Cerca Hotel al miglior prezzo

New York City una cittą senza barriere: attrazioni ed eventi accessibili ai disabili

New York City, metropoli aperta al mondo, pronta a condividere i suoi tesori con tutti, anche con i diversamente abili, senza barriere. E lo fa con una serie di eventi che serviranno a commemorare il venticinquesimo anniversario dell'ADA - Americans with disabilities Act, legge firmata nel 1990 dal Congresso degli Stati Uniti per proibire la discriminazione basata sulla disabilità. In occasione delle giornate di luglio, quest'ultimo dichiarato "mese dell'orgoglio disabile", ecco gli eventi più importanti e le nuove attrazioni all'interno delle grandi strutture culturali e ricreative della Grande Mela.

Gli eventi disability proof in programma

Sono ben quattro gli appuntamenti dedicati al 25° anniversario di ADA. Il primo, il 12 luglio, consiste in una parata, la Disability Pride NYC Parade, in giro per l'intero territorio di New York City per celebrare l'orgoglio di questa comunità. Lunedì 13 e martedì 14 luglio, poi, sarà la volta dell'ADA Legacy Tour, itinerario effettuato con il bus "The road of freedom", il quale attraverserà i cinque distretti di New York mettendo a disposizione dei cittadini la possibilità di partecipare a workshop e di assistere, grazie a quattro pannelli installati sul bus, all'evoluzione della percezione della disabilità nel corso della storia. Il 20 luglio, infine, l'ente per il turismo di New York City, il NYC & Company, ospiterà presso il Roosevelt Hotel il NYC & Company Talks: ADA-Beyond Compliance to Service, una sorta di presentazione dei prossimi passi da compiere e di quello che è già stato fatto, al fine di sensibilizzare tutte le aziende del settore del turismo e dell'accoglienza a fare della Big Apple una città sempre più resistente alle discriminazioni, di qualsiasi genere. Tra i relatori non faranno mancare i loro interventi Peter Slatin, presidente e fondatore dell'omonimo gruppo Slatin, e Victor Calise, commissario del MOPD (Mayor's Office for People with Disabilities), che si occupa di realizzare sempre nuove iniziative per conto anche del sindaco, Bill De Blasio. Dal canto suo il presidente e ceo della NYC & Company, Fred Dixson, sottolinea come l'ente del turismo di New York sia sempre in prima linea per rendere fruibili a tutti le attrazioni ed i punti di interesse dell'intera metropoli.

Nuove attrezzature e comfort per la cultura

A proposito di De Blasio, è stato proprio lui, il sindaco, a sottolineare che sempre più attrazioni newyorkesi si dotano di attrezzature per facilitare la fruizione della cultura e del tempo libero da parte dei disabili, ponendosi l'obiettivo di fornire a tutti pari diritto di accessibilità ai servizi. Ed in effetti basta guardare ai fatti per dargli ragione, a cominciare dalla cultura. Al Whitney Museum, ad esempio, nella sua nuova sede al Meatpacking District inaugurata a maggio, così come al Metropolitan Museum, al MOMA, all'Intrepid Sea e all'Air & Space Museum, sono sempre disponibili delle guide tattili ed audio per i non vedenti, oppure il supporto di guide che utilizzano il linguaggio dei segni, dedicato ai non udenti, oltre a programmi specificamente studiati per bambini affetti da autismo. Stessa cura per gli ospiti disabili anche all'interno del recentissimo One World Observatory, dove ogni piano possiede un accesso agli ascensori ed ingressi facilitati ai servizi igienici, mentre i visitatori con esigenze speciali che si recano al nuovissimo Peopling of America Center (inaugurato lo scorso 20 maggio) all'interno dell'Ellis Island National Museum of Immigration, o al Bronx Museum of the Arts, o ancora al New York Hall of Science nel Queen's potranno usufruire di sedie a rotelle e di guide tattili, oltre ad opuscoli in Braille ed audio guide. L'American Museum of Natural History, infine, rende partecipi gli ospiti disabili di tour che coinvolgono il senso del tatto e dell'udito.

I servizi nelle grandi strutture

La sensibilità verso le esigenze dei disabili è molto presente anche all'interno delle grandi strutture urbanistiche di New York, come presso l'Empire State Building e al Top of the Rock, dove, oltre ad abbassare muri, binocoli e rampe di scale, viene consentito anche l'utilizzo di cani guida per ciechi. Anche al New York Aquarium è tutto "Disability friendly", con assistenza all'interno delle zone non illuminate e stimoli tattili ed uditivi. E se si desidera fare un giro al parco? Anche qui nessun problema, con accessi facilitati a spiagge, campi da basket, piscine e campi sportivi.

Ulteriori info per spostarsi in città

  • Per viaggiare se si desidera prendere la metro, l'estensione della linea 7 consentirà l'accesso ai binari da ascensori inclinati.
  • Per gli autobus o per i treni, la compagnia MTA fornisce sedie a rotelle gratis.
  • In città tutte le informazioni sui servizi ai disabili vengono fornite dai volontari della Big Apple Greeter.
  •  

 Pubblicato da il 13/07/2015 - 2.471 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close