Cerca Hotel al miglior prezzo

Le spiagge pił belle di New York City e dintorni

Pagina 1/2

Sabbia, sole e surf. Tre ingredienti basilari per connotare le spiagge che circondano New York City. Per gustare pienamente l'estate, basta uscire dal labirinto di grattacieli per fiondarsi sul litorale e godere di ogni attimo di sole e relax.

Le uniche due cose che occorre portare, per essere adeguati all'ambiente, sono il telo per la spiaggia e l'abbonamento della metropolitana per gli spostamenti. Per il resto, sono sufficenti bikini o boxer.

Miller Beach, Long Island

Il villaggio di Miller Place si affaccia su Long Island. Si tratta di un sito storico, fondato nel 17° dai coloni della famiglia Miller che nel tempo hanno creato un vero e proprio borgo, oggi ancora legato all'economia agricola. La spiaggia di due miglia che lo affianca, Miller Beach, è forse meno famosa della sua concorrente, Cedar Beach, ma decisamente attrattiva. Il panorama collinare le offre una scenografia inusuale, in grado di amplificarne il fascino. Oltre alla balneazione, il sito offre club house eleganti, nei quali spesso vengono celebrati matrimoni.

Sandy Hook, New Jersey

L'uragano Sandy non l'ha risparmiata nel 2012 quando ha travolto la città. La spiaggia di Sandy Hook, raggiungibile da Manhattan in meno di un'ora tramite traghetto e bus, ha riaperto l'anno dopo, di nuovo pronta ad ospitare i turisti. Sette miglia di sabbia e dune dedicate non solo a famiglie ed amanti della tintarella ma anche agli escursionisti, per i quali sono stati pensati i percorsi ciclabili. Sandy Hook offre sole e mare ma anche storia e cultura. Dalla spiaggia infatti è possibile accedere al National Historic Landmark of Fort Hancock realizzato in onore della vecchia base militare che ospita il Sandy Hook Lighthouse, uno dei fari più vecchi della zona.
Sandy Hook si raggiunge tramite il traghetto Seastreak ferry (seastreak.com), disponibile ogni giorno nel periodo estivo, con partenze dalla East 35th St. e Pier 11 at Wall St. Oltre al traghetto, la spiaggia è collegata a New York e alle località del New Jersey tramite numerodi bus e treni.

Cherry Grove Beach, Fire Island, Long Island

La vita notturna esplode letteralmente a Fire Island, nota per la molteplicità delle sue proposte. I lunghi tratti di sabbia sono contornati da una delle poche foreste marittime rimaste, la Sunken Forest. L'isola si percorre unicamente a piedi, in bicicletta o tramite le golf cart. Niente auto o moto. Per questo Fire Island rappresenta un tempio di relax per tutti coloro che vogliono trascorrere del tempo in armonia. Le bellissime dune di sabbia sono oggetto di escursioni con partenza dal centro visite. Chi vuole può pernottare nel campeggio. Per i bimbi poi c'è Fair Harbor, una città tutta dedicata a loro. La spiaggia si raggiunge in 20 minuti di traghetto con partenze da Patchogue, Sayville e Bay Shore ai quali si arriva prendendo la Long Island Railroad (LIRR). Ma la parte più conosciuta è quela di Cherry Grove. Negli anni '60 (ma anche oggi), Cherry Grove Beach era la spiaggia frequentata dalle comunità gay maschili e femminili di New York. Il villaggio, decorato da murales e mosaici realizzati nelle pareti delle case, tanto per ricordare la creatività della sua clientela, è accessibile soltanto da passerelle di legno. Non ci sono infatti strade asfaltate in grado di supportare il massaggio di auto o altro. La spiaggia è fra le più rilassanti di Fire Island. Club, bar e ristoranti abbondano fra le case, senza mai eccedere.

