Cerca Hotel al miglior prezzo

I Mercatini dell'Antiquariato in Friuli Venezia Giulia, ecco i pił belli

Siamo tutti malati di collezionismo?
Secondo una ricerca promossa qualche anno fa da Ipsos Explorer per eBay, sono oltre sette milioni i connazionali, un italiano su otto, in pratica, che collezionano con maniacale pervicacia qualcosa, dai più preziosi oggetti di antiquariato alle arcinote sorpresine degli ovetti kinder. Se vi riconoscete tra questi, sappiate che un team di neurologi ha cercato di trovare una spiegazione per questa passione/ossessione e ha individuato, almeno pare, l’area del cervello che regola lo stimolo irrefrenabile che spinge a conservare qualsiasi cosa e ad accaparrarsi un qualunque oggetto che abbia almeno cinquant'anni. Se dunque siete tra coloro che non buttano via niente e non possono resistere al richiamo dei mercatini dell’usato e dell’antiquariato, consolatevi perché non è colpa vostra, ma di quell’area del vostro cervello che fa un po’ quel che vuole e non vi lascia scampo!
Ad ogni modo, sia come sia, sappiate che siete in buona compagnia: già nell'antica Roma, infatti, i più ricchi sostenevano ingenti spese al fine di acquistare opere dei grandi maestri greci, risalenti al periodo classico, e ne andavano anche molto fieri. Quindi, mens sana o no, continuate pure a coltivare la vostra incontenibile passione e seguiteci alla scoperta dei mercatini delle pulci più importanti del Friuli-Venezia Giulia!

AnticaMente - Mostra Mercato dell’Antiquariato ad Aviano


Benché non sia una località particolarmente nota a livello turistico, Aviano, piccolo paese friulano,abbracciato dalle Prealpi Carniche, distante solo 15 km da Pordenone, si anima di turisti provenienti soprattutto dal Triveneto in occasione di AnticaMente, la Mostra-Mercato dell’Antiquariato che si svolge ogni prima domenica del mese dalle prime ore del mattino sino al calar del sole. Più di 160 gli espositori presenti, sui banchi dei quali sbirciare alla ricerca di stampe, monili di qualità, monete, tessuti. Per rendere la giornata ancora più piacevole, alle ore 12 è prevista l’apertura di un chiostro enogastronomico presso cui gustare le specialità del territorio, per un'esperienza completa, che soddisfi davvero tutti e 5 i sensi!
Una curiosità e una bella iniziativa in cantiere: per l’immediato futuro è in programma la creazione e la diffusione di un giornalino del mercatino, con gli incontri culturali, i corsi di antiquariato organizzati, alcune storie particolari di oggetti del passato e tanto altro ancora.

Ricordi del Tempo - Spilimbergo


Non può assolutamente mancare, nella nostra carrellata dei mercatini delle pulci più belli della regione, Ricordi nel Tempo, un ricco e colorato mercatino che la Pro Loco di Spilimbergo, uno dei più bei borghi del Friuli Venezia Giulia organizza ogni terza domenica del mese. Lo scenario è più o meno sempre lo stesso: ricchi banchi colmi di chincaglierie e simpatiche cianfrusaglie, pezzi pregevoli da collezione, stampe, libri antichi, tessuti, vestiti anni '50 e tanto altro ancora.
E dopo aver sottratto all’oblio del tempo quel cucchiaio da dessert inglese vintage, che da anni cercavate per completare la vostra collezione, perché non utilizzarlo immediatamente per gustare una fetta del famosissimo Dolce di Spilimbergo? Non avete già l’acquolina in bocca al solo pensiero di addentare quella leggera sfoglia con il cuore cremoso di mandorla?
Ritagliatevi, infine, mezz'oretta per fare una visita alla Cattedrale di Santa Maria Maggiore, uno dei più importanti edifici gotici del Friuli Venezia Giulia e fiore all’occhiello della "Città del Mosaico".

