Cerca Hotel al miglior prezzo

Carnevali in Europa: idee su quali cittą visitare low cost

Finite le festività natilizie e di inizio anno, è tempo di riprendere l'abituale routine di lavoro. Ma se non avete la resistenza necessaria per arrivare al prossimo stacco delle vacanze di Pasqua, forse allora potreste trovare rifugio in un lungo weekend tra i carnevali europei. Ora grazie ai voli low cost si possono trovare opportunità di viaggio davvero economiche, e questi appuntamenti sono l'occasione per scoprire nuove città e vedere dei momenti davvero divertenti tra sfilate ed spettacoli ricchi di colori e musica.

Sono molti e differenti le teorie che circondano le origini del Carnevale. Alcuni suggeriscono che deriva dall'espressione dal latino "carnem vale", che significa "addio alla carne", a significare che quelli erano gli ultimi giorni in cui si poteva mangiare carne prima del digiuno della Quaresima. Altri ritengono che le celebrazioni sono state ideate per spaventare gli spiriti maligni, quindi dire addio all'inverno ed accogliente primavera. Qualunque sia l'origine ecco per voi 4 luoghi perfetti per vivere un carnevale davvero alla grande in Europa

Il Carnevale di Nizza

Siamo in Francia, ed a poca distanza con il confine italiano: il Carnevale di Nizza è una delle più importanti manifestazioni carnevalesche del mondo, al livello quasi di quelli di Venezia e Rio de Janeiro. Al momento del carnevale Nizza esplode in una festa grande di tutta la città, con sfilate di giorno e alla sera e un grande falò e gli immancabili fuochi d'artificio del “Mardi Gras”, il martedì grasso, l'ultimo giorno della festa. Ma sono i fiori i veri protagonisti, che colorano le sfilate, i carri allegorici e rendono perciò Nizza il posto ideale per vivere il carnevale in Francia. Il primo giorno, il re del carnevale arriva a Place Masséna in pompa magna, accompagnato dalle urla assordanti del pubblico eccitato. Il pomeriggio della prima domenica di festa, il corteo carnevalesco si compone di venti o più carri allegorici e più di 500 'grandi teste' e cioè delle divertenti caricature in carta pesta. L'ultimo giorno poi si svolge una parata di luci intense e colorate che attraversano in modo magico il centro di Nizza. Tanta passione è frutto di una storia antica; il Carnevale di Nizza viene menzionato nelle cronache già dal 1294!

Il Carnevale di Basilea

Il più grande ed importante carnevale della Svizzera si svolge ogni anno a Basilea (Basler Fasnacht), che perde in quei giorni il suo grigio torpore e si colora della magia del carnevale, che qui si festeggia in modo diverso: si svolge la settimana dopo il mercoledì delle ceneri, dal lunedì al giovedì successivo. i 6 giorni classici del periodo, che vanno dal giovedì al martedì grasso. L'inizio degli eventi parte con la processione del lunedi mattina alle 4 del mattino (Morgestraich) e termina sempre alle 04:00 all'alba del giovedì. Più di 200 lanterne illuminate,dipinte con illustrazioni, si muovono in parata per le strade, accompagnati da tamburini e suonatori di ottavine. Secondo alcuni storici locali, il lancio di coriandoli è una tradizione tipica di Basilea che poi si è diffusa al resto del mondo. Anche se in effetti non vi è alcuna prova certa di questa teoria, la quantità di coriandoli utilizzati durante il carnevale di Basilea è enorme in confronto agli altri carnevali.

Il Carnevale di Binche

Anche in Belgio si respira una atmosfera magica prima della quaresima: il Carnevale di Binche è un evento che si svolge ogni anno nella città belga di Binche, che si infiamma i 3 giorni che precedono le ceneri, dalla domenica al martedì grasso. La sua storia risale a circa il 14 ° secolo, e la sua caratteristica più distintiva sono i particolari clown chiamati Gilles. Queste maschere sono caratterizzate dai loro abiti vivaci, dalle maschere di cera e le calzature in legno. Essi possono arrivare ad un numero di circa un migliaio, hanno età compresa tra i bambini e adulti di 60 anni e sono solitamente di sesso maschile. Lo stato di “Gille” si trasmette di padre in figlio, e solo agli abitanti originari della città. Dall'alba della domenica fino all'ultimo giorno di carnevale, i Gilles compaiono nel centro di Binche, ballando al suono di tamburi e spingendo via gli spiriti maligni con i loro bastoni. Durante il giorno li potete vedere che marciano per la città con delle ceste di arance. Queste arance possono essere lanciate, quindi fate attenzione, anche se non si tratta di una battaglia come succede ad Ivrea .

Il Carnevale di Colonia

Chiamata anche come la "quinta stagione dell'anno", il periodo carnevalesco a Colonia in Germania è in realtà lunghissimo, dato che ufficialmente inizia l'11 novembre alle 11:11 un orario assolutamente folle, soprattutto l'anno scorso che era il 2011, ancor più palindromo. Ovviamente anche qui il tutto culmina nella settimana di festival di strada, detta anche quella dei "giorni folli", che si svolge tra il giovedì Grasso e termina il mercoledì delle Ceneri. Questi giorni pazzi di Carnevale si celebrano con delle feste sulle strade, nelle piazze e nei pub. Ma il momento clou del carnevale di strada è sicuramente il Lunedì delle Rose (Rosenmontag) con la marcia del triumvirato dei "Dreigestirn” , il Principe, il Contadino e la fanciulla, che guidano la processione chilometrica del Rosenmontag lungo tutto il centro di Colonia. Ogni anno oltre un milione di persone si assiepa lungo il percorso, trasformando il Carnevale di Colonia in uno dei più grandi festival di strada dell' Europa e del mondo intero.

Guardate anche la nostra gallery dei Carnevali più belli del mondo.
  •  
27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close