Cerca Hotel al miglior prezzo

Sciare sulle Alpi svizzere: le migliori localitÓ sciistiche

Pagina 1/2

La Svizzera è l'epitome del cioccolato presentato in una bella scatola e dei treni rossi che fendono il vento attraverso valli drammatiche, sovrastate da montagne torreggianti, mentre la neve si accumula sui tetti anneriti degli chalet in legno.

Nonostante le sue dimensioni davvero ridotte, le stazioni sciistiche della Svizzera sono in realtà numerose, e vanno dai grandi centri sciistici, ricchi di glamour come St. Moritz e Zermatt, fino ad arrivare alle più piccole piccole e stravaganti località montane, come quelle di Andermatt, Villars e Zinal.

Inoltre, la qualità degli alberghi svizzeri, dei ristoranti e degli impianti di risalita è universalmente eccellente e grazie ad un efficiente sistema di trasporto pubblico, le stazioni sono tutte facili da raggiungere. E allora quali sono le località migliori da scegliere?
Per aiutarvi abbiamo scelto le migliori, secondo noi, in base al vostro tipo di vacanza preferito, dallo sci più divertente a quello più tecnico, e magari guardandano anche il livello offerto della vita notturna. Ecco allora le nostre migliori località sciistiche della Svizzera!

Il tempio dello snowboard: Laax

La recente costruzione della più grande Halfpipe del mondo a Laax, ha definitivamente sancito questa come la località la più importante di tutta Europa per gli amanti degli snowpark e le evoluzioni sulla tavola. Situata appena ad ovest di Coira, La Ski aerea di Laax forma con le vicine Flims e Falera uno dei comprensori più importanti di tutta la Svizzera, con 100 km quadrati di versanti ed oltre 235 km di piste, tra cui una delle piste più belle d'Europa. Non solo, con la presenza di una rinomata scuola professionale, la Snowboard Freestyle Academy, Laax è la località ideale per chi vuole migliorare la propria confidenza e controllo dello snowbard, e per raggiungere l'eccellenza in termini di acrobazie e divertimento.

E anche grazie al colorato popolo di snowbardisti Laax è una meta interessante anche per il cosiddetto "doposci", la sua intensa vita notturna, le feste ed i concerti la rendono una delle mete più dinamiche e giovani tra tutte le stazioni sciistiche della Svizzera.

La migliore per un weekend: Engelberg

Per gli sciatori competenti, la grande città di Engelberg, che si trova ad un'ora da Lucerna, è la meta ideale per una breve pausa di sci. Engelberg, ovvero "la montagna degli angeli" è stata fondata da un monaco benedettino nel 1120 e si trova ai piedi del monte Titlis alto 3.238 m. Naturalmente, i monaci che si stabilirono nel magnifico convento di Engelberg non erano interessati allo sci, ma oggi le piste del Comprensorio sciistico Engelberg Titlis sono raggiungibili con un percorso di cinque minuti mezzo autobus dal centro della città, seguita da un'ascesa in tre tronconi fino alla cima del comprensorio sciistico.
Arrivati in cima al monte si trova una buona scelta di piste intermedie, lunghe discese verticali e possibilità di percorsi interessanti fuoripista. Se siete alla disperata ricerca di piste vuote, è meglio capitare da queste parti durante la settimana, per evitare la folla svizzera del week-end. Tuttavia, se siete disposti a sacrificare le piste in cambio di una dinamica vita notturna, allora il week-end fa il caso vostro.

La migliore per Glamour: St Moritz

Le magnifiche piste da sci di St Moritz hanno accolto ospiti ricchi e famosi per più di 150 anni. Vengono qui non solo per godersi la vasta area sci, ma anche per sfruttare al meglio le sue numerose attività che comprendono altri sport invernali, come i Campionati Internazionali di Polo sul lago e la manifestazione di “Cresta Run”, così come i suoi alberghi, ristoranti, boutique e le terme.
Con la più alta concentrazione di hotel a 4 e 5 stelle della Svizzera, ed alcuni dei suoi migliori ristoranti, St Moritz è una delle località più costose del pianeta.
Tuttavia, non è solo ostentazione e glamour: la località offre della sostanza con tracciati per lo sci di classe, sia in pista che fuori pista, e in una zona di eccezionali paesaggi, che incorporano diverse aree montuose, con magnifiche viste delle montagna dell'Engadina dalla stessa città, che tutto sommato non offre bellezze particolari.