South Beach, Staten Island

Il nome è uguale ma le località sono diverse. La "nostra" South Beach si trova sulla sponda orientale di Staten Island. L'uragano Sandy l'ha travolta e a differenze di altre spiagge, già completamente riaperte, è disponibile solo in alcuni punti ristrutturati grazie a nuove fontane e nuovi campi da gioco. Una delle caratteristiche della spiaggia è il lungomare dedicato a Franklin D. Roosvelt, lungo 1, 7 miglia ed utilizzato per la pesca e come palcoscenico di eventi, come spettacoli pirotecnici e concerti. Sedersi sulla sabbia per ammirarli o ascoltarli mentre la brezza accarezza il viso, è una delle esperienze più emozionanti da provare. Per renderla completa sono disponibili diversi ristoranti sul lungomare. South Beach si raggiunge da Manhattan tramite lo Staten Island Ferry (siferry.com) seguito dal bus S51. Oppure con un bel giro in bici dalla stazione.

Long Branch, New Jersey

Una spiaggia ben curata con tante possibilità di shopping. E' la carta di identità di Long Branch, distesa ampia e sabbiosa nel New Jersey. Tanti i ristoranti disponibili sul lungomare e le boutique di lusso. Poi tanto sole e le fredde acque dell'Oceano. I treni transitano regolarmente per assicurare il collegamento fra la Penn Station di New York e Long Beach. La spiaggia dista un miglio dalla stazione di arrivo. Un buon motivo per affrontarla a piedi ed iniziare ad ammirare il panorama.

Rockaway Beach, Queens

Considerata fra le migliori spiagge di New York, Rockaway Beach mixa sabbia, sole, surf, sport a scelta fra pesca, pattinaggio e pallavolo, e punti di ristoro per mangiare e bere sparsi ovunque. Il risultato è un cocktail esplosivo che ha generato anche un soprannome, quello di Rockapulco, tanto per ricordare la frizzante energia dell'altra grande meta messicana, Acapulco. Il concorrente del Queens, non ha nulla da invidiare. Tante sono le scuole di surf che hanno aperto i battenti nell'ultimo periodo pronte a diffondere la magia provocata dallo sfidare le onde oceaniche, soprattutto nel periodo degli uragani quando la loro altezza quasi spaventa. Con i suoi 170 ettari di sabbia, Rockaway Beach attira molte famiglie. Ai bambini sono dedicati ben sette campi da gioco. Per raggiungere la spiaggia, il treno è il mezzo migliore: treno A fino a Broad Channel poi il treno S diretto a Rockaway Park-Beach 116th St.

Long Beach, Long Island

Il nome rivela la sua caratteristica principale. Long Beach è, letteralmente, una spiaggia lunga, con il suoi oltre 3,5 miglia di sabbia. La sua "data di nascita" risale al 1880, anno che la rende una delle più antiche comunità residenziali di Long Island. Ristoranti, negozi e la tradizionale passerella, ricostruita dopo la devastazione provocata nel 2012 dall'uragano per la gioia dei pattinatori: tutti dettagli che giustificano i 12 dollari di ammissione richiesti ai turisti per accedere alla spiaggia.
Per arrivare occorre percorrere la Long Island Railroad (LIRR) da Penn Station fino alla stazione di Long Beach per poi proseguire a piedi.

Jacob Riis Park Beach, Queens

Adattissima per fuggire al caos della città, Jacob Riis Park Beach è una delle spiagge più vicine a New York. Meno affollata rispetto alle località più in voga, la spiaggia fa parte del Gateway National Recreation Area, gestito dalla rete del National Park. L'ambiente è rilassato, rallegrato dai tanti aquiloni che si liberano nel cielo. Nel corso dei weekend del Memorial Day, vengono aperti molti punti di ristoro ambulanti. Per arrivare occorre prendere il treno 2 a Flatbush Avenue, seguito dall'autobus Q35 di Riis Beach. Nei fine settimana estivi, il traghetto New York Beach inserisce la fermata da Pier 11 a Wall Street, Manhattan, verso Jacob Riis Park Beach.

