Cerca Hotel al miglior prezzo

Gourmet Abu Dhabi 2011: a febbraio il gustoso evento gastronomico

Pagina 1/2

Abu Dhabi Tourism Authority (ADTA) ha presentato la terza edizione di Gourmet Abu Dhabi, l’annuale festival culinario di 16 giorni che si svolge attraverso 13 rinomati punti di ristoro dell'emirato che prenderà il via dal 2 febbraio 2011.

Il Gourmet Abu Dhabi 2011 potrà vantare una gamma di nuove funzionalità con l’aggiunta di 11 ristoranti - i locali migliori della capitale degli Emirati Arabi Uniti - come segno distintivo per un cast stellare di 13 masterchefs, con 22 stelle Michelin e tre chef Hat tra di loro, quattro chef special guest, sei maestri pasticceri e numerosi celebri ospiti che interverranno in un programma ricco di masterclass culinari, una cena VIP, château dinners, una cena Royal, esperienze Gourmet Golf, una cena di beneficenza, una festa Medio Oriente e la di Abu Dhabi Gourmet Stars Gala Dinner .

In soli tre anni, il Gourmet Abu Dhabi ha ispirato la trasformazione delle credenziali culinarie di questa destinazione", ha detto Sua Eccellenza Mubarak Al Muhairi, direttore generale ADTA. "Questo evento gastronomico ha suscitato una sostanziale crescita di interesse da parte dell’industria nel settore food & beverage di Abu Dhabi.

"Il settore food & beverage è un elemento sempre più importante nel bilancio delle entrate del nostro crescente numero di strutture ricettive. Nei primi dieci mesi di quest'anno, i ricavi del settore sono cresciuti del 6% rispetto allo stesso periodo nel 2009 e rappresentano ora il 36% di tutti i redditi degli hotel, contro un 30% dell'anno scorso".

In un’ottica sempre più strategica per sviluppare ulteriormente gli standard del settore e fornire fiducia al profilo F&B di Abu Dhabi, ADTA ha sperimentato un proprio sistema di classificazione obbligatoria per gli oltre 320 punti di ristoro delle strutture alberghiere e punti turistici dell'emirato.

“Questo sistema di classificazione, in linea con lo stile di Abu Dhabi, è stato creato in collaborazione con i nostri partner e sarà governato da meccanismi trasparenti tesi ad apportare sempre maggior qualità all’intero settore ospitalità” ha aggiunto Al Muhairi. “Cinque focus group, rappresentanti gli hotel di Abu Dhabi, sono parte della commissione tecnica che ha il compito di sorvegliare i progressi del sistema, con una serie di workshops tenuti a diversi stadi di sviluppo del sistema.”

Il sistema di classificazione, che combina le metodologie obbligatorie e il sistema a punti per fornire un adeguata standardizzazione della qualità, comprenderà controlli annuali per garantire che la qualità sia mantenuta intatta e avrà quattro categorie distinte riguardanti: ristoranti, categorie di ristoranti con specialità e fine dining, caffetterie, sia sit-in che take-away, locali notturni e bar.
Il sistema di classificazione prenderà inizio il prossimo mese quando ADTA lancerà i criteri standard. I punti di ristoro avranno sei mesi per implementare il proprio rating prima dell’assegnazione della classifica a fine 2011.

Con questo sistema, ADTA stilerà la top 20 di ognuna delle quattro categorie al fine di creare la guida ‘Best of Abu Dhabi’ per quanto riguarda la ristorazione nell’Emirato.

"In primo luogo, questo sistema è uno strumento di gestione per andare incontro alle aspettative crescenti dei nostri visitatori, sempre più esigenti", ha dichiarato Nasser Al S. Reyami, Direttore, Tourism Standards Division, ADTA. "Questo sarà il messaggio che lanceremo durante il Gourmet Abu Dhabi, che ha gettato le basi per l'evoluzione dell’emirato in una destinazione gastronomica mondiale. Il sistema è allineato con questo evento, nel senso che entrambi assicurano una qualità senza compromessi".

Uno dei masterchefs che parteciperanno al Gourmet Abu Dhabi 2011 sarà Bruno Ménard, un famoso chef francese che ha esportato la cucina 'neo-classica' in Giappone presso il ristorante tre stelle Michelin, L'Osier - ampiamente considerato come il top della cucina francese raffinata dell'Estremo Oriente.

