Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Maiorca

Maiorca (Mallorca), cosa vedere nelll'isola delle Baleari

Pagina 1/2

La scelta di un’isola come meta per le vacanze può spesso apparire limitativa, a maggior ragione se la località appartiene all’arcipelago iberico delle Baleari, principalmente noto per la proposta turistica volta ad un divertimento giovane, mondano e chiassoso, della quale Ibiza e Formentera sono universalmente considerate le rappresentanti di spicco. In realtà Maiorca si distingue per la sua capacità di soddisfare le esigenze più specifiche e varie di un turismo ricercato.

Maiorca si estende per 3.640 kmq dai picchi rocciosi della Sierra de Tramontana, con i 1.445 metri di altezza del Puig Major e le ardite scogliere nord-orientali, scendendo tra suggestivi paesini adagiati su morbide colline che profumano di macchia mediterranea, attraversando la pianura centrale punteggiata di antiche case padronali e placidi mulini a vento, tra allevamenti e coltivazioni di ortaggi, viti, mandorli, agrumi ed ulivi, fino ai candidi litorali sabbiosi del golfo di Palma e all’arcipelago di Cabrera, ciottoli lanciati al largo di Capo Salines che rimbalzano sul filo di acque cristalline nella costa sud-occidentale .

Con 850.000 abitanti, Maiorca è l’isola maggiore dell’arcipelago delle Baleari. La sua storia, le cui radici preistoriche sono ancora oggi visibili negli incantevoli villaggi di Sòller e Valldemossa, ha lasciato importanti tracce dell’epoca delle guerre puniche, dell'età romana e medievale ed invita ad un interessante turismo culturale grazie anche agli innumerevoli musei, come quello d’arte contemporanea, il Baluard, o la Fondazione di Pilar e Joan Mirò a Palma di Maiorca.

L’attitudine dei maiorchini a godersi i piaceri della vita era già nota ai cartaginesi, che reclutavano i soldati locali pagandoli, come da loro richiesta, esclusivamente con donne e vino. Un’inclinazione che fin dagli inizi del ventesimo secolo - quando è stato inaugurato il primo hotel di lusso sull’isola - ha attirato un turismo internazionale di alto livello ed innumerevoli personalità note, quali Michael Douglas, che ha qui edificato un importante centro culturale, il Costa Nord.

A completamento dell’offerta turistica, Maiorca presenta inoltre una notevole tradizione gastronomica, che spazia dai piatti tipici spagnoli a quelli di mare, caratterizzata da alcune peculiarità quali l’ensaimada , la sobrassada e da ottimi salumi, formaggi e vini locali. La squisita ospitalità maiorchina, riscontrabile nei locali più caratteristici come in quelli d’avanguardia, culmina nell’unicità di un luogo come il Son Amar, che unisce l’incanto di un’ottima cena all’interno di un’antica casa padronale alle spettacolari esibizioni di musica, danza e acrobazia dei più celebri artisti di livello mondiale.

I variopinti mercatini e le botteghe che colorano le vie del capoluogo e dei pittoreschi borghi espongono diversi creazioni artigianali, tra le quali emergono accessori derivati dalla lavorazione del pellame, le tipiche calzature locali e soprattutto i bellissimi gioielli impreziositi dalle prestigiose perle artificiali di Maiorca.

Come si arriva a Maiorca? Quasi tutte le maggiori compagnie aeree hanno voli diretti per le Baleari dall'Italia. L'estate la disponibilità dei voli è sicuramente superiore. L'inverno è a volte necessario effettuare scalo a Barcellona. Un modo alternativo per arrivare alle Baleari è recarsi fino a Barcellona con il treno-hotel "Salvador Dalí" che parte da Milano; arrivati a Barcellona si deve chiaramente raggiungere Maiorca via mare o aria. NB: Le partenze di questo treno variano a seconda della stagione.
... Pagina 2/2 ...
Via mare: ogni giorno partono da Barcellona traghetti che attraccano al molo di Palma. Dall'Italia non vi sono tratte dirette. Le isole sono collegate tra di loro con tratte aeree interne (Iberia, Air Europa, Spanair e Air Catalunya). L’aeroporto più importante è quello di San Joan a Maiorca che gestisce un traffico annuale di circa 20 milioni di passeggeri.Se deciderete di partire in auto, la cornice che vi accompagnerà sarà sicuramente bellissima. Attraverso la Francia fino al porto di Barcellona.

Per la bellezza e la varietà del paesaggio, a Maiorca diventa indispensabile l'automobile. Da Palma partono tutte le strade che si irradiano nell'isola: si possono organizzare gite quotidiane con splendidi itinerari. Se la vostra permanenza a Maiorca sarà superiore alla settimana, il trasporto dell'auto sarà conveniente. Altrimenti è consigliabile il noleggio di un'auto a Palma, a tariffe, non sempre a buon mercato.

Maiorca, al contrario di tante regioni spagnole, non dispone di feste tipiche. Bastano il clima incantevole e la bellezza della, natura A Palma, tuttavia, c'è fervore di vita moderna. L'intrattenimento serale comunque non manca, sono prensenti molti ristoranti e pubs (specialmente a Palma): l'Abacanto, elegante bar ospitato in una villa ottocentesca, il Made in Brasil che propone musica sudamericana ed il Milano, comune bar gelateria; è possibile inoltre trovare birrerie delle catene più famose e locali con serate a tema e musica dal vivo. Tra le discoteche più frequentate troviamo: il Titò's il BCM ed il Pacha.

Per gli appassionati delle corride Palma nella stagione estiva offre una serie di spettacoli emozionanti. Nella Plaza de Toros si esibiscono ogni settimana i più celebri toreri del mondo.
Per chi non ha molto tempo da dedicare alla visita dell'isola consigliamo questo itinerario, che si può percorrere anche in tre soli giorni: partenza da Palma per Andraitx, Estallenx e Valldemosa, dove si possono visitare la Certosa e Miramar. Si raggiunge quindi Sòller e si prosegue lungo la costa settentrionale fino a Pollensa (con eventuale gita a Capo Formentor) e ad Alcudia. Di qui si ritorna a Palma attraverso Artà, Manacor, Felanitx (visita al Santuario di San Salvador) e Santaiiy, famosa per le sue spiagge.


 Pubblicato da - 13 Gennaio 2011 - © Riproduzione vietata

loading...
27 Marzo 2017 La Mostra 'L'offensiva di carta' al Castello ...

La Prima Guerra Mondiale illustrata e raccontata attraverso le riviste: ...

NOVITA' close