Cerca Hotel al miglior prezzo

Venezia: il nuovo Ponte della Costituzione fa parlare il mondo

Pagina 1/2

L’Italia fa parlare nel mondo, e una città come Venezia è sempre sotto la luce dei riflettori. Il Turista vi propone un articolo internazionale che parla del nuovissimo ponte della Costituzione, inaugurato meno di un mese fa, una costruzione che ha suscitato interesse ma anche molte polemiche.

Venezia: il nuovo ponte sul Canal Grande, da 4 milioni di sterline, ferisce i turisti

Sono 10 i turisti che sono stati curati dopo essere stati “intrappolati" dai gradini del Ponte della Costituzione, il nuovo attraversamento del Canal Grande lungo 94 m, progettato dall’architetto spagnolo Santiago Calatrava, e che è stato recentemente inaugurato l'11 settembre scorso.

I Pedoni che sono inciampati hanno accusato il ponte: i suoi gradini sono spaziati irregolarmente, alcuni di essi fungono da punti di visualizzazione, e colpa di un effetto ottico della pietra tagliata e il pavimento in vetro tendono a disorientare i turisti.
Ma ci sono anche commenti di segno opposto: "La gente sbaglia il gradino e poi viene a lamentarsi con noi", ha così dichiarato un poliziotto di guardia del servizio di sicurezza 24 ore al giorno (fonte quotidiano Corriere della Sera).

Paolo Pennarelli, uno medico della città di Venezia, ha suggerito che gli incidenti siano stati in parte causati dai turisti distratti dalle vedute sulla città, invece di prestare attenzione a dove appoggiano i loro piedi.

"Abbiamo molti di questi incidenti ogni settimana. A Venezia le cadute come queste sono del tutto naturali", ha soggiunto il medico. Il Comune di Venezia ha chiesto all'architetto di trovare soluzioni per il problema, ma fino ad esso ha escluso la chiusura del ponte per modifiche strutturali. "Si interverrà con una sorta di sistema di segnalazione per i turisti distratti, forse con adesivi sul pavimento", ha dichiarato, sempre al Corriere della Sera, Salvatore Vento capo dell’ufficio lavori pubblici.

... Pagina 2/2 ...L'alta tecnologia in acciaio e vetro utilizzata per il ponte è stata gravata da polemiche sin dalla sua progettazione, ed è stata criticata anche per i ritardi e il superamento dei costi preventivati. Il ponte collega la stazione ferroviaria di Venezia con Piazzale Roma, ed il quarto che attraversa il Canal Grande ed il primo nuovo ponte realizzato a Venezia negli ultimi 70 anni.

Il giorno dell’inaugurazione ufficiale del ponte era stato tenuto segreto dopo che i consiglieri dell’opposizione avevano minacciato di interrompere la sua inaugurazione, dichiarando che esso era "un monumento alla cattiva amministrazione e uno spreco del denaro di Venezia".

I consiglieri di Alleanza Nazionale hanno a lungo sostenuto che il costo del progetto è andato fuori controllo a causa di errori di pianificazione e hanno sottolineato che non vi è ancora un accesso per le persone disabili.

I piani per la costruzione del ponte erano stati annunciati nel 1996 e la struttura è stata installata l'estate scorsa con due anni di ritardo e con il timore che le sponde del canale non sarebbero state in grado di sostenerlo correttamente. Nel febbraio scorso il Sindaco di Venezia Massimo Cacciari aveva dovuto respingere il timore che il ponte avrebbe potuto dimostrarsi una struttura instabile dopo che un giornale locale aveva citato il capo progetto Roberto Casarin che parlava di uno spostamento di "circa un centimetro" in una prova di carico della struttura.
Altre modifiche al piano originale hanno inclusa la decisione di aggiungere le scale, in modo da rendere la struttura più visibile ai turisti, e di utilizzare due tipi di pietra al posto di uno.

L’ex sottosegretario della cultura e il critico d'arte Vittorio Sgarbi ha dichiarato che il ponte non gli piace e l’ha descritto come "inutile" oltre che nascondere la skyline di Venezia da Piazzale Roma. "Sembra un'aragosta", ha dichiarato alla stampa. "Calatrava è un uomo molto bello, ma Venezia non ha bisogno di un altro ponte."

Fonte: EturboNews

 Pubblicato da il 01/10/2008 - 2.943 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close