Cerca Hotel al miglior prezzo

Georgia (USA): viaggio nello stato del sud americano

Pagina 1/2

  • Pebble Hill
  • Pebble Hill
  • Stone Mountain
  • Plains
La Georgia, conosciuta anche come The Empire State of the South, è uno stato di 9.300.000 abitanti situato nella parte sud-orientale degli Stati Uniti, confinante con il Tennessee e la Carolina del Nord a nord, con la Carolina del Sud e l’Oceano Atlantico ad est, con la Florida a sud e con l’Alabama ad ovest. Dal punto di vista economico lo stato si basa quasi esclusivamente sull’agricoltura, incentrata sulla produzione di cotone, mais e riso, ed in minima parte sull’industria cartiera. Geograficamente, il territorio è montuoso nella regione settentrionale, dove si trovano le propaggini meridionali delle Appalachian Mountains, collinoso al centro e pianeggiante a sud, con una fascia costiera bassa e talora paludosa.

La prima spedizione europea compiuta nei dintorni della Georgia, fino a quel momento abitati dagli indiani Cherokee e Creek, risale al 1540, anno in cui vi si diresse a capo di una spedizione il conquistador spagnolo Hernando de Soto. Da quel momento in poi seguirono decenni di serrata lotta politica e solo in parte militare, con Spagna, Francia ed Inghilterra impegnati a contendersi la regione, che venne definitivamente colonizzata nel 1732 dal generale inglese James Oglethorpe. L’intento iniziale dell’ufficiale di sua Maestà era sostanzialmente quello di rendere lo stato un rifugio per i perseguitati religiosi e per i debitori insolventi, anche se, in breve tempo, ci si rese conto che in realtà si sarebbe potuto ambire a progetti ben superiori per un territorio così straordinario dal punto di vista geo-morfologico. Stato del profondo Sud, ad economia essenzialmente agricola e basata sulla monocultura del cotone e sulla schiavitù, la Georgia giocò un ruolo fondamentale nello svolgersi della Guerra Civile, dalla quale uscì però drasticamente ridimensionata e con gravi danni alle città ed alle campagne.

La capitale è Atlanta, una città di 520.000 abitanti situata nella parte centro-settentrionale dello stato. Il centro è divenuto il simbolo di un Sud in continua trasformazione, aggressivo, urbano ed industriale, nel quale si mescolano il glorioso passato e le idee per un roseo futuro. Conosciuta nel mondo come sede della Coca-Cola e dell’emittente televisiva CNN, Atlanta è una città moderna, totalmente diversa da come uno potrebbe immaginare una metropoli del sud degli Stati Uniti. A farla da padroni sono grattacieli ed edifici avveniristici, come il cilindro di vetro e acciaio del Westin Peachtee Plaza. Un dei “nodi” più importanti del centro è la zona intorno al moderno Peachtree Center, mentre Five Point è il punto di intersezione delle cinque maggiori arterie cittadine. I siti turistici più interessanti sono: il World of Coca Cola Pavilion, il palazzo della CNN, l’Oakland Cemetery, l’Atlanta Public Library, il Martin Luther King Jr. Historic District, la Ebenezer Baptist Church ed il Martin Luther King center for Nonviolent Social Change.

La seconda città più popolosa è Augusta, situata all’estremità centro-orientale dello stato e capoluogo della Contea di Richmond. Stando all’ultimo censimento effettuato nel 2007 l’insediamento conterebbe 192.000 abitanti, mentre l’area metropolitana all’interno della quale si trova avrebbe all’incirca 520.000 residenti. Uno dei maggiori fregi di Augusta è l’Augusta National Golf Club, un prestigioso campo da golf che ogni anno ospita l’importantissimo torneo The Masters, durante il quale si danno battaglia i migliori golfisti del mondo, messi spesso in fila da Tiger Woods, che ha vinto il trofeo in ben 4 edizioni.

Le altre 2 città della Georgia che superano abbondantemente le 100.000 persone sono Columbus (187.000) e Savannah (130.000). La prima è situata nella parte centro-occidentale dello stato, compresa all’interno della Contea di Muscogee, e si presenta come una città moderna, caratterizzata da un tessuto edilizio di recente costruzione. Molto frequentati da cittadini e turisti sono i grandi centri commerciali del centro, il Peachtree Mall ed il Columbus Park Crossing, mentre il Columbus Square Mall, che da qualche anno ha chiuso i battenti, è stato uno dei primi grandi magazzini coperti degli Stati Uniti. Nei pressi del centro si trova Fort Benning, una delle basi militari più importanti degli USA, dalla quale escono ogni anno migliaia di nuove leve ed a cui è dedicato il National Infantry Museum, il più grande museo militare dello stato. Se Atlanta e Columbus sono città che incarnano il cambiamento, Savannah è invece rimasta quella di un tempo, grazie anche all’intervento della Historic Savannah Foundation, che ha provveduto al restauro ed alla riqualificazione di oltre 1000 edifici. Per apprezzare la particolare atmosfera della città l’ideale è percorrere il centro a piedi, lungo Bull Street, la strada principale, attraversando piazzette e suggestive stradine su cui si affacciano diverse abitazioni anteguerra. Le residenze storiche più importanti sono la Owens-Thomas House e la Danvenport House, situata nei pressi di Columbia Square e valorizzata da un arredamento raffinato. Da vedere, lungo il porto fluviale del Savannah River, il Riverfront Plaza Park, dove un tempo transitavano le navi con il cotone e dove oggi si concentrano negozi, ristoranti e pub. Nelle vicinanze si trova anche il museo Ship of the Sea, dove sono esposti modelli di velieri, navi ed altri oggetti marinari.

