Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Lencois Maranhenses

Lençois Maranhenses. Tour nel Parco Nazionale del Brasile

Pagina 1/2

Sono molti i luoghi al mondo in grado di lasciare senza parole il visitatore che giunge, magari esausto, alla meta finale del proprio viaggio spinto dall'immagine da cartolina trovata sui dépliant o scovata su internet di una qualche meraviglia naturale. Spesso, invece, può essere il consiglio di un amico o di un conoscente a far scattare la curiosità che ci spinge a dotarci di spirito d'avventura e intraprendere viaggi di migliaia di km fino all'altro capo del mondo per vedere paesaggi che magari qui in Europa sarebbero impensabili.

Capita però a volte che la fantasia superi la realtà e che sia lo stesso luogo incantato a venire a bussare alla tua porta per chiederti di visitarlo: è stato questo il caso della nostra redazione, gentilmente invitata da Embratur – organo del Ministero del Turismo del Brasile – a conoscere le bellezze di una terra tanto grande quanto ancora fondamentalmente sconosciuta al turismo italiano. Non stiamo parlando ovviamente né di Rio de Janeiro, né di Salvador de Bahia o delle Cascate di Iguaçù, mete fin troppo note da queste parti: l'invito riguarda infatti alcune mete dell'estremo nord-est, in particolare la zona di Barreirinhas e del Parque Nacional dos Lençóis Maranhenses.

L'arrivo nello Stato del Maranhão – immediatamente a sud dell'Equatore – avviene generalmente in aereo, a meno che non si abbia parecchio tempo a disposizione e si opti per qualche altro mezzo di trasporto; l'aeroporto della capitale São Luís è collegato giornalmente alle principali città brasiliane sia da voli diretti che da viaggi con scali intermedi.

Giunti a São Luis, occorre pianificare la visita ai Lençóis: chi avesse già organizzato tutto per via telematica o telefonica, probabilmente troverebbe già qualche guida o accompagnatore ad accoglierlo in aeroporto, mentre chi ancora dovesse stabilire i propri programmi, avrebbe comunque modo di organizzarsi sul posto. Nel piccolo aeroporto locale esiste infatti un banco d'informazioni turistiche che mette a disposizione volantini delle principali agenzie che organizzano visite guidate al Parco Nazionale, ma che è in grado di fornire anche consigli su come raggiungere la cittadina di Barreirinhas – porta d'accesso ai Lençóis – in autonomia.
Al momento di effettuare la scelta, è opportuno sapere che tra São Luís e Barreirinhas vi sono 260 km e che per percorrerli un mezzo privato impiega all'incirca tre ore e mezza; ovviamente con l'autobus si risparmia dal punto vista economico, ma il tempo di percorrenza aumenta sensibilmente.

Barreirinhas è la tipica cittadina tropicale costituita da casette basse e colorate, con le palme nei cortili ed un ritmo lento che si addice perfettamente al clima equatoriale. Se paesini come questo se ne contano a migliaia in America Centrale e Meridionale, la peculiarità di Barreirinhas sta forse nel presentare in pieno centro, a ridosso di una comunissima rotonda sulla strada, un'enorme duna di sabbia bianca che protegge, almeno per un tratto, la tranquillità del Rio Preguiças dal traffico cittadino.

Il Rio Preguiças (il cui nome, tradotto in italiano, suggerisce l'essenza del posto: “preguiça” significa infatti pigrizia, ma anche bradipo) è un imponente fiume dalle acque scure che sfocia nell'Atlantico subito dopo aver attraversato la città; oltre ad aver creato un proprio ecosistema nel quale vivono migliaia di piante ed animali auotoctoni, il fiume segna anche il confine naturale tra i cosiddetti Grandes Lençóis ed i Pequenos Lençóis.

Prima di addentrarsi nell'esplorazione fluviale – gita che merita assolutamente un'ulteriore giornata appositamente dedicata – è opportuno però organizzarsi, per quanti non l'avessero ancora fatto, per trovare una sistemazione e preparare le escursioni dei giorni seguenti: a Barreirinhas non mancano gli hotel, gli eleganti resort o le semplici pousadas dove affittare una camera spendendo anche poco. Lo stesso discorso vale per le agenzie che propongono le gite in fuoristrada ai Lençóis (in italiano, letteralmente: “lenzuola”), uno spettacolare trekking tra le dune della durata variabile fino a quattro giorni o una navigazione lungo il fiume per conoscere i villaggi dei pescatori: in città se ne trovano parecchie e chiunque sarà in grado di consigliarvi le più affidabili, mentre gli hotel ed i resort spesso sono già convenzionati con alcuni tour operator ed è possibile acquistare il pacchetto delle escursioni direttamente alla reception.

