Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Exmouth

Exmouth, Australia: visitare il Ningaloo reef ed il Cape Range National Park

Pagina 1/2

Quando si programma un viaggio in Australia c'è solo l'imbarazzo della scelta: sono così tanti i luoghi che da soli meritano un viaggio, che alla fine non è proprio possibile includerli tutti in una sola vacanza, a meno che non si abbiamo a disposizione almeno tre mesi di tempo. Exmouth è uno di questi luoghi: anche se apparentemente è un piccolo villaggio a metà della costa del Western Australia, che di per se potrebbe risultare poco attraente, questa remota località ha da offrire alcuni dei paesaggi marini più interessanti di tutta l'Australia. Qui si trova infatti il Cape Range National Park, che oltre ai paesaggi di montagna offre una delle barriere coralline più belle del mondo: il Ningaloo reef.

Exmouth ha poco da raccontare, come città. Attualmente la sua popolazione residente non raggiunge le 1.850 anime, ed è solo con il turismo che gli abitanti quadruplicano durante la stagione delle ferie australiane, che corripondono grossomodo alle nostre vacanze natalizie. La città venne fondata a scopo militare nel 1967, anche se questi luoghi erano già stati utilizzati durante la seconda guerra mondiale, dato che il North West Cape creava una baia adatta da accogliere le navi da guerra, e lontano dal teatro dei combattimenti navali più accesi che coinvolgevano più direttamente le città di Broome e Darwin, poste più a nord.

Se siete arrivati a Exmouth probabilmente il vostro obiettivo era la vista del Ningaloo reef, forse il tratto di barriera corallina più bello di tutta l'Australia. Sicuramente è il più comodo, dato che il reef si raggiunge facilmente a nuoto, trovandosi a poche decine o centinaia di metri dalla riva, cosa che lo rende vantaggioso dal punto di vista economico rispetto alla Grande Barriera Corallina del Queensland, dove si è costretti a lunghe e costose escursioni in barca per raggiungere la barriera corallina, che si trova decine di chilometri al largo.

Cosa vedere e visitare a Exmouth: la città si trova sulla costa orientale del promontorio che culmina poco più a nord con il North West Cape, in pratica affacciandosi all'interno del Exmouth Gulf. Durante l'inverno australe (luglio-settembre) vengono organizzati escursioni all'interno del golfo, dove si avvistano le balene. In questa aerea le balene addestrano la loro prole, ed è spesso possibile vedere gli adulti che insegnano i piccoli alla pratica del salto, che riscordiamo oltre ad essere una forma di corateggiamento rituale, rappresenta una tecnica con la quale le megattere puliscono la schiena dagli eventuali parassiti.

A dire il vero Exmouth è il punto migliore per visitare la parte nord del Cape Range Natoinal Park e del Ningaloo reef, però se abbiamo come obiettivo la parte sud del parco, allora è meglio scegliere come città Coral Bay, che si trova a circa 260 km a sud, in direzione Perth.
Se il nostro obiettivo è il Ningaloo reef a Exmouth possimao dedicare all'incerca un periodo compreso tra i 3 e 7 giorni, a second adi quanto accuramtamente vogliamo provare le varie baie, e dedicarci al trekking nei sentieri della catena montuosa dell'interno penisola, il Cape Range.

Il consiglio è quello in primis di recarsi al Milyering Visitor Centre, che si trova qualche chilometro dopo l'ingresso nel parco, dove poter raccogliere il numero maggiore di informazioni e scegliere, in base al tempo disponibile, le zone del parco di vostro maggior interesse. Ricordiamo che l'ingresso del parco è pagamento, ed il costo si aggira sugli 11 dollari australiani per giorno, a meno che non abbiate sottoscritto il pass per tutti i parchi nazionali del Western Australia.

