Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Pietra Ligure

Pietra Ligure: estate sulle sue spiagge e nel suo mare

Pagina 1/2

Come perle infilate in una collana i borghi marinari si susseguono lungo la riviera ligure, in un susseguirsi sorprendente di mete dal sapore sempre nuovo. Tra queste è compresa Pietra Ligure, cittadina di 9 mila abitanti in provincia di Savona, incastonata tra i comuni di Borgio Verezzi e Loano .

Orlata verso il mare da una costa bassa e sabbiosa lunga circa 6 km, attraversata dalle acque fresche del torrente Maremola e protetta, alle spalle, dalla sagoma imponente del Monte Carmo, Pietra Ligure è immersa in una natura che pare dipinta, dai colori saturi e il profumo di sale.

Storia ed origine del nome

Il nome del borgo, che in origine era semplicemente “La Pietra”, fa riferimento allo scoglio posizionato a ovest del centro storico, dove fu costruito il castrum romano visibile ancora oggi. Il maniero, ampliato nel periodo delle invasioni barbariche e saracene, raggiunse le dimensioni attuali soltanto nel XVI secolo, e per lungo tempo costituì un’importante struttura di delimitazione tra territorio bizantino e longobardo.

Non lontano dal castello si sviluppò ben presto un villaggio, protetto da una cinta muraria intervallata da torri difensive e dotata, nel corso del Settecento, di cinque grandi porte d’accesso. Così nacque la prima Pietra Ligure, che ancora oggi conserva le antiche porte recentemente restaurate e riportate allo splendore di un tempo.

Cosa vedere a Pietra Ligure

Caratterizzato dai caratteristici caruggi, le viuzze strette tipiche delle cittadine liguri, il centro è un dedalo di vicoli e stradicciole tortuose, costellate di angoli suggestivi e dettagli sorprendenti. Grazie a una moderna riqualificazione del patrimonio storico della città, il centro di Pietra Ligure è ormai quasi del tutto pedonale, dominato da una quiete e una lentezza squisite; spingendosi verso la costa e superando gli archivolti che conducono sul lungomare Giovanni Bado, si sfocia invece nella zona più animata e chiassosa, sede dei negozi e delle manifestazioni estive più note.

Non manca a Pietra Ligure un interessante tessuto di chiese e edifici religiosi, tra i quali spicca per bellezza e importanza la Chiesa della SS. Annunziata. Fondata dai Frati Domenicani nel 1481, la chiesa venne ampliata tra il 1660 e il 1683, ma i suoi travagli non finirono che molto più tardi: chiusa nel 1789 a causa della soppressione dei conventi stabilita dalla Repubblica Ligure, e trasformata poco dopo in deposito, la chiesa venne concessa nel 1809 alla Confraternita della Morte e Orazione che ne fece un oratorio. Completamente restaurata nel XIX secolo, la costruzione venne dotata di uno splendido organo a canne realizzato da Trice di Genova, e nel 1979 passò nelle mani della Confraternita di Santa Caterina.

Le spiagge di Pietra Ligure

Terminata la visita del centro storico e degli edifici più significativi, gli amanti del mare e della natura potranno concedersi un bagno o una salutare passeggiata negli spazi verdi della cittadina: a Pietra Ligure, infatti, ci sono numerose spiaggete libere estremamente accoglienti e graziose, oltre a uno splendido parco botanico collocato alle pendici del Monte Trabocchetto, rigoglioso di piante e dotato di una zona riservata agli animali.
... Pagina 2/2 ...
Tra le spiagge più pittoresche si ricorda la cosiddetta “spiaggia delle barche”, situata proprio di fronte alla zona del centro torico, che in passato fungeva da porticciolo per i pescatori del borgo.

Eventi e manifestazioni

Gli eventi che si svolgono a Pietra Ligure durante i vari mesi dell’anno sono di tipo diverso e soddisfano tutti i gusti, ma le feste preferite sono quelle dedicate alla gastronomia: una delle più importanti feste dolciarie della regione è, ad esempio, Dolcissima Pietra, che si tiene in settembre e prevede un tour del centro storico disseminato di tappe culinarie, dove si possono degustare dolciumi, vini e liquori locali. Agli assaggi si accompagnano visite guidate, convegni e dimostrazioni dal vivo, nonché una vera e propria gara di arte pasticcera riservata ai professionisti del mestiere. Da segnalare infine la infiorata di Pietra Ligure, che si svolge nella frazione di Ranzi il giorno del Corpus Domini.

Un prodotto molto amato dagli abitanti di Pietra Ligure sono le frittelle, e ne sono la dimostrazione due simpatiche sagre dedicate a loro: due volte all’anno i frati della Chiesa del Soccorso organizzano una sagra della frittella animata da canti e balli, durante la quale i frati stessi si cimentano come cuochi; nella seconda metà di agosto, invece, in piazza Fratelli Rossini, si tiene un’altra festa all’insegna di frittelle dolci e salate, a base di mele ma anche di verdure o addirittura baccalà.

Come arrivare a Pietra Ligure

Raggiungere Pietra Ligure non è difficile: chi decide di spostarsi in aereo potrà atterrare all’Aeroporto Cristoforo Colombo di Genova, a circa 80 km dalla città e collegato a vari centri europei come Barcellona, Francoforte, Londra e altri; in alternativa si può atterrare all’Aeroporto di Nizza-Costa Azzurra, a 114 km da Pietra Ligure. Per chi preferisce viaggiare in auto, la città si trova lungo la Strada Provinciale Aurelia ed è raggiungibile anche tramite l’autostrada A10, uscita Pietra Ligure.

Clima di Pietra Ligure

Il clima che si incontra una volta giunti alla meta è dei più miti e piacevoli, ideale soprattutto per una vacanza estiva all’insegna del sole e del mare. I mesi più caldi sono luglio e agosto, con temperature medie comprese tra 21°c di minima e 27°C di massima, mentre il mese più freddo, gennaio, ha valori medi che variano tra 5°C e 11°C. Le stagioni più piovose sono la primavera e l’autunno, quando piove in media per 8 giorni al mese, mentre in estate le precipitazioni sono molto scarse: in luglio, in media, piove per 3 giorni sul totale.
Foto, cortesia: Sito Comune Pietra Ligure
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close