Cerca Hotel al miglior prezzo

Dove stato girato il flm L'estate addosso, viaggio nei luoghi delle riprese

Quando non si sa ancora quale inchiostro colorerà la storia del futuro, allora tanto vale sperimentare. L'ultimo film di Gabriele Muccino "L'estate addosso" porta con se la voglia di scoprire se stessi. Parla di ragazzi, Maria e Marco, alle prese con la fine del liceo e una miriade di strade che si aprono di fronte ai loro occhi.

Per scegliere quella più giusta, intraprendono un sentiero a caso, la rotta verso San Francisco guidata dall'amicizia con Matt e Paul che oltreoceano, nella Louisiana profonda di New Orleans ci sono nati e cresciuti. Insieme affrontano un viaggio on the road, di quelli che non si dimenticano, vissuto dal pubblico sulle note di Jovanotti.

Per replicare il viaggio, visitando gli stessi luoghi di quell'estate, marchiata a fuoco sulla pelle dei protagonisti del film, eccovi l'itinerario che tocca ogni tappa a partire dalla città eterna, Roma, dove la storia ha inizio. La capitale conserva immutato il suo fascino, sospeso fra storia e presente, nel quale l'eco dell'antico potere risuona ancora se si tende bene l'orecchio mentre l'occhio spazia fra gli imponenti testimoni di quel periodo, i ponti sul fiume Tevere, il Colosseo, l'arco di Costantino, i fori Romano e Palatino, la Domus Aurea, la piramide di Caio Sestio e tanto altro ancora.

Da Roma a San Francisco bastano circa 8 ore di volo, fusi orari compresi. La quarta città per grandezza della California offre di tutto, dalla visione dell'antico carcere-fortezza di Alcatraz al Golden Gate Bridge, considerato la settima meraviglia del mondo moderno ed eletto per questo a simbolo della città. I famosi cable car, i tram gialli, collegano ogni angolo della città che offre una vita notturna movimentata al punto giusto. "L'estate addosso" ne cattura, con le immagini e le atmosfere e le riporta, fedeli e suggestive.

E' il caso del Pier 39, il più famoso molo di San Francisco dal quale è possibile ammirare l'isola di Alcatraz, il Golden Gate ed i leoni marini che usano le piattaforme al largo per concedersi qualche attimo di riposo e di vanità, sotto gli occhi attenti e ammirati dei turisti. Il punto più adatto per osservarli è il Fisherman’s Wharf, incluso nel loro itinerario dal 75% dei visitatori. Il "pontile del pescatore" offre, fra negozi, chioschi, ristoranti ed il tintinnio delle due linee di Cable Cars che lo raggiungono, la sfilata dei pescherecci ormeggiati e dei leoni marini che si godono il sole. Il quartiere è uno dei più affascinanti di San Francisco: spesso si possono incontrare artisti che eleggono la strada a loro palcoscenico. Questo accade in particolare sulla Jefferson Street, la strada principale. Chinatown è un altro degli angoli più caratteristici della città. La comunità cinese di San Francisco è stata la prima a formarsi negli Stati Uniti ed ancora oggi detiene il primato per grandezza. Il quartiere stesso è inserito fra i primi 10 più belli degli interi Usa. Stockton Street offre un condensato di odori, sapori e tradizioni che pian piano stanno cedendo il loro fascino a quello più algido della modernità. Per scoprire ogni singolo aspetto conviene muoversi a piedi, liberando lo sguardo e lasciandosi andare alla voglia di sperimentare.

Per continuare a sgranchirsi le gambe, basta raggiungere Duboce Park, uno dei polmoni verdi della città, inaugurato nel marzo del 2008. I residenti amano passeggiare, far giocare i bambini nell'area attrezzata e distrarre i propri amici a quattro zampe. Il parco è anche sede del centro di osservazione meteo della città. Durante gli anni '60, "The Haight" è stato al centro del movimento hippy che ha mobilitato gruppi del calibro di Grateful Dead, Jefferson Airplane - le cui dimore al 710 di Ashbury Street e al 2400 di Fulton Street sono le attrazioni principali del quartiere - e Big Brother e della Holding Company accompagnata dalla voce di Janis Joplin. Oggi di quel periodo è rimasto un'ombra sfocata tenuta in vita dalla placca che riporta il nome della via che delimita l'area, all'incrocio fra Haight Street e Ashbury Street. San Francisco la ama come adora le bellissime case in legno realizzate in stile vittoriano a tinte pastello ed ammira l'anticonformismo che persiste e traspare dalle botteghe dei tatuatori e dai negozi di musica.

Pochi passi e dalle atmosfere di "The Haight" si passa alla tranquillità di Alamo Square, una vera e propria isola di pace, dalla quale si può proiettare lo sguardo sull'intera San Francisco o sulle vicine case vittoriane. Nel cuore del Golden Gate Park, più grande ma simile al famoso Central Park di New York City, si sviluppa una insolita area, nella quale domina la natura selvaggia. Si tratta del Marin Headlands, ricca di meravigliosi luoghi naturali di estrema bellezza come Rodeo Laguna Valley, Gerdobe Valley, Hawk Hill, Tennessee Valley e siti di rilevanza storica, Point Bonita Lighthouse, Fort Cronkhite, Nike Missile site, Battery Townsley. Il centro visite è sempre disponibile come l'area campeggi. Tra i quartieri da non perdere c'è la collina di Nob Hill che domina l'intera città. Il quartiere era abitato, alla fine dell'800 dai grandi capitani di industria che costruirono le bellissime dimore rase al suolo dal terremoto e dall'incendio del 1906. Oggi è un quartiere elegante percorso da strade note come Broadway and Taylor Street e caratterizzato da hotel di lusso. A nord del quartiere si trova Russian Hill sede di Lombard Street, conosciuta come la strada più tortuosa al mondo.

A San Francisco non mancano le spiagge. Quella di Baker Beach è lunga 1,6 chilometri. Una distesa di sabbia lambita dalle acque dalla quale si gode una vista eccezionale sul Golden Gate Bridge e su Marin Headlands. Nel punto più a nord si staglia l'area di Battery Chamberlin, particolarmente cara a chi apprezza i ricordi di artiglieria, qui riuniti in una splendida collezione. Per gli amanti della natura, Baker Beach si anima di stormi di pellicani bruni e centinaia di chionidi oltre a delfini e foche grigie. Il modaiolo quartiere di Lower Haight offre una iniezione di creatività e di relax da trascorrere fra locali e suggestioni dettate dalla street art che colora saracinesche e mura. Al suo interno si trova l'appartamento al civico 53 di Potomac Street, offerto in affitto ai turisti. Il nostro viaggio si conclude nel Financial District, il cuore pulsante dell'economia cittadina che nel weekend, accantonati giacche, cravatte e abiti eleganti, si anima coinvolgendo il vicino Embarcadero.
  •  

 Pubblicato da il 01/09/2016 - 2.163 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecitt World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close