Cerca Hotel al miglior prezzo

Hermagor (Austria), tra piste da sci e il lago Pressegger See

Pagina 1/2

Se si potessero interrogare le montagne, racconterebbero di popoli antichi e leggende misteriose, lingue dai suoni dimenticati e tradizione immortali. Perché per ripercorrere la storia di certi borghi, sino alla loro fondazione, bisogna viaggiare indietro di moltissimo tempo, sino all’epoca delle popolazioni celtiche: è il caso di Hermagor, città austriaca dell’omonimo distretto della Carinzia, incastonata nella bassa Gailtal a breve distanza dal confine italiano. Il territorio, disegnato a nord dalle Alpi della Gailtal e a sud dalle Alpi Carniche, è una culla affascinante costellata di testimonianze storiche appassionanti, tappezzata di una vegetazione lussureggiante.

I reperti rinvenuti nell’area testimoniano la presenza umana sin da prima dell’annessione all’Impero Romano, appunto al tempo dei Celti. Si trattava di un importante nodo commerciale, fulcro dei traffici di minerali ferrosi diretti verso il Mediterraneo, e nel 1288 ottenne i diritti di mercato. Battezzato come Hermagor in onore di Sant’Ermacora, primo vescovo e patrono del Patriarcato di Aquileia, che dominava la zona nell’alto medioevo, il centro venne distrutto nel XV secolo dai turchi, ma tornò gradualmente all’antico splendore e nel 1868 divenne il capoluogo distrettuale di oggi, elevato al rango di città nel 1930.

Il turismo è la fonte principale di sostentamento, che a seconda della stagione sposta l’attenzione dei visitatori verso zone diverse del territorio: in estate non c’è scenario migliore delle rive del lago di Pressegger, meta idilliaca di passeggiate e picnic, mentre l’inverno regala nevicate abbondanti che imbiancano il vicino comprensorio di Nassfeld (in italiano Pramollo) e lo rendono appetitoso per sciatori e snowboarder. La stazione sciistica Nassfeld/Hermagor, la più estesa della Carinzia, fa da collegamento tra l’Italia e l’Austria e conta 30 moderne funivie e skilift, mediante le quali si accede a 100 km di piste di vari livelli di difficoltà. Il Passo di Pramollo è raggiungibile mediante la famosa cabinovia Millennium-Express, tra le più lunghe delle Alpi, con gli ultimi chilometrdrlls pista a lei annessa, illuminati in modo che si possa sfrecciare sulla neve anche di sera.
Completano l’offerta turistica invernale i sentieri affascinanti nei dintorni di Hermagor, le piste per lo sci di fondo, i laghetti ghiacciati naturalmente su cui pattinare, i campi per lo slittino e le gite con la slitta trainata dai cavalli.

Ma lo sci non è tutto: la località offre alcuni gioielli architettonici notevoli, come il Castello di Möderndorf e il suo interessante museo etnografico della Gailtal, e tesori naturalistici idilliaci, perfetti per chi vuole fare un’escursione in un paesaggio incontaminato. Tra le mete più amate c’è il lago Pressegger See, specchio d’acqua naturale incastonato nel secondo canneto più grande dell’Austria, tanto limpido che se ne può bere l’acqua e con una temperatura così elevata (fino a 28-29°C) da essere uno dei laghi balneabili più caldi del paese.

Non solo una meraviglia per gli occhi, ma anche la location ideale per praticare sport e rilassarsi: nel lago e nei dintorni si possono praticare il windsurf, la vela, il minigolf e il beach volley sulla sabbia. Il lido sabbioso sulle sponde dà la possibilità ai turisti di sdraiarsi al sole e godersi la magica tranquillità del paesaggio alpino, e nel vicino Parco Avventura della Carinzia ci si può cimentare in tanti sport appassionanti, in un ambiente di grande effetto.
I più fortunati possono avere l’occasione, nel corso di una passeggiata nel bosco, di avvistare qualche esemplare di Wulfenia, una vera rarità botanica della zona: ogni anno, nel mese di giugno, un buon numero di botanici e appassionati si raduna qui per osservare la fioritura di questa pianta, che si agghinda di caratteristici fiori azzurri. Aldilà di Hermagor la Wulfenia cresce soltanto sulla catena dell’Himalaya e in certe zone dell’Albania.

Dove sciare?

Da Hermagor sono raggiungibili, nel raggio di 30km, 2 comprensori sciistici: il comprensorio sciistico Tarvisio Fine stagione (a 22 Km) e il comprensorio sciistico Sella Nevea Fine stagione (a 27 Km).

Per le nevicate previste e l'innevamento delle piste consultate:
» il Bollettino neve Tarvisio.
» il Bollettino neve Sella Nevea.
... Pagina 2/2 ... Dopo lo sport e le escursioni ci si può dedicare alla scoperta del centro vero e proprio, animato per tutto l’anno da eventi e manifestazioni di vario tipo, preziose per comprendere meglio le tradizioni e il folclore locale. Tra gli appuntamenti più rinomati c’è il Festival della famosa pancetta di Gail, che si svolge nel mese di giugno, come anche la Festa dello Speck. Gli appassionati di formaggio non devono perdersi il Gailtaler Käserundwanderweg, e cioè l'escursione per gustare i formaggi degli alpeggi della Gaital.

Ad incorniciare il tutto c’è il tipico clima alpino, con inverni magici dall’aria pungente e cristallina, e estati piacevoli e fresche: nonostante le precipitazioni siano abbastanza diffuse, e nei mesi di giugno e luglio tocchino un picco massimo di 18 giorni piovosi al mese, è comunque un piacere passeggiare senza soffrire il caldo, inspirando l’aria pura della montagna. Le temperature medie di gennaio, il mese più freddo, vanno da una minima di -6°C a una massima di 2°C, mentre in luglio e agosto si passa dai 13°C ai 24°C.

Per arrivare a Hermagor si può scegliere tra diverse soluzioni. Chi usa l’auto e viene da nord deve percorrere l’autostrada A10 Tauernautobahn fino all’uscita Feistritz, poi continuare seguendo le indicazioni per Hermagor. Chi viene da sud, invece, deve muoversi sull’autostrada A2 Südautobahn e attraversare Villach e Arnoldstein.
La ferrovia raggiunge la stessa Hermagor passando per Villach, e l’aeroporto più vicino alla meta è proprio quello di Villach, a 100 km circa, da cui si può proseguire in autobus, in treno o in taxi.

Cortesia foto: http://www.radnighof.at



loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close