Cerca Hotel al miglior prezzo

Torre Lapillo, vacanza nelle spiagge più belle del Salento

A metà del 16° secolo le coste del meridione si riempirono di torri d'avvistamento: per volontà di Carlo V D'Asburgo, le aree costiere furono messe al sicuro, per arginare le scorrerie dei saraceni, che appena 88 anni prima avevano espugnato Otranto, procurando il martirio di 800 dei suoi abitanti. Tale fu l'emozione di quel luttuoso evento, che molte località del mediterraneo videro la costruzione di difese militare come la grande Torre di San Tommaso che oggi possiamo ammirare con il suo nome attuale di Torre Lapillo.

Torre Lapillo, forte dei suoi 16 metri di altezza protegge le coste ioniche del Salento dal lontano 1568, e all'epoca si coordinava con le attigue Torre Chianca a sud e Torre Castiglione a nord, di cui rimangono evidenti solo alcuni resti. In questo tratto della Provincia di Lecce le coste si presentano basse e sabbiose, e sono quindi ideali per delle vacanze di mare in famiglia, con fondali bassi e sicuri, e che quindi si approfondiscono con gradualità ed a grande distanza dalla battigia.

La grande torre è l'attrazione più importante di questo piccolo borgo marinaro, che si trova all'interno del territorio del comune di Porto Cesareo. Recentemente restaurata è una delle più belle del Salento, caratteristica per la sua grande scala d'accesso. Un tempo era presente solo la parte iniziale, con l'ultima volta che era sostituita da un passaggio levatoio, necessario per difendere l'avamposto militare. A testimoniare dell'importanza strategica del sito, nelle vicinanze si trovano i resti di un bunker militare, risalente al periodo dell'ultima Guerra mondiale.

Le spiagge di Torre Lapillo e dintorni
Chi sceglie questa località per trascorrere le sue vacanze estive, ha un solo motivo: rilassarsi davanti ad un mare indimenticabile. E' l'offerta turistica di Torre Lapillo stata tutta qui, nel possedere una serie di spiagge da fare invidia alle più blasonate mete tropicali del mondo!
A rendere così magico questo mare contribuiscono 3 fattori: le sabbie calcaree, quindi bianche, il fatto di trovarci in una zona carsica, quindi senza fiumi che possano “sporcare” il mare, e dei venti prevalenti di tramontana, che quindi tengono bene pulite e cristalline le acque.

La spiaggia principale è quella dalla Torre si prolunga per poco più di 3 km in direzione sud-est, arrivando alla punta che precede Torre Chianca, in corrispondenza della piccola isola della Malva. La spiaggia raggiunge una larghezza di 30-40 metri nel suo settore centrale, mentre tende ad assottigliarsi man mano che ci sposta nelle zone laterali. L'arenile è magnifico, l'acqua rimane bassa per parecchi metri dalla costa, e quindi le mamme sono tranquille quando i bimbi giocano a riva, e il mare è limpido come avete visto poche volte in Italia. Specie sulle aree esterne della spiaggia è possibile fare snorkeling, con i tratti più spettacolari nella zona compesa tra la Malva e Torre Chianca.

Altre spiagge le trovate oltre Torre Chianca (dove ci sono due piccole e carine calette) dove troviamo la spiaggia delle Dune, che è però da considerare una spiaggia di Porto Cesareo, oppure ne trovate a nord-ovest di Torre Lapillo, in direzione di Torre Colimena . Anzi si può affermare come quest'ultime siano meno affollate delle precedenti e quindi possono essere interessanti in alta stagione, se si ha un mezzo con cui spostarsi di qualche chilometro.

Una coppia di calette si trova però ad appena 300 metri dalla torre. La prima possiede anche una piccola spiaggia, mentre la seconda è rocciosa, con il vantaggio quindi di dare maggiore soddisfazioni agli appassionati di snorkeling. Una cala bellissima si trova a circa 1,5 chilometri a ovest in linea d'aria: di fianco ai resti della Torre Castiglione si apre una piccola baia di forma semi circolare. La spiaggia è minuscola, ma il mare è di una limpidezza straordinaria. Spiagge più grandi si incontrano se si prosegue fino all'abitato di Torre Castiglione e il vicino villaggio di Padula Fede, con il conosciuto Lido degli Angeli, oppure ancora più ad ovest con le spiagge di Punta Prosciutto, per molti tra le migliori del Salento ionico.

Il clima di Torre Lapillo è tipicamente salentino, quindi caratterizzato da una buona ventilazione e temperature gradevoli tra maggio ed ottobre. Durante l'estate le temperature si mantengono solitamente inferiori ai 30 °C, specialmente quando soffia la tramontana, vento tipico quando domina sull'Europa l'anticiclone delle Azzorre. Saltuariamente però può soffiare lo scirocco, in genere quando precede l'arrivo di una perturbazione. In questo caso le temperature salgono a valori anche superiori ai 35°C, e l'elevato tasso di umidità rende queste fasi meteorologiche piuttosto fastidiose.
Con la tramontana, che in genere soffia da Nord-nord-ovest, il mare si presenta piatto e pulito, ideale per fare dei bagni rinfrescanti, con l'unica preoccupazione di non spingersi troppo al largo per via delle correnti più forti. Con lo scirocco il mare tende a sporcarsi, ad accumulare alghe ed a intorbidirsi, con spesso spettacolari mareggiate, che possono essere divertenti quando non estreme, ma da evitare quando sono particolarmente potenti e potenzialmente pericolose.
Come per altre località ioniche della Puglia, in caso di scirocco prolungato il consiglio è quello di trasferirisi sul vicino versante adriatico (a circa di 1 ora di viaggio), dove troverete mare pulito e più calmo con questa tipologia di vento.

Arrivare a Torre Lapillo è semplice: per chi proviene da nord ci sono due direttrici possibili: da Taranto, seguendo dapprima per San Giorgio Ionico, Sava e Manduria, e da qui scendendo sulla SS 174 fino ad Avtrana , proseguendo sulla stessa strada fino a Boncore e quindi a destinazione. Oppure si può arrivare da Bari, e cioè dal versante adriatico, nel caso percorrete la superstrada fino a Lecce, e poi proseguite sempre su superstrada con direzione Gallipoli (Tangenziale Ovest di Lecce) per poi proseguire sulla SP119 direzione Leverano-Porto Cesareo. Arrivati sulla SS 174 prendete direzione Taranto e alla rotonda di Boncore girate a sinistra per arrivare a Torre Lapillo
  •  
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittà World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close