Una volta sbrigate tutte le pratiche logistiche, è tempo di concentrarsi sullo scopo del proprio viaggio: vedere finalmente i Lençois Maranhenses, un'immensa distesa di dune di sabbia bianca finissima che dalla costa si spinge fin verso l'interno del paese per oltre 30 km. Nella stagione delle piogge – da gennaio a giugno – prende vita uno spettacolo unico al mondo: tra le dune si formano infatti migliaia di laghetti (lagoas) di acqua piovana dai colori cristallini che donano al paesaggio un'aura paradisiaca come probabilmente non avrete mai visto: l'area copre un totale di 155000 ettari di superficie ed è protetta dal 1981 grazie all'istituzione del Parque Nacional dos Lençois Maranhenses.

Alcuni viaggiatori amano concedersi un extra e provare, già al mattino presto, il brivido di un volo con un piccolo aereo sopra il Parco Nazionale: noi l'abbiamo provato con l'intento di scattare qualche foto ed effettivamente dobbiamo ammettere che lo spettacolo che si è presentato sotto i nostri occhi ci ha lasciati senza parole: l'incontro tra la foresta pluviale, le dune di sabbia, la foce del Rio Preguiças e le onde dell'Oceano Atlantico creano un gioco di colori, elementi ed energia da togliere il fiato.

Tornando con i piedi per terra, invece, l'accesso al Parque Nacional è permesso solo con una guida esperta in grado di guidare un potente 4x4 tra la vegetazione e la sabbia fino alle dune: una volta sul posto, la passeggiata classica nell'insolito deserto conduce alle lagoas più famose e spettacolari, sia per i colori che per l'accessibilità ai turisti che vi possono fare il bagno in assoluta tranquillità: tra queste vi sono la Lagoa Preguiça, la Lagoa dos Peixes (dove sopravvive una colonia di piccoli pesci durante tutto l'anno) e la Lagoa Azul, ma non sono ovviamente le uniche nelle quali l'istinto di tuffarsi prevarrà.

... Pagina 2/2 ... Data la latitudine (ci troviamo qui a 2°S dell'Equatore) e il forte riflesso della sabbia bianca, è assolumente indispensabile munirsi di una potente crema solare e di buoni occhiali da sole per evitare di rovinarsi la vacanza: la leggera brezza che soffia dall'Oceano è traditrice e bastano pochi minuti per bruciarsi la pelle.

Generalmente i tour prevedono una sosta per il pranzo a base di pesce in un ristorante-pousada all'interno del parco, dove non mancano mai le amache per la pennichella dopo mangiato; già a pomeriggio inoltrato il 4x4 riparte fino ad un'altra zona dei Lençois, dove la gente ama spingersi per attendere che il Sole, non prima di aver regalato incredibili giochi di luce in cielo e tra la purezza quasi fiabesca delle dune, scompaia all'orizzonte dietro alle sabbie ora dorate.

Il pôr do sol, il tramonto, è uno degli spettacoli più amati dai visitatori: la gente si raduna sulla duna più alta per godersi fino all'ultimo secondo di luce prima di sciogliersi in un applauso spontaneo di ringraziamento alla Natura quando il Sole sparisce definitivamente. Qui fa buio sempre presto – indicativamente tra le 18 e le 19 – ed il viaggio di ritorno con il fuoristrada fino a Barreirinhas è anch'esso qualcosa di magico, tra la folta vegetazione e l'aria umida che avvolge i turisti seduti sul pianale del 4x4. Ancora una sosta per attendere che il fuoristrada sia caricato sulla chiatta che attraversa il fiume spinta da un motoscafo, e si è di nuovo in città. Qui il viaggio potrà continuare in mille modi, ognuno sulla propria personalissima strada, ma credetemi...avrete ancora le immagini di questa giornata negli occhi per lungo tempo.

Trasporti:
per raggiungere São Luís, capitale del Maranhão, esistono collegamenti aerei diretti dalle principali città brasiliane (San Paolo, Rio de Janeiro, Recife, Belo Horizonte, Fortaleza); da San Paolo (São Paulo), ad esempio, il volo dura circa tre ore.
Dal terminal degli autobus di São Luís partono quotidianamente mezzi per Barreirinhas (prezzo circa 40 R$) oppure, se si viaggia in gruppo, può convenire contrattare una corsa presso la cooperativa di taxi vicino all'aeroporto. Il prezzo totale potrebbe aggirarsi sui 200-300 R$, a seconda delle proprie capacità di trattativa.

Tour ed escursioni nei Lençóis Maranhenses:
Tropical Adventure
Rua Anacleto de Carvalho, 260
Cruzeiro- Barreirinhas – MA
tropical.adventure@terra.com.br

Per maggiori informazioni riguardanti le meraviglie del Brasile e dello Stato del Maranhão si possono consultare i seguenti siti internet: http://www.visitbrasil.com
e http://www.maranhaounico.com.br

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittà World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close