Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Bergun

BergŁn (Svizzera): la pista da slittino e la visita al villaggio

Sprigiona un’intensa vitalità imponendosi come luogo di villeggiatura che fa dell’inverno la sua stagione migliore. Bergün, candido comune svizzero che in Canton Grigioni conta appena 500 abitanti, occupa una placida porzione della Valle dell’Albula nell’omonima regione alle porte dell’Engandina, riempiendosi di turisti non appena le prime massicce nevi iniziano a imbiancarla presagendo un periodo di freschissimo divertimento (in senso più che letterale del termine) a 1.376 metri s.l.m. (il punto più elevato lo si raggiunge sulla cima del Piz Kesch a 3.418 m di altitudine) e a soli 36 km da Sankt Moritz.

Cosa fare e vedere a Bergün

Si tratta di un villaggio che si è mantenuto nel tempo, conservando tutte le sue magnifiche caratteristiche che lo slegano dalla modernità ancorandolo splendidamente alle origini, percepibili pienamente percorrendo le graziose stradine del centro storico, pittoresco grazie alla presenza di graffiti, affreschi e numerose decorazioni rimaste vivide, proprio come l’antica chiesa dalla veneranda età di 800 anni.

Le piste da slittino

La stagione fredda elegge Bergün meta eletta dei cultori dello slittino, pronti a cimentarsi puntualmente nella discesa lungo la Preda - Bergün, una pista family-friendly di 5 km illuminata anche di notte per i più impavidi (slittata notturna), i quali non osano perdersi nemmeno la Darlux - Bergün, a prova di intrepido.

D’altronde, questa è soltanto la proverbiale punta dell’iceberg di una località ch’è in primis un grande comprensorio sciistico in cui la pratica sportiva classica resiste ed è incrementata di anno in anno in virtù di una sempre maggior affluenza di turisti che sfruttano due seggiovie e uno skilift diretti a 2.552 metri s.l.m. Spazio inoltre ai freestyler, cui è riservato lo snowhillpark, e agli escursionisti più vari, camminatori instancabili, pro ciaspole e appassionati di sci nordico, curling e pattinaggio sulla pista di ghiaccio Skateline Surava, lunga 3 km e larga 3 metri.

Tanto spettacolare in inverno quanto in estate, Bergün si scalda con la bella stagione e ogni mulattiera e tracciato fiorisce rinverdendo un territorio dal lento risveglio. Fruibili allora il Sentiero di Heidi (chi non lo sapesse, nel 1952 nel villaggio e dintorni è stata girata una serie televisiva sulla famosa eroina dei bambini) e il Sentiero delle ferrovie storiche, ben 8 km di tragitto in accompagnamento al treno alpino serpeggiante fra tunnel, gallerie e viadotti. Per inciso, la linea ferroviaria dell’Albula rappresenta nell’area un’infrastruttura fondamentale per garantire scorrimento e viabilità entro una zona ricca di asperità montane: il Museo ferroviario dell’Albula è un’autentica attrazione, mentre il Museo locale di Bergün costituisce la più grande istallazione di modellini ferroviari in scala.

Uscendo dai binari, tutt’intorno l’hinterland propone una piscina con vasca olimpionica, area bambini, scivolo e trampolino, oppure divagazioni nell’abbraccio delicato del Parco Naturale di Ela, che comprende le Valli dell’Albula e di Surses. Irrinunciabile la toccata e fuga al Rifugio di Kesch a 2.625 metri, esempio di struttura ecologica affiliata al CAS – Club Alpino Svizzera.

Eventi e manifestazioni

Il calendario annuale degli eventi inscrive il 1° marzo il Chalandamarz, una giornata nella quale i bambini salutano l’inverno accogliendo la primavera al suono delle campane; a settembre è la volta dello SlowUpMountain Albula, giornata ecologica al Passo dell’Albula che, senza ausilio di mezzi a motore, si snoda lungo un percorso immerso nei suggestivi paesaggi compresi fra l’Albula e l’Engadina, un territorio molto fornito a livello di hotel e strutture ricettive.

Curiosità

Ha destato non poca curiosità l'iniziativa del Comune che ha vietato, con tanto di delibera, scatto e pubblicazione di foto del territorio sui social network per evitare di "rendere infelici quelli che vedono le nostre foto senza averci visitato". Il divieto include una multa di 5 franchi per i trasgressori. Il sindaco ha persino richiesto la cancellazione delle foto scattate dal satellite della NASA, una richiesta non tanto assurda quanto certamente singolare.

Come arrivare a Bergün

In auto si possono percorrere le autostrade A4 e A13 con uscita sulla E43 presso Thusis, ma in valle conviene spostarsi con bus e treni. L’area è infatti fornita dalla ferrovia Retica, linea dell’Albula con le stazioni ubicate a Bergün e Preda.

  •  
close