Cerca Hotel al miglior prezzo

Brolo (Sicilia): il borgo, il castello, la spiaggia e le sagre

Brolo, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Chi visita Brolo se la ricorda come una cittadina allegra e sempre in festa, con un paesaggio mozzafiato e con attrazioni culturali, mondane, paesaggistiche ed snogastronomiche che lo rendono il luogo ideale per vacanze di tutti i tipi.

Brolo: la storia e il paesaggio
Brolo è un paesino della costa siciliana in provincia di Messina: ha una superficie di appena 7 km quadrati e una popolazione di poco meno di 6.000 abitanti. Sorge fra Gioiosa Marea e Capo d'Orlando ed è circondata a sud dalla catena montuosa dei monti Nebrodi. La zona settentrionale è costituita da una vasta pianura di prati e giardini che scende digradando dolcemente fino al livello del mare.

Probabilmente Brolo deriva infatti dal latino "brolium", e cioè "giardino". La sua storia è legata a quella dell'antico castello risalente al tredicesimo secolo, attorno al quale si sviluppò il borgo, fino a raggiungere le dimensioni attuali. Dall'epoca delle invasioni normanne, il castello vide alternarsi diverse case regnanti: Aragona, Lancia e Longarini, che resistettero fino al '700.

Le attrazioni di Brolo: il Castello e la cinta muraria
Il Castello e la maestosa cinta muraria recano ancora lo stemma dei Lancia: dal Castello si può ammirare la baia dove nei secoli passati ferveva l'attività marinaresca e mercantile delle piccole imbarcazioni e della tonnara. Salendo sul punto più alto, il Belvedere, lo sguardo si amplia a perdita d'occhio fino a poter vedere l'arcipelago delle Eolie.

All'interno del Castello è possibile visitare lo storico Museo delle Pene e della Tortura, molto suggestivo grazie all'ambientazione storica che si addice bene agli strumenti di tortura medievale esposti, e il Museo delle fortificazioni costiere della Sicilia.

Ovviamente non mancano le spiagge: c'è quella cittadina, con sabbie frammiste a ghiaie fini, tra l'altro balzata agli onori delle cronache negli ultimi anni per il suo bagno "bau bau beach" in cui è possibile portare i propri amici a quattro zampe. Altre spiagge si trovano nelle vicinanze, in direzione di GIoiosa Marea e capo Tindari, fino a Milazzo, oppure verso Capo d'Orlanod e Santagata di Militello.

Il Borgo Medievale
I piccoli quartieri di Brolo mantngono un'aria senza tempo che diventa veramente straordinaria nel cuore della città: il Borgo Medievale. All'interno del Borgo si può ammirare l'archietattura medievale del paese, risalendo lungo le vie strette e a picco sul mare che portano fino al Castello e al Belvedere.

Gastronomia a Brolo
A Brolo non manca la gastronomia che ci si aspetta da un antico paesino siciliano: le ricette tipiche spaziano dal dolce al salato e richiamano i sapori dell'isola. I cannoli a base di ricotta sono una specialità che si incontra in tutta l'isola, ma che a Brolo raggiunge un livello delizioso presso la Pasticceria Raffaele, un'istituzione cittadina, che delizia i locali e i turisti anche con la sua dolce torta setteveli. Anche gli arancini sono fortemente ancorati nella tradizione del paese, da assaggiare in ogni stagione accompagnati dai forti e profumati vini locali.

Sagre, feste e altri eventi a Brolo
  • All'inizio di giugno, a brolo si tiene l'annuale Festival del gelato: una grande festa dedicata ad uno dei prodotti più rinomati della pasticceria locale. La manifestezione prevede degustazioni e itinerari del gusto ed è corredata da eventi collaterali: spettacoli, mostre e bancarelle.
  • 17 agosto: Sagra dell'Oro Verde. Durante questa manifestazione viene celebrato, venduto e assaggiato l'oro verde di sicilia: il pistacchio. La manifestazione cade due giorni dopo il Ferragosto, cioè dopo le celebrazioni dell'Assunzione ed è organizzata dall'associazione Maria Santissima Addolorata nella Pana di Brolo.
  • seconda domenica di settembre: Festa della Madonna Addolorata Luminaria del Lacco. Questa festa è nota anche come "Festa del Fuoco": durante la manifestazione vengono liberate le celebri mongolfiere ardenti, in segno di devozione verso Maria.
  • MAREvigliosa Brolo: recente festa di settembre che, già dal gioco di parole del nome, indica che l'argomento sono le tradizioni locali e regionali, soprattutto i sapori e gli usi dedicati al mondo della pesca e del mare.
  • 25 marzo e ultima domenica di maggio: Festa della Patrona Madonna Annunziata. Classica festa del patrono, che nel caso di Brolo è particolarmente intenza e sentita, grazie all'incessante lavoro dei comitati e delle associazioni locali che curano gli aspetti della collettività e delle celebrazioni couni durante tut
  • anche a Brolo si festeggia il Carnevale nei giorni classici, dal giovedì al merted' grasso
Come arrivare a Brolo
Brolo è attraversata da ben due strade ad principali: la E90, che taglia i quartieri alti del apese e che ha una rampa d'uscita proprio in prossinità delle paese. Vi è poi la strada panoramica, più bassa lungo la costa, la strada statale 113, che permette di raggiungere direttamente il centro del paese o scendere al mare. Il modo migliore per arrivare a Brolo è in macchina seguendo la costa, sia che si arrivi da est (Messina), sia che si arrivi da ovest (Palermo).
  •  

 Pubblicato da - 27 Gennaio 2016 - © Riproduzione vietata

close