicato alle feste. Decorazioni e luci, spettacoli d’animazione che si svolgono lungo la strada e nelle piazze, visite guidate nella natura o tra le casette tipiche e concerti di musica natalizia vi faranno tornare bambini, per non parlare dell’arrivo attesissimo di Babbo Natale in persona, accompagnato dai fuochi d’artificio.

A rendere tutto più suggestivo ci pensa la neve, che però non è sempre abbondante a La Rosière: il clima è infatti piuttosto mite per una stazione alpine, con temperature medie che nel mese più freddo, gennaio, vanno da una minima di 3°C a una massima di 12°C. In estate i valori sono idilliaci, perfetti per assaporare il paesaggio in ogni momento della giornata: in luglio e agosto, infatti, si va dai 18°C ai 27°C. Le precipitazioni si concentrano tra ottobre e gennaio, quando piove in media per 9 giorni al mese.

Raggiungere La Rosière dall’Italia non è difficile, essendo collegata al complesso sciistico italiano di La Thuile tramite la liaison internazionale dell’Espace San Bernardo. Per arrivare si percorre la A5 Torino-Aosta verso il Monte Bianco fino al termine dell’autostrada, a Morgex, quindi si percorre la statale 26 verso Courmayeur sino a Pre S. Didier, dove si devia per il Passo del Piccolo San Bernardo. Dopo una decina di chilometri di arriva a La Thuile e si prosegue per il passo sino a La Rosière. L’aeroporto più vicino è quello di Strasburgo, a circa 158 km.
loading...
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittà World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close