Sacellum - La Piazza delle Antichità- Sacile


Sacellum - La Piazza delle Antichità
è il nome del mercatino che si svolge a Sacile ogni quarta domenica del mese dall’alba al tramonto. Grande Successo per la manifestazione e libera interpretazione su quello che si intende con pezzo d’epoca al Sacellum: tosaerba arrugginiti e commode di tardo Ottocento, abiti, T-shirt, pantaloni, foulard degli anni Settanta-Ottanta e biancheria tessuta a telaio nel Ventennio fascista. Il mix è intrigante, i puristi dell’Alta Epoca devono farsene una ragione! Molto apprezzati anche francobolli, monete, cartoline, giornali del vecchio secolo e tante foto. Chissà se tra le tante fotografie troverete anche quella di “un azzurro scalzo in cielo, il cielo matto di marzo, al centro tu poggiata sui ginocchi ed il vento e i capelli sui tuoi occhi”...
Non perdetevi, infine, una passeggiata nel centro storico cittadino che sorge su due isole sul fiume Livenza e lungo le cui sponde si affacciano i più bei palazzi nobiliari del periodo veneziano, motivo per il quale Sacile è chiamata “giardino della Serenissima”. Da ultimissimo vi segnaliamo che se doveste organizzare la vostra incursione antiquaria in aprile, potreste anche avere la fortuna di imbattervi nella Fiera Primaverile degli Uccelli, uno degli eventi del Friuli Venezia Giulia più attesi nella zona.

Antico Mercatino - Brugnera


Pochi chilometri a Sud troviamo Brugnera, piccolo e antico borgo affacciato sul fiume Livenza e ubicato a pochi chilometri dal confine con il Veneto: qui si svolge, ogni terza domenica del mese, nel grazioso centro storico L’Antico Mercatino, classico mercatino delle pulci dove è possibile trovare un po' di tutto dall'antiquariato più prezioso agli oggetti cult per i collezionisti, dai prodotti artigianali, commestibili e non, ai vestiti vintage; tra gli espositori è presente una nutrita schiera di hobbisti che potrete vedere direttamente all'opera durante la manifestazione.
Per rendere davvero indimenticabile la vostra giornata, approfittate anche di una di visita a Villa Varda e al suo splendido parco per una passeggiata tra prati verdi, viali di tigli e varietà arboree di pregio. Non lasciate in auto, ma portate con voi, quell’ombrellino da sole anni’50 con manico in legno e metallo, finemente cesellato e con inserti in madreperla che avete appena acquistato!

Passeggiando Sotto le Stelle - Azzano Decimo


Passeggiando Sotto le Stelle
è, invece, il nome del mercatino serale, come il nome evoca in modo efficace, che si tiene ogni lunedì del mese di luglio, dalle 18.30 alle 23, nel centro di Azzano Decimo. Si tratta di un mercatino dell'artigianato, antiquariato, modernariato, collezionismo, vintage, benessere, oggetti usati e hobbistica, prodotti agroalimentari ed enogastronomici; non manca niente, in pratica e avrete, quindi, la possibilità di trovare quell'orologio da taschino che accrescerà il valore della vostra collezione, mentre, magari, sgranocchiate qualche biscotto di Pordenone, nel cui impasto non poteva di certo mancare un'abbondante aggiunta di immancabile grappa friulana.

Il Baule del Diavolo - Cividale del Friuli


Cividale del Friuli è la nostra prossima tappa. In questo meraviglioso borgo che vanta origini antichissime, lo stesso Giulio Cesare ne ordinò la fondazione e lo battezzò Forum Iulii, toponimo da cui poi ha preso il nome tutta la regione, e rappresenta la culla del cuore "longobardo" della ragione, ogni quarta domenica del mese - luglio escluso- si svolge il mercatino delle cose vecchie e usate chiamato molto simpaticamente Il Baule del Diavolo: circa 120 gli espositori, provenienti dalle altre regioni italiane e dalla vicina Austria, che danno vita alla manifestazione. molto amata dagli avventori; molto interessante anche la zona riservata esclusivamente ai bambini, dove i più piccoli potranno apprezzare l'atmosfera nostalgica dei tempi passati. Se decidete di andare e rovistare nel "baule demoniaco" nel mese di dicembre, potrebbe anche capitarvi di fare ambo, perché lungo le stesse strade vengono allestiti anche i banchi dei Mercatini di Natale di Cividale, tra i più importanti di tutta la regione.
Concludiamo la giornata restando in tema con una passeggiata al Ponte del Diavolo, suggestivo simbolo della cittadina, la cui costruzione affonda le origini in una bella leggenda popolare...andate a scoprirla, vi conquisterà!.