Con uno stile personale che si intreccia con la tecnica classica e la tradizionale cucina francese, interpretata con sensibilità moderna derivata da metodi di selezione degli ingredienti e preparazione scrupolosa, Ménard, che tra i propri piatti forte vanta un’ 'aragosta e crema di caviale con pesto di porri e pistacchio nori', terrà una sessione di masterclass il 9 febbraio e una cena Foie Gras al Eau Bord dell’hotel Shangri La, Qaryat Al Beri, il 10 febbraio.

... Pagina 2/2 ...L’esclusiva cena dello Chef di Menard si prevede essere un grande successo, ma il MasterChef mantiene la convinzione che il lavoro di gruppo è importante quanto un tocco individuale nel raggiungimento del successo culinario - una lezione che ha esortato Abu Dhabi a seguire.

"Al Ristorante L'Osier, abbiamo 45 persone nello staff per soddisfare le esigenze della nostra clientela perché la creazione di una cucina all’altezza del marchio Osier non è un lavoro per un uomo solo", ha dichiarato Ménard, che si trova in pole position per aggiudicarsi il’ Abu Dhabi Gourmet Stars Awards – l’'Oscar' locale del settore ospitalità.

“Il Gourmet Abu Dhabi, credo che possa giocare un ruolo similare per l’evoluzione di Abu Dhabi verso un ruolo di predominio nel panorama mondiale dell’alta cucina, ispirando i professionisti locali”.

Le credenziali culinarie di Abu Dhabi sono cresciute esponenzialmente negli ultimo cinque anni, con i punti di ristoro che sono passati da 62 a 118.
"Il Gourmet Abu Dhabi ha fatto molta strada per convincere questi leader culinari che Abu Dhabi è un marchio per loro e che le cifre sono destinate a crescere", ha aggiunto Al Reyami. "L'evento, un festival per chi ha la passione per il cibo raffinato creato da chi ha una passione raffinata per l’ospitalità, ora si è ampiamente affermato".

Uno degli ultimi ad annunciare il proprio coinvolgimento ad Abu Dhabi è Juan Amador - uno chef tedesco di origini spagnole, che terrà un altro dei 23 corsi di perfezionamento aperti al pubblico del Gourmet Abu Dhabi 2011. Più tardi nel corso dell'anno, Amador, che si è aggiudicato il premio della Bertelsmann Guide come 'Best Chef' nel 2007 e 2008, aprirà un suo ristorante all’Abu Dhabi Park Rotana Hotel.

Un altro evento primario dell’Abu Dhabi Gourmet 2011 è la cena di beneficenza, con lo special guest chef, Willin Basso - uno dei cuochi più celebri di Singapore. Il proprietario del Rocket Wild, Wild Oats e Relish - tre dei migliori ristoranti di Singapore - presenterà una miriade di specialità culinarie popolari per aiutare la campagna di beneficenza “Donate un mattone” per costruire una Special Care Centre ad Abu Dhabi. Il costo del biglietto per la cena che si terrà il 16 febbraio sarà di circa US$259.

Tra le iniziative del Gourmet Abu Dhabi, ci sono oltre alle nuove, anche quelle delle scorse edizioni che sono state rinnovate per mantenere la loro freschezza. Dopo due anni all’ Abu Dhabi Golf Club, il Golf Gourmet Experience - una giornata memorabile di ottimo cibo e piacevole divertimento in giro per il campo da golf - sarà ora ospitato presso il Saadiyat Beach Golf Club, progettato da Gary Player.

Infine, il Gourmet Abu Dhabi 2011 - come è tradizione - culminerà con il Gala Awards Dinner - l'Oscar' locale del settore dell'ospitalità, riconoscimenti attribuiti ai singoli chef o ristoranti che sono premiati per i loro successi e per i contributi per l'evoluzione del F&B nazionali e regionali.

Le prenotazioni per il Gourmet Abu Dhabi possono essere fatte via email al info@gourmetabudhabi.ae.
Gourmet Abu Dhabi 2011 ha il privilegio di essere supportata dai seguenti partner: Abu Dhabi National Hotels come premium corporate partner; Etihad Airways come airline partner; RAK Porcelain; Acqua Panna & San Pellegrino, acque ufficiali della manifestazione; Gaggenau; Classic Fine Foods; Spinneys; Nespresso; Valrhona; Donate-a-Brick.

Fonte: Abu Dhabi Tourism Authority
Visita Visitabudhabi.ae
 

 Pubblicato da il 22/12/2010 - 3.554 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close