Dentro al parco ci sono alcune spiaggge imperdibili da visitare e vivere facendo un pò di snorkeling: il topo è sicuramente la Turquoise bay, famosa per la sua spettacolare spiaggia bianche e la laguna piena di formazioni coralline. Qui si può fare snorkeling e uno dei percorsi migliori per farlo è il cosidetto "drift". Come recita il nome in pratica ci si fa trasportare dalla corrente che compie uno slalom tra i coralli prima di puntare ad uscire dalla laguna con uno dei vari "pass" del Ningaloo reef. Attenzione però, la corrente può risultare insidiosa, è necessario dotarsi di pinne, e comunque chiedere al Visitor Center qual'è la situazione prevista, onde evitare di trovarsi in difficoltà a lottare con una corrente troppo sostenuta. In ogni caso, per uscire dal drift bisogna puntare alla grande barra sabbiosa che rimane alla vostra destra dopo aver superato gli ultimi coralli.
... Pagina 2/2 ...
Interessante dal punto di visita didattico è la Mangrove Bay, che rimane più a nord dove potete vedere delle foreste di mangrovie e una zona dedicata alla riproduzione delle tartarughe di mare, mentre se volete fare un po' di snorkeling un alternativa a Turquise bay si trova più a sud, a Oyster Stacks. a Monte di queesta spiaggia si trova la valle del Mandu Mandu creek con una belle gola tra le rocce da esplorare. Un 'altra gola si trova ancora più a sud presso il Yardie Creek. Per avere una visione d'insieme del parco nazionale, dovete invece recarvi a sud di Exmouth, in direzione aeroporto, e in corrispondenza di Kailis Fisheries svoltare a destra sulla Charles Knife road che conduce fino al Thomas Carter Lookout.

Guidare a Emouth e nel Cape Range National park. E' importante segnalarvi che queste zone remote del Western Australia, sono ricche di "wildlife" cioè di animali che vivono tra queste immende lande fatte di bush, cespugli e rocce. Per questa ragione, guidare di notte può risultare particolarmente problematico. Ad esempio un classico del Ningaloo reef è la contemplazione del tramonto del sole, che si tuffa ogni giorno in modo magico nelle acque dell'Oceano Indiano. Però bisogna tenere conto che il crepuscolo qui è molto breve, e con l'imbrunire le strade si riempiono di canguri, wallaby ed altri animali, rendendo piuttosto problematica la guida. Rimarrete a bocca aperta vedendo così da vicino l'impressionante numero di marsupiali che fino allora non avate notato, accorgendovi presto però che sarete costretti a guidare per chilometri echilometri a passo d'uomo, per evitare il rischio di disastrose collisioni! E' quindi opportuno che nella programmazione del vostro viaggio teniate conto delle basse medie di velocità notturne che si possono tenere in queste regioni dell'Australia Occidentale.

Exmouth si trova a latitudine -21° 55' e quindi si trova al di sopra del Tropico del Capricorno, posizione che le fornisce un clima tropicale, anche se l'aria prevalentemente secca non garantisce temperature costantemente calde e umide come avviene di solito a queste latitudini. Il picco del caldo avviene a gennaio, ma da metà novembre a metà aprile le massime tendono a rimanere superiori ai 35°C, con valori minimimi compresi tra io 20-24°C. In questo periodo le piogge possono cadere anche se in modo sporadico. Il totale annuo di precipitazioni è di 262 mm circa, valore al limiti della desertificazione. La fine delle piogge coicide (da metà a prile a tutto maggio) con il periodo dell'arrivo degli squali balena, richiamati dalla fioritura del plancton, e Exmouth è uno dei luoghi migliori al mondo per vedere e nuotare assieme a questi giganteschi pesci. I tour che vengono organizzati sono serviti da sistemi di avvistamento aereo, ed è quindi praticamente garantito l'incontro con questi giganti del mare. Oltre che con gli squali balena si può anche provare a nuotare con le mante.

Di solito il mese più piovoso è febbraio, e in questo periodo l'area è esposta al rischio dei cicloni tropicali. L'ultima grande tempesta tropicale fu il Ciclone Vance che spazzò l'area il 22 marzo del 1999 con venti superiori ai 250 km/h. In inverno cioè i mesi che vanno da luglio ad ottobre, le massime scendono a valori compresi tra i 14 e 28°C e piove raramente. La stagione balneare è comunque garantita dato che le acque mantengono comunque temperature intorno ai 24°C (contro i 28àC estivi), valori che consentono snorkeling ed immersioni senza bisogno di indossare una muta. Inoltre in questo periodo nella zona aarivano le balene, con i spettacolari salti delle megattere, ed le escursioni di whale watching sono certamente un motivo in più per venire in vacanza a Exmouth

Per arrivare a Exmouth si può optare in tre modi. La città è dotata di un aeroporto minore, situato ad appena 35 km a sud (Learmouth). In genere però si giunge da queste parti includendo Exmouth in tour che partono da Perth, che dista però 1270 km, e da Darwin, ancora più lontana a 3.366 km. Queste due città offrono aeroporti internazionali e voli diretti che arrivano dall'Europa, dopo avere fatto scalo su hub di transito come Bangkok, Singapore e Kuala Lumpur. Exmouth offre anche degli ottimi campeggi attrezzati, ideali per chi volesse scegliere una vacanza in camper.


loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close