... Pagina 2/2 ...
Great Kills Park, Staten Island

Il verde, dell'acqua ma soprattutto dell'erba, è il colore che domina il panorama che si può ammirare restando stesi sul telo in spiaggia, da Great Kills Park, penisola al largo della costa meridionale di Staten Island. Il parco confina con la spiaggia, adatta al nuoto, sorvegliata da bagnini. La sua collocazione non è centrale ma per questo adatta a chi cerca spazio e vuole godersi con tranquillità la vista sul porto. Great Kills è anche l'unico sito di nidificazione, al'interno della Gateway National Recreation Area, del falco pescatore. La zona offre molte opportunità di birdwatching. Raggiungere la spiaggia è possibile tramite il traghetto, lo Staten Island Ferry, da Manhattan per procedere poi con il bu S51.

Coney Island, Brooklyn

Il parco divertimenti di Coney Island è noto in tutto il mondo. Nel secolo scorso, la spiaggia è stata una delle località balneari più famose e gettonate. Per gli americani rappresenta ancora oggi una tappa obbligata dei fine settimana estivi. Le sue fortune avverse l'hanno caratterizzata ancora di più. Nel mese di giugno è famosa la Marmaide Parade che celebra, ogni anno, l'avvio della stagione estiva. Per arrivare a Coney Island basta saltare su uno dei tanti autobus che da la collegano da Manhattan o su uno dei treni diretti alla stazione di Stillwell Avenue.

Cooper’s Beach, Southampton

Un Paradiso. La Cooper's beach è connotata da sabbia finissima, dune ondulate, acque blu e palazzi signorili. E per le famiglie sono a disposizione docce ed il servizio di sorveglianza con i bagnini attrezzati per intervenire in qualsiasi momento. Quindi eleganza a go-go, condita e resa decisamente più interessante dalla possibilità di concedersi un calice di champagne contornato da uno spuntino in uno dei diversi punti di ristoro, ovviamente in sintonia con lo stile complessivo della spiaggia, disseminati fra le dune. La Long Island Railroad offre treni regolari per la località mentre il popolare bus Hampton Jitney assicura un servizio diretto da e per Manhattan .

Robert Moses State Park, Long Island

A soli 20 minuti d'auto dalla Jones Beach, si apre la grande distesa di sabbia di Robert Moses State Park. Meno affollata rispetto ad altre zone, la spiaggia è dedicata alle famiglie e a quanti non soffrono la solitudine, anzi la anelano come fonte di relax. Al suo interno è disponibile un servizio di noleggio ombrelloni, il campo da golf a 18 buche proprio sull'Oceano e onde sufficenti per garantire movimentate gite in acqua.

Seaside Heights, New Jersey

La passerella, devastata dall'uragano Sandy, è la caratteristica che distingue la spiaggia di Seaside Heights. Da non perdere il parco divertimenti di “Casino Pier". Per la giosia dei piccoli ed un pò meno per quella del portafoglio dei genitori e un giro sulla seggiovia (vedi foto) La spiaggia è anche famosa per essere stata teatro del reality americano Jersey Shore.

Fort Tilden Beach, Queens

Non tutti conoscono Fort Tilden Beach. L'area di tre miglia, è un piccolo segreto riservato a coloro che la conoscono. Si tratta a tutti gli effetti di una spiaggia libera, da bagnini e dal resto, al punto che non è raro avere a disposizione per sé, anche in un affollatissimo fine settimana, circa una cinquantina di metri di sabbia. Fort Tilden Beach è quasi inaccessibile tramite metropolitana o in auto. Per questo è consigliabile raggiungerla in bicicletta senza dimenticare di portare con se uno spuntino. Nella zona infatti negozi e ristoranti rappresentano una rarità. La zona è un'ex area militare (come si intuisce dal nome e dalle strutture abbandonate). Fort Tilden è stato fondata nel 1917. Insieme a forti Hancock e Wadsworth, proteggeva l'ingresso al porto di New York da attacco navale durante la prima guerra mondiale e la seconda guerra mondiale. Durante la Guerra Fredda, Fort Tilden divenne un'installazione missilistica.

