Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Borgo Chiese

Borgo Chiese, il comune sparso del Trentino e le sue frazioni

Si chiama Borgo Chiese ed è uno dei comuni più giovani d'Italia, dal momento che è stato istituito ufficialmente solo nel 2016: situato in Trentino, è il risultato della fusione di Cimego, Brione e Condino. Proprio a Condino si trova la sede del municipio.

Ripercorrere la storia del luogo non è molto semplice, come conferma il fatto che i primi documenti che possono essere rinvenuti nell'archivio comunale di Condino risalgono già al XIII secolo. Quel che è certo è che qui giunsero, nel 1866, i garibaldini: la località fu teatro, il 16 luglio, della battaglia di Condino, in occasione della terza guerra di indipendenza italiana. Quel giorno gli austriaci provarono ad alleggerire la pressione esercitata dai volontari seguaci di Garibaldi verso i forti di Lardaro, lungo la via di Tione, e di Ampola, lungo la via di Riva del Garda. L'azione di accerchiamento messa in pratica dagli austriaci, in ogni caso, non ebbe buon esito, così che furono gli italiani a uscire vincitori, a dispetto dell'elevato numero di feriti che richiese la necessità di allestire degli ospedali militari nelle chiese di Vestone, di Lavenone e di Anfo.

I luoghi di interesse nel comune di Borgo Chiese sono molteplici: chi ha voglia di godere di panorami spettacolari, per esempio, può recarsi a Brione, che è la località che si trova alla quota più alta di tutta la Valle del Chiese. Vi si giunge da Condino dopo aver percorso più di 5 chilometri di tornanti e curve, ma si tratta di un sacrificio che viene ben ripagato, grazie alla vista che viene regalata dal Lago d'Idro e dalla valle. Passeggiando tra i vicoli di Brione, si ha la sensazione di trovarsi in un luogo d'altri tempi, e a scandire il passare delle ore è la chiesa di San Bartolomeo, risalente al XIV secolo. Gli amanti della natura possono vedere soddisfatti i propri gusti a Borgo Chiese: le distese di prati tra la località di Malmarone e quella di Planezzo consentono di stare a diretto contatto con il verde, e non è difficile imbattersi in bestie portate in alpeggio, soprattutto a Malga Serollo. A Condino, sono le chiese i monumenti più interessanti: quella di San Lorenzo, che sorge sopra un colle, ospita degli affreschi del Baschenis. Risale agli ultimi anni del XV secolo, invece, la Pieve dedicata a Santa Maria Assunta, che fu adibita a uso militare in occasione della campagna garibaldina e che venne riaperta al culto negli anni Venti del secolo scorso.

Tra gli appuntamenti più conosciuti di Borgo Chiese i mercatini di Natale di Cimego regalano un'atmosfera unica e imperdibile, in modo particolare nel borgo di Quartinago, abitato da poco più di venti persone. Davvero un'atmosfera magica, resa ancora più incantevole dal Presepe Vivente che la accompagna: il borgo è molto suggestivo, e per tutto il mese di dicembre si anima offrendo ai turisti lo spettacolo delle sue abitazioni massicce e dei suoi sottoportici. Sulle bancarelle e sugli stand allestiti si possono trovare prodotti di artigianato di ogni genere, tra oggetti di arredo e sculture, tra bocce in vetro decorato e spezie, ma non mancano le specialità gastronomiche del posto, come le marmellate, il miele, gli sciroppi, la spressa di Roncone e la farina gialla di Storo. Non solo: in occasione dei mercatini di Natale è possibile assaporare a pranzo la polenta della Valle del Chiese, con le patate o declinata in versione carbonera.

Per arrivare a Borgo Chiese, il mezzo di trasporto più adatto è l'automobile. Per chi arriva da sud, è necessario percorrere l'Autostrada A4 Milano - Venezia e uscire a Brescia Est, per poi percorrere la SS del Lago d'Idro e seguire le indicazioni per la Val Sabbia e Madonna di Campiglio; per chi arriva da nord-est, è necessario percorrere l'Autostrada A22 del Brennero e uscire a Trento Nord, per poi proseguire in direzione di Madonna di Campiglio fino a Valle del Chiese. Nel caso in cui si preferisca usare i mezzi pubblici, le stazioni ferroviarie più vicine sono quelle di Trento e Brescia.

  •  
loading...
close