Cerca Hotel al miglior prezzo

Armagh (Irlanda): viaggio nella cittą di San Patrizio, capitale dell'Ulster

Pagina 1/2

Antica capitale dell’Ulster, terra natia di Brian Boru, fulcro ecclesiastico del paese e soprannominata Città di San Patrizio, Armagh è una bella cittadina dell’Irlanda del Nord di circa 15 mila abitanti, capoluogo dell’omonimo distretto. Nello scenario verdeggiante e quasi fatato del paesaggio irlandese, la cittadina è un vero e proprio concentrato di gioielli di valore, testimonianze uniche della storia e della cultura locali: dai reperti più antichi ai locali movimentati votati al divertimento, tutte le esigenze vengono pienamente soddisfatte in questo centro dai ritmi umani e piacevoli.

L’intera contea, per la natura lussureggiante che vi fiorisce nella bella stagione, è anche conosciuta come “frutteto”, e la stessa Armagh pare sbocciare all’unisono con la campagna: un germogliare continuo di eventi fa brulicare le strade e le piazze di vivacità. Da non perdere Ardress House, una splendida fattoria del XVII secolo, immersa nel frutteto di meli che abbraccia il nucleo abitato, ristrutturata secondo il tipico stile georgiano.

Sempre all’insegna delle atmosfere campestri è il Gosford Forest Park, in cui sorge il pittoresco Gosford Castle: si tratta di un grande parco, dove le mucche e le pecore possono pascolare in tutta calma, con un’area a parte dedicata ai cervi e una zona di giardini botanici dai colori splendidi, dove graziosi recinti custodiscono fiori e gemme di ogni colore.

Ad Armagh non mancano i musei e le esposizioni interessanti, tra cui spicca il County Museum, splendido edificio georgiano che contiene una ricca collezione di reperti preistorici rinvenuti nella regione. Non sono da meno il St. Patrick’s Trian Visitor Complex, che narra le vicende della città a partire dal tempo dei Pagani fino all’arrivo di San Patrizio e della Cristianità Celtica, e il Royal Irish Fusiliers Museum, che illustra la storia del reggimento dal 1793 al 1968.

Un testimone di tutto rispetto della storia locale è il Navan Fort, un’imponente struttura militare posta alla sommità di un colle, che costituiva un antico borgo fortificato: conosciuto in passato come Emain Macha, il forte costituiva la sede dell’antica capitale dell’Ulster, e la dimora di re e regine della contea. Nel cuore di Armagh, in Killylea Road, è stato realizzato un centro a tema sul mitico forte, che ne illustra alcuni aspetti fondamentali e ne racconta la storia, tramite immagini, foto e video. Chi fosse interessato alla storia dell’Età Georgiana potrà visitare il Palace Stables Heritage Centre, una scuderia del 1786 finemente restaurata, che offre uno spaccato suggestivo della vita del tempo. Oltre alla Georgian Kitchen e ai Georgian Walled Gardens, vi si trova la ricostruzione di una scuola vittoriana.

... Pagina 2/2 ...Da non perdere, per finire, la Cattedrale di St. Patrick, fondata niente meno che dal Santo Patrono irlandese in persona: iniziata da San Patrizio nel lontano 445 a.C., oggi la costruzione è stata sostituita dalla omonima Chiesa Cristiana iniziata nel 1840 e terminata nel 1904.
Armagh è anche conosciuta per il suo Osservatorio astronomico (Armagh Observatory), fondato nel 1790 e ancora uno dei centri di ricerca più attivi di tutto il Regno Unito e l'Irlanda.

Ad Armagh si svolgono anche alcuni eventi e manifestazioni coinvolgenti nel corso dell’anno, che consentono ai visitatori di conoscere meglio le usanze del luogo e che regalano un po’ di svago, dopo le escursioni culturali per la città. Tra le occasioni più amate c’è l’ Armagh Apple Blossom Festival, che con concerti, tour guidati e un colorato mercatino gastronomico celebra la stagione della fioritura dei meli. Molto simpatico è il Bard of Armagh, un festival dedicato alle poesie umoristiche che porta un po’ di luce nel grigiore di novembre. Inaugurato nel 1993, l’evento ha ottenuto un immediato successo e attrae ogni anno appassionati e curiosi da ogni parte del mondo.

Molto importante per la vita culturale del centro, in particolare per la realizzazione degli spettacoli dal vivo, è il Market Place Theatre and Arts Centre, un’elaborata struttura teatrale posta proprio nel cuore di Armagh: qui si svolgono le più belle performance di arte e intrattenimento, per adulti e per bambini, e vengono allestite mostre periodiche di pittura e scultura.

Per raggiungere Armagh e la contea in aereo si può atterrare all’Aeroporto di Belfast-Aldergrove o “Aeroporto Internazionale di Belfast”, circa 24 chilometri a ovest di Belfast. La struttura è servita da voli transatlantici verso New York, Toronto e Vancouver, e soprattutto è efficacemente collegata con le maggiori città europee e, in Italia, con Roma, Milano, Venezia e Pisa. Una volta atterrati si verrà accolti dal clima un po’ uggioso e dolcemente malinconico dell’Irlanda del Nord, ma basterà prepararsi al meglio per godere appieno di questo splendido scenario: in realtà le temperature fresche e quella luce argentata onnipresente non fanno che accrescere il fascino della regione. Le temperature medie del mese più freddo, gennaio, vanno da una minima di 2°C a una massima di 6°C, mentre in agosto, il mese più caldo, si va dagli 11°C ai 18°C. Il mese più secco è luglio, con una media di 11 giorni di pioggia, mentre in gennaio, il mese più colpito dalle precipitazioni, piove in media per 16 giorni sul totale.
loading...
close