Cerca Hotel al miglior prezzo

Firenze e Roma sul podio delle 40 migliori cittą del mondo

Pagina 1/2

Un nuovo rinascimento è in corso a Firenze, con il centro storico della città, che sta facendo spazio a gallerie contemporanee e bar, dove gustare aperitivi chic. E tutto questo lavoro ha dato i suoi frutti: quest'anno, Firenze è salita alla piazza d'onore (la n° 2) della classifica tra le migliori città del mondo, redatta da Travel + Leisure World. T + L chiesto ai lettori di votare le migliori 16 città del mondo, per il suo classico sondaggio annuale, votandole in categorie come attrazioni, arte e cultura, gastronomia, e valore dello shopping. Il risultato è una guida globale per le città da non perdere per il prossimo anno!

Nonostante il difficile clima economico globale, i viaggi comunque rimangano in alto, con più di 270 milioni di viaggiatori che si sono mossi quest'anno in giro per il pianeta, almeno secondo i dati aeroportuali. Viaggiare di più significa più approfondimenti in quello che fa una grande città, sia che si tratti di trasporti efficienti, che i luoghi dove pranzare a prezzi accessibili, o dell'energia che riesce a trasmettere, e poi confrontare le varie città su base globale. Dopo tutto, l'emozione di un paese è molto spesso riflessa nella vita delle sue città.

La lista completa delle migliori città del mondo per il 2011 si estende su sei continenti e 24 fusi orari. Noi abbiamo selezionato la top ten di questa classifica, che presenta conferme ed alcune sorprese, come la città di Siem Reap, famosa come la porta d'ingresso alle rovine del 12 ° secolo di Angkor Wat, città in crescita che sta rivitalizzando le tradizioni Khmer. La classifica delle 40 città (chiusa da Londra) la trovate sul sito ufficiale di www.travelandleisure.com/

N. 1 Bangkok
Frenetica e sensuale, questa metropoli di 10 milioni di asiatici sembra una città in “overdrive”. I grattacieli spingono per lo spazio, in basso taxi e i folli tuk-tuk attraversano la bolgia umana. Ma ci sono momenti di calma. All'alba, i monaci buddisti con le loro tuniche colorate zafferano, raccolgono l'elemosina, mentre le donne filano le ghirlande di calendula e gelsomino che addobbano templi e santuari. E quando si tratta di shopping e cibo, la città è un infinito, e spesso a prezzi accessibili, baccanale. Non c'è da meravigliarsi che Bangkok abbia conquistato il primo posto complessivo per due anni consecutivi, ed è stata elencata nella top 10 di ogni anno a partire dal 2002.

N ° 2 Firenze
Con un sindaco carismatico come Renzi, che sta aprendo la strada, una nuova generazione di operatori sta iniettando una dose di benvenuto alla cultura contemporanea in questa amatissima città del Rinascimento, che è circondata da dolci colline costellate di torri e chiese. Nuove gallerie e bar per aperitivi sono state aperti nel compatto centro città, che vanta oltre un milione di opere d'arte, tra i quali il David di Michelangelo e la Venere del Botticelli. Grazie ai nomi dell'alta moda come Gucci e Cavalli, le succulente bistecche tradizionali alla fiorentina, e le botteghe artigiane dell'Oltrarno, non c'è da meravigliarsi che Firenze abbia battuto varie città europee, anche molte volte le sue dimensioni.

N ° 3 Roma
La Città Eterna si è classificata tra le prime 10 città complessivamente ogni anno negli ultimi dieci anni, il tutto mentre si è catapultata nel 21 ° secolo con una serie di architetti stellari che hanno progettato avveniristici edifici. Emblematici del nuovo look audace sono l'Ara Pacis, un edificio in travertino e vetro progettato da Richard Meier, e il Maxxi (Museo delle arti del 21 ° secolo) di Zaha Hadid , che ha debuttato nel 2010 nella zona nord Flaminio. Anche il Colosseo ha avuto la sua gloria, aprendo per la prima volta alle visite le sue prigioni e la galleria del terzo piano.

N. 4 New York City
A dispetto di tutte le luci e della vitalità scoppiettante di New York, qui si può sempre trovare un quartiere tranquillo. Il trucco sta nel bilanciamento tra lo spettacolo fuori misura della città e le sue esperienze più intime. L'ultimo quartiere a rivelarlo è il Chelsea Arts District, tra la 10a e l'11a strada, più notevole per la High Line appena estesa, una striscia paesaggistica di elevato spazio pubblico. Sui blocchi delle vicinanze si trovano gli edifici di Frank Gehry, Jean Nouvel, Shigeru Ban oltre che gallerie come Pace e Gagosian. Per un pranzo al sacco fermatevi in Chelsea Market, una food-court dove potrete assaporare un pezzo della città che è stata votata n ° 1 degli Stati Uniti per ogni anno a partire dal 2000.