... Pagina 2/2 ...
La migliore per i buongustai: Zermatt

La Ski Area di Zermatt verte su di un incantevole borgo alla base del Matterhorn, il famoso, Cervino, libero dalle auto. Slitte trainate da cavalli e taxi elettrici trasportano i visitatori dagli alberghi agli impianti e dagli hotels ai ristoranti gourmet lungo la strada principale, che è fiancheggiata da eleganti negozi e bar.

Zermatt consente di accedere ad un vasto, comprensorio sciistico d'alta quota che è collegato con un ascensore al comprensorio sciistico di Cervinia, in Italia. Le piste qui sono tra le migliori del mondo, in particolare per gli sciatori di livello intermedio ed avanzato, con la presenza di neve sempre assicurata. Tuttavia, per molti visitatori che vengono qui a trascorrere le settimane bianche, lo sci viene quasi relegato in un ruolo secondario rispetto all'eccezionale gastronomia di Zermatt. Sia nei rifugi che in città , Zermatt offre alcuni dei migliori prodotti alimentari disponibili sulle Alpi, e di sicuro non si può dimenticarsi di visitare almeno di una delle sue istituzioni culinarie, come Zum See, Franz & Heidi e Chez Vrony.

Il segreto meglio custodito: Val d'Anniviers

La Val d'Anniviers, in Svizzera romanda, è una delle meno conosciute ma al contempo delle più belle località dove sciare in Europa. Dodici piccoli borghi si allineano lungo la stretta valle, sovrastati da cinque montagne oltre i 4.000 m, tra cui il mitico Cervino. Cinque dei villaggi forniscono un accesso diretto a quattro diverse aree sciistiche (Vercorin, Saint-Luc / Chandolin, Grimentz e Zinal) e sono punteggiate da stalle di stoccaggio di grano (raccards) annerite al sole e chalet antichi risalente a 600 anni fa.

Vercorin è la più piccola area sciistica, mentre St. Luc e Chandolin hanno accesso a comprensori sciistici più grandi. Più in alto in valle, Grimentz è leggermente più grande rispetto al suo vicino, Zinal, ma accede ad un'area sciistica più piccola. Tutti i villaggi sono collegati da skibus gratuito.

Se in effetti c'è poco in termini di vita notturna o stravaganza, la Val d'Anniviers è ideale per le famiglie e le persone in cerca di pace, che amano spettacolari scenari di alta quota, poco frequentati, e piste prevalentemente di livello intermedio e percorsi fuori pista abbastanza ampi.

La migliore per gli sciatori esperti: Verbier

Lo status di Verbier come luogo culto per gli sciatori di livello avanzato è pienamente meritato: ci sono migliaia di ettari di fuoripista estremo e quasi la metà dei 250 chilometri di piste della tentacolare ski area delle "Quattro Valli" sono costituiti da impegnative piste rosse e nere. Da ricordare il collegamento ad altri comprensori sciisti come il Paradiski e le Trois Vallées, anche se molti trovano che la Ski Area delle Quattro valli di Verbier sia un po' dispersa e difficila da navigare, ma per gli appassionati dello sci tecnico tutto rimane secondario rispetto all'emozione di “mordere” questi tracciati spettacolari e così impegnativi.

Oltre che agli amanti della neve fuori pista, Verbier attira anche chi è in cerca di glamour, grazie alla sua cosmopolita vita notturna, agli chalet di lusso e ai boutique hotel, dopo essersi scavata una nicchia come uno delle località alla moda, e costose, d'Europa.

close