Cerca Hotel al miglior prezzo

North Carolina (Carolina del Nord): viaggio tra cittą, parchi e coste

Pagina 1/2

Il North Carolina (Carolina del Nord), lo stato più industrializzato del sud-est americano, è uno dei tredici stati originari degli Stati Uniti e conta circa nove milioni di abitanti residenti su un territorio compreso tra le acque dell’Oceano Atlantico e le vette dei monti Appalachi, delimitato a nord dalla Virginia, ad ovest dal Tennessee ed a sud dal South Carolina e, per un breve tratto, dalla Georgia. Eccezion fatta per i centri industriali più importanti, la maggior parte del territorio statale è ancora a forte connotazione agricola, con grandi piantagioni di tabacco che si estendono per chilometri nelle amene campagne della regione.

Dal punto di vista geografico, si presenta suddiviso in tre aree distinte: la costa, la regione del Piedmont e l’area montuosa più interna. La costa garantisce spiagge favolose, magnifici paesaggi marittimi ed una storia affascinante, con la parte più settentrionale occupata prevalentemente dalla penisola di Albemarle, dove si erge la bellissima cittadina coloniale di Edenton. La zona centrale del Piedmont è dominata invece dalle città industriali e dalle istituzioni accademiche del prestigioso “Triangolo della Ricerca”, i cui vertici sono Raleigh, capitale dello stato e sede della North Carolina State University, Durham, culla della Duke University, e Chapel Hill, cittadina alla moda patria della University of North Carolina. Sui monti Appalachi le uniche città di un certo rilievo, Asheville e Boone, sono luoghi piacevoli da visitare lungo la spettacolare Blue Ridge Parkaway, mentre il Great Smoky Mountains National Park si estende a cavallo dei confini con lo stato del Tennessee.

La storia della Carolina del Nord è antichissima. Il primo europeo ad esplorarla fu Giovanni da Verrazzano, che vi sbarcò nel 1524, ma il primo a colonizzarla fu Walter Raleigh, dal quale prese il nome l’attuale capitale dello stato. Divenuta colonia inglese, la Carolina, che hai tempi accorpava gli attuali stati del nord e del sud, si divise definitivamente nel 1730, anche a causa delle pressioni fiscali imposte dal governo di Londra. Alleatosi con le altre colonie, il North Carolina combatté valorosamente nelle battaglie per la conquista dell’indipendenza, divenendo il dodicesimo stato ad entrare a far parte dell’Unione degli Stati Uniti d’America il 12 maggio 1789. Nel 1861, la Carolina del Nord lasciò gli Stati Uniti ed entrò a far parte degli Stati Confederati nell’ambito della guerra di secessione, i cui risultati vennero pagati a caro prezzo sulla pelle degli stessi abitanti.

Lungo la costa del North Carolina, che spazia dalle paludi salmastre, alle spiagge sabbiose fino alle celebri isole barriera, si trovano numerosi luoghi storici. Tra questi l’isola di Roanoke, dove nel 1590 i primi colonizzatori inglesi del continente sparirono nel nulla, e Kill Devil Hills, dove i fratelli Wright fecero alzare in volo il primo aereo a motore. Quanto alle bellezze naturali, le Outer Banks, le lunghe scogliere delle isole barriera che si estendono fino alla Virginia, sono luoghi incantevoli, incontaminati. La località più carina delle Outer Banks è senza dubbio Manteo, con il Roanoke Island Festival Park che offre moltissime attrazioni di carattere storico. Una destinazione suggestiva è rappresentata dall’ampia penisola di Albemarle, ancora largamente inesplorata. Qui sorge Edenton, costruita lungo il maestoso lungomare di Albemarle Sound, che fu la prima capitale del North Carolina nel 1722 ed uno dei centri più importanti durante la Rivoluzione americana. La via principale del centro, Broad Street, presenta facciate vittoriane e negozi vecchio stampo. L’Historic Edenton Visitor Center, organizza tour in tram che toccano i punti più importanti della città, tra cui una serie di eleganti residenze del periodo coloniale.

La più bella città costiera del North Carolina, situata 240 chilometri a sud di Raleigh, è Beaufort. Quest’ultimo è l’ideale punto di partenza per visitare le belle spiagge della zona, oltre che per intrattenersi qualche giorno nell’affascinante centro storico, che si estende per circa 12 isolati addossati su Turner Street, vicino al lungomare. Qui si ergono bellissime residenze antiche, una farmacia e la vecchia prigione cittadina. Il litorale pedonale di Beaufort è particolarmente vivace nelle ore serali, quando aprono bar, ristoranti e locali. A sud della città, i 32 chilometri di spiagge delle Bogue Banks sono sempre molto affollati, con Atlantic Beach che rappresenta il cuore virtuale di questo comprensorio balneare. A sud, presso Bear Island, raggiungibile da Swansboro in taxi o traghetto, il favoloso Hammocks Beach State Park presente alte dune di sabbia, rive boscose e spiagge perfette.

Il Piedmont è l’area più industrializzata del North Carolina, con numerose industrie tessili e centri di produzione di tabacco che hanno le proprie sedi qui. La principale zona di interesse è il cosiddetto “Triangolo della Ricerca”, il trio delle città universitarie: Raleigh, capitale dello stato, Durham e Chapel Hill. Al di fuori di questo ideale poligono universitario spicca Winston-Salem, famosa per il villaggio Old Salem.

