Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Lierna

Lierna sul Lago di Como: il castello, la spiaggia e le frazioni

Pagina 1/2

Tra Mandello del Lario e Varenna sorge Lierna, Comune di ben 11 frazioni che si dispongono sulle rive orientali del favolistico Lago di Como.

Origine del nome

Le limpide acque lacustri erano già conosciute e sfruttate all’epoca dei Celti, cui si deve l’origine della località sebbene il primo nome effettivo, Hibernia, venne attribuito dai Romani a indicare la sua funzione di accampamento invernale.

Un pò di storia

Lo sviluppo maggiore di Lierna s’incontrò nel Medioevo, tant’è che la sua struttura urbana ancor oggi è riconducibile a quel particolare periodo, visti i vicoli molto stretti ma non angusti, le case quasi incollate le une alle altre e il Castello, autentico bacino di storie e aneddotiche che lo riguardano.

Si racconta, infatti, nel 951 d.C. vi fu tenuta prigioniera la regina Adelaide, un tentativo di Berengario II di costringerla a sposare il figlio Adalberto dopo averne assassinato il consorte, re Lotario II d’Italia. Fu Martino da Bellagio a liberarla per permetterne le nozze con Ottone I di Sassonia, imperatore del Sacro Romano Impero. Oggi il castello ha un suo peculiare borgo medievale molto frequentato dai turisti, che non si esimono peraltro dal visitare la romanica Chiesa dei Santi Maurizio e Lazzaro, piena di affreschi cinquecenteschi e custode di una reliquia di San Maurizio che, la sera del 22 settembre (giorno della celebrazione del Santo Patrono), viene condotta in processione.

Da qui in poi la storia si focalizza molto di più su Lierna in quanto realtà consolidata, infeudata dai Visconti prima e dai Baroni Sfrondati poi. Il Comune restò per molto tempo legato alla provincia di Como, salvo passare in seguito, precisamente nel 1992, sotto la giurisdizione provinciale di Lecco.

Cosa vedere a Lierna

Libera attualmente da qualunque costrizione storica o politica, la località accoglie ca. 2.000 abitanti che, salvo un cataclisma o le sette piaghe, non se ne andrebbero mai dalla loro terra, dove le ville danno spessore all’estetica del paesaggio, l’acqua del lago riverbera incessantemente e tante altre strutture infondono cultura e identità al circondario fatto di vita, armonia e semplicità.

A vigilare sul tranquillo vivre pensa la Chiesa di Sant’Ambrogio, monumento ecclesiastico che si fregia a ragione di un campanile romanico fra i più antichi della Lombardia in quanto risalente al X secolo, e da cui si staglia un percorso di 14 cappelle filanti la Via Crucis, tutte dipinte da Luigi Tagliaferri nel 1879.

... Pagina 2/2 ... A poca distanza s’erge la duecentesca Chiesa di San Martino con la sua Torraccia datata XIII secolo: all’interno fioccano illustri i dipinti di Gian Battista Macolino focalizzati sulla raffigurazione della Beata Vergine del Rosario e reliquie dei Santi Carlo, Colombano, Perpetua e Diletto. Dove vi è radura edilizia arriva la presenza baroccheggiante della natura, impressionante per il suo anelito di libertà e la sincronia degli elementi durante l’alternarsi delle stagioni.

La spiaggia e le attrazioni sul lago

Gemma magnetica è Riva Bianca, una delle spiagge più grandi dell’intero Lago di Como, sorta di anfiteatro perfettamente idoneo alla balneazione. Più di stampo eremitico è il Mulino di Genico, il cui frantoio ancora funzionante rimembra l’antica vita contadina e la vocazione al sostentamento. Le succitate 11 frazioni sono ciascuna tenutaria di inconfondibili chicche che non fanno che aumentare l’offerta turistica e il desiderio degli avventori di esplorare le rive del lago. Itinerari ben precisi portano all’ottocentesco imbarcadero di Villa, al borgo Castello, alla vetusta filanda di Grumo, al lavatoio di Casate, a quello coperto di Mugiasco, all’arco sopra la mulattiera di Sornico e alla meridiana di Genico.

Il rapporto di Lierna con l’arte appare alquanto privilegiato, ricco di spunti offerti da personalità celebri nel campo. Lierna si mostra particolarmente affezionato a Giannino Castiglioni, pittore e scultore che a Lierna morì lasciando in eredità la famosa Piazzetta IV Novembre e la fontana per l’acqua della Valle d’Onedo (acqua sorgiva naturale che già nell’antica Roma veniva utilizzata per curare i calcoli renali), dittico spettacolare di ingegno e meticolosità applicata che rispecchiano il trend scenografico di una cittadina dove i più bei pezzi sono subito annoverati in collezioni di pregio, la Sedia Lierna, il Bellotto a Lierna e la Deposizione di Lierna su tutti.

Peraltro qui hanno soggiornato artisti di fama mondiale come Giorgio De Chirico e Renato Guttuso, mentre l’attore George Clooney ha paragonato Lierna a Monte Carlo dimostrando attaccamento al lago di Como nel suo essere perla italiana incommensurabile. Il cinema ha fatto capolino e nel comune sono stati così girati film eccezionali: citiamo in tal senso Il labirinto delle passioni di Alfred Hitchcock, Rocco e i suoi fratelli di Luchino Visconti, Star Wars – Episodio II e Ocean’s Twelve.

Eventi e manifestazioni

Quando non è la Settima Arte a divertire, ci pensa la lunga serie di eventi che suonano odi di folclore e tradizione connesse alla storia popolare. Tra gli appuntamenti da non perdere si ricordano la Rievocazione storica “Regina del Castello” il 25 luglio, l’altra Rievocazione storica del Sentiero dell’Antica RomaSulle orme del viandante” il 13 settembre e il Galà di Natale della Piazzetta di Lierna il 19 dicembre. E’ in queste occasioni che vino e olio – i due nettari principi dell’area lacustre – incensano degustazioni e ritrovi enogastronomici: ai turisti si consiglia di assaporare il vino Bianco di Lierna insieme al delicato Rosè.

Come arrivare a Lierna

In auto, dall’Autostrada Milano-Venezia bisogna uscire a Sesto San Giovanni, imboccare la SS 36 e uscire a Varenna-Mandello del Lario; la stazione ferroviaria lungo la linea Lecco-Colico si trova a Lierna; ben tre gli aeroporti fra cui scegliere, ovvero Linate e Malpensa presso Milano, e Orio al Serio presso Bergamo.


loading...
29 Marzo 2017 Visitare Londra in battello lungo i suoi ...

Sono oltre 30 milioni le persone che ogni anno visitano Londra, tanto ...

NOVITA' close