Cerca Hotel al miglior prezzo

Tione di Trento (Trentino): visita al centro delle Valli Giudicarie

Tione di Trento, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Chi parte con valigia alla mano alla volta di Tione di Trento si prepari doverosamente ad assistere a uno spettacolo unico, presentato dall’ineguagliabile corredo naturalistico del Trentino Alto Adige. Ci troviamo nel cuore vibrante come corda d’arpa delle splendide Valli Giudicarie, che a loro volta sono come “allattate” dalla promiscua bellezza del Parco Naturale Adamello Brenta. Uno sfondo incontaminato riassume elementi di assolute meraviglie, cime innevate, sentieri, tratturi, verdi vallate e potenti echi paesaggistici che inneggiano alla favola più antica.

Tione di Trento, posto a un’altitudine di 600 metri s.l.m., è abitato attualmente da 3.500 persone e gode di una salute ferrea per quanto concerne l’industria turistica e il commercio poiché ospita aziende e stabilimenti molto attivi da tanti anni.

Storia

Nato come insediamento romano, Tione ha fatto parte nel Medioevo delle Sette Pievi delle Giudicarie, rischiando la distruzione totale nel 1895 per via di un devastante incendio che flagellò l’abitato per un’intera settimana: quando Tione uscì finalmente dall’incubo, cuore, forza e maniche rimboccate hanno fatto sì che oggi si possa eleggere la località meta di molti viaggi e oggetto di infinite ammirazioni.

Cosa fare cosa vedere a Tione di Trento

Quest’angolo di Trentino possiede prerogative a gogò che lo distinguono dalle usuali principesse della villeggiatura: è vivace, beneficia della vicinanza alla più vasta riserva protetta della regione, comprensiva di ben 48 laghi e di un ghiacciaio, l’Adamello, fra i più ampi d’Europa. Tanto bella d’estate, tanto indomita d’inverno, concede il piacere della sua pista da sci più bassa del Trentino, il parco giochi invernale Bolbenolandia e un agglomerato urbano dove a soddisfare i flussi turistici pensano oltre 100 esercizi commerciali ideali per lo shopping inerente praticamente tutte le categorie merceologiche.

Troppo bello per essere vero? Eppure vero lo è, basta recarsi in visita a Tione per rendersene conto. Il paese si trova inoltre inserito nel celeberrimo tracciato noto come Strada del Vino e dei Sapori, un percorso che rivela i maggiori prodotti d’eccellenza locali, vino, formaggi, salumi e trote, frutta, verdura e l’immancabile olio extravergine d’oliva. Tra i nettari di Bacco compaiono orgogliosi il Trentodoc, il conosciutissimo Müller Thurgau, il Teroldego Rotaliano e una bontà pura, ovvero la Grappa trentina elogiata fra le punte di diamante dei distillati di maggior pregio.

Tione si presenta oggi come ieri, non ha subito alcun stravolgimento architettonico e la sua semplicità ha sempre avuto la precedenza su tutto il resto. Non è una meta culturale, è più pragmaticamente un sito che caldeggia le vacanze a contatto con la natura e a tale scopo è stata attrezzata con piste ciclabili che si immergono a pieno titolo nella natura inviolata che ammanta l’hinterland del paese. Il monumento principe è rappresentato con estrema modestia dalla Chiesa di Santa Maria Assunta e San Giovanni Battista, un luogo volutamente appartato che però si fa notare per la facciata segnata dalla presenza di un rosone a spicchi e il campanile con orologio, scorgibile già da lontano.

Eventi, sagre e manifestazioni

L’amministrazione comunale intende ogni anno esaltare la pittoresca divisione del contesto urbano in rioni, acciocché a luglio è tempo di manifestazioni frizzanti e divertenti quali Na Brevenada per incontri culinari basati sulla degustazione di carne e pesce, Divertirsi fra Rioni con la competizione sportiva e il RibalTione in località Sesena. Nel periodo dell’Avvento, l’intero borgo si raccoglie intorno al suggestivo Mercatino di Natale, appuntamento fisso nel mese di dicembre. Evento clou d'inizio anno, il Gran Carnevale Giudicariese porta a febbraio folclore, colore e allegria.

Come arrivare

Dall’Autostrada del Brennero A22 si esce a Trento centro, si prosegue sulla SS 45 verso Sarche, si imbocca poi la SS 237 in direzione Madonna di Campiglio fino a Tione di Trento; la stazione ferroviaria di Trento prevede a soli 100 metri una stazione autobus di linea che arrivano alla località; l’aeroporto Catullo di Verona è il più vicino, ma anche quelli di Brescia Montichiari, Milano Linate e Bolzano risultano abbastanza agevoli.

  •