Fondata come capitale del North Carolina nel 1792, Raleigh si concentra tutta intorno alla centrale Capitol Square, dove il North Carolina Museum of History offre una dettagliata cronologia sulla storia dello stato. Di fronte, il North Carolina Museum of Natural Sciences, all’11 W. Jones St., si concentra sulla geologia locale, dalle forme di vita animale a quelle vegetali, fino all’era dei dinosauri. A sud del Campidoglio si trovano i quattro edifici della City Market, un’enclave compresa tra Blount e Martin Street le cui strade, illuminate da lampioni e pavimentate con ciottoli, ospitano numerosi negozi e ristoranti di buona qualità. Alla periferia della città, in direzione nord-ovest attraverso la I-40, si raggiunge l’imponente North Carolina Museum of Art, che presenta un’eclettica collezione di lavori del mondo antico provenienti dall’Africa e dall’Europa.
... Pagina 2/2 ...
Una trentina di chilometri a nord-ovest di Raleigh, Durham si ritrovò ad essere epicentro nazionale dell’industria del tabacco dopo che il contadino Washington Duke tornò a casa dalla guerra di secessione con l’idea di produrre sigarette. Nel 1890 insieme ai suoi tre figli diede vita all’America Tobacco Company, la cui storia è oggi ripercorsa all’interno del Duke Homestead Historical Site. Durham va particolarmente fiera del suo ricco patrimonio di cultura nera. Undici chilometri a nord del centro, a Treyburn Park, l’affascinante Historic Stagville illustra la vita delle piantagioni del North Carolina, in particolare l’esperienza degli schiavi a partire dai primi anni dell’Ottocento.

La progressista Chapel Hill, a sud-ovest della periferia di Durham, è nota a livello nazionale come la patria di band musicali famosissime, tra le quali ricordiamo i Superchunk, oltre ai musicisti Ben Folds e Ryan Adams, senza scomodare James Taylor. Il centro è una piacevole passeggiata rilassante in mezzo a bar e caffè lungo Franklin Street, che confina con l’estremità settentrionale del campus universitario. La University of North Carolina, risalente al lontano 1789, è stata la prima università statale degli USA. Il più antico dei suoi edifici è l’Old East, che risale al XVIII secolo, mentre per altri motivi sono da visitare il Morehead Planetarium, il primo centro di addestramento della NASA, e l’Ackland Art Museum, particolarmente ricco di pezzi d’arte e antichità asiatiche.

Il polo finanziario e dei trasporti di Charlotte, dove la I-77 e la I-85 si incrociano vicino al confine con il South Carolina, è la città più grande e popolosa dello stato, nonostante le attrattive turistiche siano ridotte all’osso. La trafficata arteria centrale di Tryon Street definisce un quartiere decisamente poco attraente costituito da grattacieli e grandi palazzi di cemento; a distanza di qualche isolato, il bel Museum of the New South, ripercorre lo sviluppo della regione dalla Ricostruzione in avanti. Il Discovery Place è invece un museo della scienza per ragazzi che vanta una foresta pluviale al coperto, un cinema IMAX ed un affascinante planetarium.

Partire dall’emozionante Blue Ridge Parkway, che attraversa la zona nord-occidentale dello stato, dalla Virginia fino al Great Smoky Mountains National Park, è il modo migliore per ammirare le catene montuose del North Carolina. La distesa panoramica di colline boscose può lasciare a bocca aperta i turisti che provengono dai centri affollati della East Coast, un mondo agli antipodi rispetto ai rilassanti scenari di queste montagne. Dai primi anni del XX secolo, la regione è terreno fertile per la musica bluegrass, dal ritmo folk tipico dei monti Appalachi, ai cui spettacoli si può regolarmente assistere ancora in tutta la provincia. La tranquilla Asheville è un ottimo luogo per presenziare a strambe reinvenzioni sperimentali dei suoni tradizionali della montagna.

Il clima è profondamente influenzato dall’altitudine e dalla distanza dall’Oceano, la cui funzione mitigatrice è sensibile sia in estate che in inverno. Le regioni della pianura costiera e del Piedmont Plateau hanno un clima subtropicale umido, con inverni miti ed estati molto calde ed umide; nel Blue Ridge il clima è invece continentale umido, con inverni freddi e nevosi ed estati fresche. La fascia costiera, indicativamente da Cape Hatteras a Cape Fear, è occasionalmente colpita da uragani in risalita dal Golfo del Messico.

Gli aeroporti principali del North Carolina sono quelli di Charlotte, sede del Charlotte-Douglas International Airport (CLT), punto di arrivo per i voli transatlantici, di Raleigh-Durham e di Wilmington, da dove partono voli per le principali città degli Stati Uniti. Dal piccolo aeroporto di Manteo, nelle Outer Banks, decollano invece voli charter per le barrier Island, le “isole barriera”. Charlotte, Raleigh, Durham e Greensboro sono serviti dai convogli ferroviari dell’Amtrak, ma sfortunatamente non vi sono trasporti pubblici con i quali muoversi sui tratti costieri. Lo stato dispone di un’ottima rete di piste ciclabili lungo quiete strade di campagna.
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close