Dentro il Baule - Latisana


Lasciamo il diavolo ma non i bauli, dato che anche a Latisana, bella cittadina della bassa friulana ubicata a pochi chilometri da Lignano Sabbiadoro, una delle località balneari più importanti di tutto il Friuli Venezia Giulia, il mercatino dell’usato e dell’antiquariato è stato chiamato Dentro il Baule. Ogni primo sabato del mese la piazza Matteotti della città si anima grazie al pubblico attratto dai numerosi banchi che vengono allestiti, sui quali curiosi e appassionati potranno andare in cerca di oggetti ricchi di fascino evocativo del passato: trine, vecchi merletti, nostalgici vinili, giochi del secolo scorso, attrezzi di lavoro e antichi cimeli, in grado di soddisfare le esigenze collezionistiche dei più agguerriti brocanter.

Mercanti in Giardino - Codroipo (Udine)


Risaliamo dritti verso Nord per una ventina di chilometri e, nel cuore della pianura veneto-friulana, sulla riva sinistra del fiume Tagliamento, troviamo, Codroipo, esattamente a metà strada tra Udine e Pordenone. Ci fermiamo qui perché ogni seconda domenica del mese la cittadina ospita Mercanti in Giardino, il mercatino dell’usato e dell’antiquariato che ha la particolarità di nascere per dare l'occasione a cittadini privati di svolgere l'attività di vendita e scambio di merce usata senza per forza essere dei professionisti; anzi, per poter partecipare come "venditori" a questa manifestazione è proprio obbligatorio essere dei neofiti o deli hobbisti, proprio per promuovere la cultura dello scambio e del baratto. Il mercatino è aperto alla partecipazione di tutte quelle persone che svolgono l'attività di "espositori" come hobbisti, cioè saltuariamente. Non partecipano invece persone che hanno partita IVA come commercianti.


Mercatino dell'Usato, Artigianato e Collezionismo - Gradisca d’Isonzo (Gorizia)


Mettiamoci in cammino verso il confine con la Slovenia e ci fermiamo a Gradisca d'Isonzo, uno dei borghi più belli d'Italia, meravigliosa rocca quattrocentesca fortificata, edificata per contrastare le invasioni dei Turchi, provenienti dal mare. Bello e imponente il Mercatino dell'Usato, dell'Artigianato e del Collezionismo che viene allestito, ogni terza domenica del mese, in Piazza Unità d'Italia; circa 200 gli espositori presenti, provenienti da tutto il Friuli Venezia Giulia, ma anche da Veneto, Emilia Romagna, Austria, Slovenia, Croazia, Polonia e Ungheria danno vita a una kermesse molto amata, indubbiamente uno dei mercatini delle pulci più grandi della zona, un’occasione di rivivere i fasti e le glorie del passato mitteleuropeo!

La Soffitta in Piazzutta - Gorizia


Ci diverte molto la rima che dà il nome alla Mostra-Mercato di Antiquariato, Collezionismo, Artigianato che si tiene a Gorizia ogni prima domenica del mese, agosto escluso: La Soffitta in Piazzutta. Circa 50 gli espositori che in piazza Tommaseo, nel quartiere Piazzutta, a pochi passi dal sagrato di una bella chiesa del XVII secolo intitolata ai Ss. Vito e Modesto, presentano ai visitatori oggetti del tempo che fu: vecchie stoviglie, piccoli arnesi usati dai laboriosi artigiani della zona, giocattolini in plastica, frugali pizzi, vecchie cartoline. E al termine delle scorribande fra i banchi, non potete non dedicare un po' di tempo alla città, che con i suoi luoghi nascosti sa conquistare anche i turisti più capricciosi. Non abbiamo finito, però, perché noi abbiamo fame, quindi tutti a cena, a gustare il musetto e brovada o un bel piatto di radicchio e fagioli o, ancora, per i più golosi, una fetta di "dolce di frontiera", come la Putizza o le Palacinke. un vero tripudio per le vostre papille gustative, che non potranno far altro che ringraziarvi.
  •  

 Pubblicato da il 06/06/2018 - - ® Riproduzione vietata