Città a parte, una delle caratteristiche della Georgia è indubbiamente la bellezza degli scenari naturalistici, figli di un tempo in cui lo stato era completamente ricoperto di foreste, che oggi permangono in circa i 2/3 del territorio, coperto da una vegetazione lussureggiante con querce, pini, cipressi, palme e tuie. Nelle aree paludose si trovano boschi con cupressacee ed una fitta flora palustre, di cui possiamo apprezzare uno straordinario esempio presso l’Okefenokee Swamp Park, un parco naturale dove dimorano uccelli, serpenti, alligatori ed orsi. Molto belle dal punto di vista naturalistico sono anche le Golden Isles, tre isole raggiungibili percorrendo la US-17 oltre Brunswick, la capitale mondiale della pesca dei gamberi. La più grande è la Saint Simon’s Island, contornata da spiagge orlate da pini e querce centenarie, dove Oglethorpe fece costruire nel 1736 il Fort Federica, la più grande e costosa fortificazione realizzata dagli inglesi sul suolo americano. La seconda isola, collegata alla precedente da un ponte, è Sea Island, dove l’attrazione principale, oltre al mare cristallino, sono le splendide ville delle facoltose famiglie del Sud. L’ultima delle Golden Isles, Jekyll Island, raggiungibile attraverso una strada sopraelevata, è anche la più esclusiva, tanto che vi hanno soggiornato per molto tempo alcuni dei più celebri miliardari della storia, come Rockefeller, Vanderbilts, Pulitzer e Goodyear.
... Pagina 2/2 ...
Da tutt’altra parte dello stato si trova lo Stone Mountain Park, la cui attrazione principale è il più grande monolito di granito del mondo, alto quasi 300 metri per una circonferenza di circa 7 chilometri. Sulla parete nord è stato scolpito un gigantesco bassorilievo con 3 eroi della Guerra Civile: i generali sudisti Robert L. Lee e Stonewall Jackson ed il presidente confederato Jefferson Davis. Una teleferica conduce fino alla sommità della mastodontica roccia, mentre una locomotiva a vapore attraversa i boschi del parco. Da vedere, ancora, la Antebellum Plantation, con 19 edifici del periodo precedente la guerra trasportati da diverse località della Georgia e qui ricostruiti pezzo per pezzo.

Per trascorrere una giornata in compagnia all’insegna del divertimento ci si deve dirigere al Six Flags Over Georgia, situato lungo l’interstatale I-20. Il parco deve il nome alle sei bandiere che hanno governato lo stato nel corso dei secoli, nell’ordine spagnola, francese, inglese, confederata, della Georgia e degli Stati Uniti, ma non è come si potrebbe pensare una ricostruzione storica, ma bensì il più grande parco di divertimenti del Sud dopo Disney World in Florida. Tra le centinaia di attrazioni si distingue Mind Bender, un ottovolante da brividi che compie un triplo giro della morte.

Il clima, ad eccezione delle province settentrionali dove occasionalmente si verificano delle nevicate, è subtropicale umido, caldo in estate e mite in inverno. Nel mese di luglio i valori medi delle massime e delle minime oscillano rispettivamente tra 31 e 33 gradi, e tra 21 e 24, anche se non è raro che si verifichino picchi di poco inferiori ai 40 gradi. In gennaio invece, le massime risultano essere gradevoli in tutto lo stato, raggiungendo in molti casi valori abbondantemente superiori ai 10 gradi, mentre le minimi tendono ad avvicinarsi allo 0. Le precipitazioni, a seconda della regione, variano tra i 1900 mm di pioggia all’anno che cadono mediamente nelle montagne del nord, ed i 1150 della Georgia centrale e meridionale. Seppur protetto dalle alture addossate ai confini settentrionali, in inverno lo stato risulta vulnerabile a veloci ma violenti fronti di bassa pressione provenienti dal Nord America, che possono dare luogo a tempeste di neve. Con il rialzo delle temperature primaverile, il rischio diventano invece gli uragani, che falcidiano specialmente le province della regione costiera.

L’aeroporto più trafficato dello stato è l’Hartsfield-Jackson Atlanta International Airport (ATL), seguito dal Savannah/Hilton Head International Airport e dal DeKalb Peachtree Airport, situato in località Chamblee. Il trasporto pubblico è gestito dal Georgia Department of Transportation che, fatta eccezione per i treni a lunga percorrenza e di competenza dell’Amtrak, ha in mano ogni genere di mezzo pubblico. Le autostrade interstatali che attraversano la Georgia sono le: I-16, I-20, I-59, I-75, I-85, I-95, I-475, I-516, I-520, I-575 e I-675, anche se quelle principali sono essenzialmente le 75 e 85, che tagliano longitudinalmente e trasversalmente tutto lo stato.

Cortesia foto: Official Tourism Georgia
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close