Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Makarska

Makarska e la sua riviera in Croazia: vacanza nel mare pił bello della Dalmazia

La costa della regione di Makarska si estende per circa 60 chilometri ed è caratterizzata da uno scenario grandioso dove mare e montagna si compenetrano in una maestosità imponente. Alle spalle del litorale, caratterizzato da spiagge ghiaiose o di ciottoli frammisti a sabbie, molto suggestive ed orlate da pinete, si erge maestoso il massiccio del Biokovo che con i suoi millesettecento e rotti metri risulta una delle montagne più alte, tra quelle adiacenti al mare, in tutto il Mediterraneo. Il ruolo del Biokovo è importante, funge da barriera insormontabile ai freddi venti balcanici e mantiene un clima gradevole anche d’inverno su tutta la riviera di Makarska.

La storia di questa regione dalmata ha origini antiche, furono difatti gli illiri i primi che costruirono i loro insediamenti, mentre successivamente furono i Romani che intuirono le proprietà climatiche particolari e fecero costruire forse le prime case vacanza nella storia dell’umanità. Scelta davvero oculata, in quanto ancora oggi la riviera di Makarska, con il suo mare limpido, le sue grandi spiagge ghiaiose, e le sue fitte pinete costiere e le sue le belle cittadine balneari è da considerare una delle regioni turistiche più interessanti dell’intera Croazia. Oltre a Makarska, tra la località più note, sono da ricordare anche Brela, Podgora, Gradac, Baska Voda, Tucepi e Drvenik, da dove ci si può imbarcare per l'isola di Hvar .

La città di Makarska, con poco più di 10.000 abitanti che si moltiplicano nella stagione estiva, è sorta in un contesto paesaggistico notevole, in un golfo chiuso dalle penisole di San Pietro e di quella di Osejava e rappresenta la località principale di tutta la riviera. La città sorge ai piedi del Biokovo, il grande massiccio montuoso, e degrada placidamente, in un fitto labirinto di stradine fino al mare, dove invece il rettilineo lungomare con palme le conferisce una sobria eleganza. Vista da una barca sul mare Makarska si staglia bianca sullo sfondo dei calcari grigi del Biokovo e sembra davvero un presepio di pietra.

Durante il periodo estivo le stradine del centro si colorano della folla dei turisti e delle famiglie in cerca dei negozi e dei ristoranti, e il passeggio serale lungo il lungomare è molto frequentato. D’inverno la cittadina si riempie di coloro che cercano riparo dal lungo inverno, riesumando l’antica saggezza romana che qui aveva scovato la città dell’eterna primavera. Makarska è anche la località dei giovani che approfittano delle numerose strutture sportive, per unire alla vacanza una salutare attività agonistica e ricreativa si occupano di attività sportive e ricreative.

In definitiva Makarska è una località che vanta una antica tradizione turistica, oggi molto curata nei particolari e ben organizzata, in più la sua particolare posizione tra Spalato e Dubrovnik la rende località perfetta per compiere escursioni nelle vicine isole di Brac, Hvar e Korcula o spingersi verso la Bosnia per esempio per un pellegrinaggio spirituale a Medjugorje.

Il clima di Makarska è caratterizzato da temperature calde in estate, ma raramente torride, con massime che si posizionano intorno ai 27-28 °C e minime fresche sui 17-18 °C grazie alle brezze di montagna, che si generano lungo i pendii del monte Biokovo. Grazie alla grande montagna alle spalle della città, in estate si possono verificare isolati temporali che tende ad alleviare i periodi più caldi dell'anno con qualche acquazzone. Il mare ad agosto presenta temperature intorno ai 25-26 °C ideali per una rilassante balneazione Il mesi più piovosi sono però quelli tardo-autunnali come novembre e dicembre, quando mediamente cadono intorno ai 140 mm mensili. In inverno si posso riscontrare minime anche basse, in genere però superiori agli 0°C mentre le massime si posizionano intorno ai 7-8 °C.
  •  
loading...
close