Cerca Hotel al miglior prezzo

Nassfeld (Pramollo), vacanze sulla neve della Carinzia (Austria)

Nassfeld, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

A metà strada tra l’Italia e l’Austria, ha una memoria antica che vede fondersi tradizioni nostrane e alpine, frutto di secoli di storia. A metà strada tra la Terra e il cielo, sembra farsi accarezzare dalle nuvole e baciare dalle stelle nelle fredde notti invernali. Siamo a Nassfeld, località austriaca della Carinzia, situata a pochi passi dal Nassfeldpass o Passo di Pramollo, che a quota 1530 metri unisce i due paesi e regala scenari spettacolari sulle montagne imponenti. Dal comune italiano di Pontebba, in provincia di Udine, si sale lungo una strada tortuosa e si scende verso il paese austriaco di Tröpolach, nella valle del Gail: nel bel mezzo del cammino si rimane affascinati da Nassfeld, ed è difficile resistere alle sue tentazioni.

Tentazioni candide e lucenti, sotto un sole luminoso come solo la montagna sa mostrare, nelle giornate più limpide. Sono le piste innevate del più grande comprensorio sciistico della Carinzia, la Nassfeld Skiarena, servite da 30 impianti di risalita ed estese per oltre 110 km di lunghezza: l’area sciistica del Passo di Pramollo è un paradiso spartito tra Italia e Austria, con gli impianti concentrati specialmente sul versante austriaco, che rimane in funzione anche nella stagione estiva per accompagnare i visitatori in qualche passeggiata nel verde.

Il nome tedesco, Nassfeld, e quello italiano, Pramollo, celano il medesimo significato: entrambi si riferiscono a un ‘prato mollo’, un ‘prato bagnato’, ovvero alle antiche paludi che un tempo occupavano il valico. Oggi la zona paludosa non esiste più, ma c’è un incantevole laghetto alpino a breve distanza dalla località, tra le mete preferite dagli amanti delle passeggiate.

Gli escursionisti, in estate, sono incoraggiati dalle temperature miti tipiche del clima alpino: benché le precipitazioni siano piuttosto diffuse, e proprio tra giugno e luglio tocchino un picco massimo di 18 giorni piovosi al mese, tra un temporale e l’altro è un piacere camminare senza patire l’afa, immergendosi nell’aria purissima dell’ambiente montano. Le temperature medie di gennaio, il mese più freddo, vanno da una minima di -6°C a una massima di 2°C, mentre in luglio e agosto si passa dai 13°C ai 24°C.

Eppure il momento dell’anno più magico rimane l’inverno, che oltre ad agghindare il paese di mille luci festose ricopre le vette di un manto innevato fantastico, irresistibile per sciatori e snowboarder. Le discese sono sempre mantenute in ottime condizioni, come testimonia il conferimento di prestigiosi marchi di qualità, e negli ultimi anni hanno goduto di un ampliamento che ha regalato maggiore divertimento agli sportivi, ma specialmente maggiore sicurezza.

I trenta impianti comprendono cinque cabinovie, quattro seggiovie a sei posti di cui una riscaldata, e quattro seggiovie a quattro posti. La Millennium-Express è la più grande cabinovia dell’intero alco alpino e in soli 17 minuti è in grado di trasferire i suoi passeggeri da Tröpolach, nella valle Gailtal, al Kofelplatz Madritsche, da cui si accede a 6 km di piste, con un dislivello di 1309 metri. Per scendere si può riutilizzare la Millennium Express oppure si può scivolare lungo la Carnia, una meravigliosa discesa di 7,6 km con gli ultimi 2,2 km illuminati, che costituiscono la più lunga pista illuminata delle Alpi.

Gli snowboarder troveranno a Nassfeld pane per i loro denti, tra aree funpark e freeride, con la possibilità di esibirsi in evoluzioni mozzafiato negli stessi campi che ospitano il Campionato del mondo juniores di snowboard. Non mancano i tracciati per lo sci di fondo, che raggiungono un’estensione di 80 km e presentano vari livelli di difficoltà, né i sentieri per le escursioni invernali. I più piccoli potranno divertirsi sulle cinque piste da slittino, di cui tre illuminate, sui 55 ettari di superficie ghiacciata naturale del lago PresseggerSee o durante le fiabesche gite nelle slitte trainate dai cavalli.

Tra gli eventi che animano Nassfeld si ripete ogni anno una festa speciale e particolarmente ‘accogliente’: è la Festa dell’Amicizia Friuli/Carinzia, organizzata dai vicini comuni di Pontebba e Hermagor la prima domenica di agosto, caratterizzata da qualche momento solenne e tanto divertimento. Dopo la celebrazione della Santa Messa, infatti, si prosegue nei festeggiamenti con le esibizioni dei gruppi folcloristici del Friuli e della Carinzia, con musica dal vivo, balli e mercatini tipici di artigianato artistico.

Nassfeld è raggiungibile in auto dirigendosi in autostrada fino a Udine, continuando in direzione dell’Austria lungo la A23 Alpe Adria Palmanova-Tarvisio, uscendo a Pontebba e proseguendo lungo la strada provinciale che sale per 13 km lungo il passo. Da Udine a Pramollo ci sono circa 85 km.

Dove sciare?

Da Nassfeld sono raggiungibili, nel raggio di 30km, 3 comprensori sciistici: il comprensorio sciistico Tarvisio Fine stagione (a 27 Km), il comprensorio sciistico Ravascletto Fine stagione (a 29 Km) e il comprensorio sciistico Sella Nevea Fine stagione (a 29 Km).

Per le nevicate previste e l'innevamento delle piste consultate:
» il Bollettino neve Tarvisio.
» il Bollettino neve Ravascletto.
» il Bollettino neve Sella Nevea.
  •  

 Pubblicato da - 19 Ottobre 2010 - Riproduzione vietata

News più lette

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close