... Pagina 2/2 ...N. 5 Istanbul
A cavallo del Bosforo, e quindi l'unica grande città che occupa sia l'Asia che l'Europa, Istanbul si estende anche tra mondo antico e moderno. I suoni delle costruzioni competono con la chiamata del muezzin, e la skyline, un nastro scintillante di palazzi e moschee, è costellata di locali notturni sul tetto. Volete un motivo perché la città sia ritornata in auge nella classifica delle migliori città del mondo dopo due anni di assenze? Forse per l'ultima tendenza culinaria di Istanbul: resuscitare antiche ricette ottomane, a base di agnello ed altre carni, da gustare soprattutto nei ristoranti del lato asiatico della città.

N. 6 Città del Capo (Cape Town)
Città del Capo è a volte indicata con la meno africana delle città africane cosa che, a seconda di chi sta facendo l'etichettatura, può significare sia entusiasmo che disprezzo. Ma qualunque cosa si pensi di questo luogo, la città emana una palpabile sensazione di freschezza, ed ora è salita di nuovo sulla lista delle migliori città del mondo, con un punteggio superiore a quello del 2009 che fu l'ultima volta che entrò in classifica. Qui potrete dividere il vostro tempo tra inseguimenti urbani (navigando i mercati alla moda e le gallerie d'artisti locali ) e compiendo escursioni per vedere la fauna selvatica, assaggiare i vini, e passeggiare per le spiagge della riserva di Capo di Buona Speranza.

N. 7 Siem Reap
Siem Reap è meglio conosciuta come la porta d'ingresso al complesso dei templi di Angkor Wat ed altre rovine khmer del 12 ° secolo, come Ta Prohm, che rimane come gli archeologi l'hanno trovato nel 1860, con gli alberi di banyan e kapok che lentamente cercano di riconquistare le sue sculture in pietra arenaria. Ma ora la città si è evoluta, passando da un gruppo di villaggi sul fiume in una vera e propria destinazione completa di gallerie d'arte, hotel e boutique, divendo una delle migliori città da visitare nel mondo. Assaggiate la cucina locale presso il FCC Angkor, un albergo di 31 camere con ristorante in stile Art Deco, e recatevi alla Galleria McDermott per le magnifiche fotografie in bianco e nero di Angkor Wat.

N. 8 Sydney
In parte località di mare, ed in parte capitale della cultura, Sydney, vincitrice perenne come migliore città “Down Under”, esemplifica l'arte del cosmopolitismo rilassato: cortese ma non pretenziosa all'avanguardia, ma non stressata. Nuovi ristoranti e boutique stanno canalizzando l'energia australiana (aussie) in alcuni quartieri, spesso trascurati, come sulla spiaggia di Manly. E un'iniziativa per animare le zone laterali delle Surry Hills e dei quartieri di Darlinghurst ha portato all'apertura di un gran numero di lounge bar: Sydney continua a pulsare di vitalità!

N. 9 Barcellona
Barcellona è stata a lungo famosa per la sua arte e l'architettura, con Salvador Dalí, Joan Miró, e Antoni Gaudí tutti artisti che hanno lasciato i loro segni. Ma questo è il primo anno che la città catalana si trova nella top ten delle migliori città dell mondo secondo Travel + Leisure. Anche se attrazioni come il Parc Güell, progettato da Gaudí, hanno un fascino senza tempo, sono i nuovi punti caldi, come il locale Tickets, dei fratelli pazzi Ferran e Albert Adrià, che con le loro tapas stanno creando tendenza in tutto il mondo.

N. 10 Parigi
Ah, Parigi.... Ogni vicolo acciottolato, ogni caffetteria a lato della strada, ogni finestra delle pasticcerie sembra essere stata progettata da scenografi incredibilmente esperti. Eppure a dispetto di tutto ciò che è eleganza e dramma, Parigi dà senza dubbio i piaceri più grandi con le cose più semplici: il ronzio di un bistrot di quartiere, la tranquillità di un cimitero, i morso di una baguette perfetta. Dopo tutto, si arriva a Parigi sopratutto per mangiare! E allora potete indulgere sulle gustose fantasie di formaggi di Laurent Dubois, un caseificio che offre opzioni apparentemente infinite...
27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close