Jones Beach State Park, Long Island

E' una delle spiagge più grandi, ben 6,5 miglia di spiaggia, valorizzata da piscine, una lunga passerella, impianti di minigolf e la possibilità di affrontare percorsi didattici all'interno del Theodore Roosvelt Nature Center. Caratteristico è il villaggio indiano allestito al suo interno negli anni 1930 che ha attirato nel tempo visitatori e l'attenzione dei media americani. Spesso gli amanti della navigazione ancorano le loro imbarcazioni nella baia di Jones Beach, Zachs Bay, soprattutto in occasioni particolari come lo spettacolo pirotecnico del 4 luglio.

Orchard Beach, Bronx

Nel 1930, quando venne creata da Robert Moses, era considerata la "riviera di New York". Nei suoi 1,1 miglia più 115 acri di spiaggia trovano spazio, un padiglione centrale con snack bar, alimentari e souvenir, due campi da gioco, due aree pic-nic, un ampio parcheggio, e 26 campi da pallacanestro, pallavolo, e pallamano. Spogliatoi e docce sono a disposizione. Orchard Beach è l'unica spiaggia pubblica del Bronx.

Gunnison Beach, Sandy Hook, New Jersey

In questo caso, potete tranquillamente dimenticare i vostri vestiti a casa. Non è importante portarli perchè Gunnison Beach è una delle più grandi spiagge deputate alla balneazione naturista della costa orientale. Molto frequentata dalla comunità LGBT. La tradizione risale a quando la spiaggia era sede di una base militare. I soldati spesso nuotavano nudi e di conseguenza prendevano anche il sole senza nessun altro intoppo. Poi, nei primi anni '70 la base militare è stata dismessa ma la tradizione naturista è continuata. La spiaggia offre anche una vista spettacolare di Manhattan, escursioni, attività di bird-watching, campi di bocce, la famosa fontana Sea Turtle e una pista di roller- hockey .

Brighton Beach, Brooklyn

Il soprannome che la distingue è "Little Odessa". La spiaggia di Brighton Beach è infatti frequentata soprattutto da turisti di origine russa e ucraina. Situata a fianco di Coney Island, la spiaggia offre ristoranti russi tipici, nei quali si possono consumare alcuni fra i must culinari, dal binomio caviale e vodka al bicchiere di borsch.

Bayshore Waterfront Park, Monmouth Cove Marina, New Jersey

Amanti degli animali? La spiaggia del Bayshore Waterfront Park è la soluzione ideale per voi ed il vostro cane. Mentre tutte le altre spiagge che appartengono al territorio di New York vietano l'ingresso ai cani nei periodi più intensi, fra maggio e settembre, Bayshore Waterfront Park è pronta ad accoglierli in ogni momento. L'unica condizione è che "Fido" resti al guinzaglio. L'area si completa con un bel molo utilizzato in particolare dai pescatori e da diverse aree da pic-nic.

Manhattan Beach, Brooklyn

Le sue origini risalgono al 1877 quando venne aperta come residenza estiva. Ora la spiaggia collocata sul lato est della penisola di Brooklyn, si è trasformata in una meta privilegiata per turisti e famiglie. Fra aree riservate al barbecye, campi da beach volley, da tennis e pallamano, risplende il fulgore di due campi da baseball. Unica raccomandazione: meglio raggiungerla con i mezzi pubblici. Il parcheggio infatti costa 20 dollari.

Leggi anche: cosa fare a New York City gratis o quasi.

 Pubblicato da il 01/07/2015 - 8.140 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close