Cerca Hotel al miglior prezzo

Le spiagge pił belle del Friuli Venezia Giulia

Non è tra le regioni più famose per le sue località marittime, ma il Friuli-Venezia Giulia può vantare una serie di belle spiagge e su una discreta varietà di paesaggi costieri che meriterebbe senza alcun dubbio più attenzione da parte dei turisti italiani. Son infatti gli austriaci i più assidui frequentatori del litorale friulano, attirati dalla bellezza dei posti e dalla relativa vicinanza al proprio paese.
La parte più occidentale della costa del Friuli è caratterizzata da lunghe spiagge sabbiose, mentre nella parte più orientale – quella triestina – si trovano principalmente scogli e rocce carsiche.
Qualunque sia il vostro ideale di contesto marittimo, abbiamo preparato questa lista delle spiagge più belle del Friuli, tra le quali scegliere la prossima meta delle vacanze.

Lignano Sabbiadoro
È certamente conosciutissima e forse anche un po' inflazionata, ma non poteva essere altrimenti trattandosi della spiaggia più grande della regione. Siamo in provincia di Udine, e la spiaggia si estende per otto km a partire dalla foce del fiume Tagliamento lungo tutta la penisola sulla quale sorge Lignano.
Hotel e case per le vacanze si affacciano direttamente sulla spiaggia per ampi tratti soprattutto in corrispondenza della punta della penisola, mentre in altre zone è la pineta a dividere l'arenile dall'entroterra. Gli stabilimenti balneari coprono buona parte della spiaggia, ma esistono anche diversi tratti di spiaggia libera.

Grado
Sono quasi tre i chilometri della spiaggia di Grado, che si estende dal centro del paese fino alla pineta situata ad est del nucleo urbano.
Si tratta di una costa sabbiosa lungo la quale si susseguono gli stabilimenti balneari; il mare qui è calmo e basso in prossimità della riva ed è dunque ideale per le famiglie con bambini.
Chi cerca invece qualcosa di più libero e selvaggio, può sposarsi nella vicina spiaggia di Banco d'Orio: è una striscia di sabbia ad ovest della città raggiungibile con la motonave o con un'imbarcazione privata, che divide la laguna dal mare aperto. Qui non esistono stabilimenti e anche per questo è sempre molto tranquilla. A popolarla durante tutto l'anno sono diverse specie di uccelli che trovano qui un habitat ideale.

Sistiana
Ci spostiamo a Sistiana, in provincia di Trieste, dove cambia completamente lo scenario rispetto alle lunghe spiagge sabbiose di cui abbiamo appena parlato.
Qui si trovano piccole calette (tra Sistiana e Duino) alle cui spalle sorgono caratteristiche falesie e da una spiaggia principale fatta di piccoli ciottoli, ad ovest del porto, conosciuta con il nome di Ex-Caravella, frequentata principalmente dalle famiglie.
Date le ridotte dimensioni degli spazi, in alta stagione questo tratto di costa può essere molto affollato.

Bagni di Panzano

È conosciuto anche con il nome di Lido di Panzano o, in dialetto, Marina Vecia. Siamo a Monfalcone, in provincia di Gorizia, su un isolotto che chiude idealmente la baia di Monfalcone e collegato artificialmente alla terraferma da una strada costruita su un argine. Un tempo era la principale località balneare cittadina, prima che fosse ampliata la spiaggia di Marina Julia. É presente uno stabilimento balneare attrezzato.

Canovella de' Zoppoli

Presso il comune di Duino Aurisina, provincia di Treste, la spiaggia del Porticciolo di Canovella De' Zoppoli è un tratto di costa adriatica caratterizzato da ciottoli ed è inserita in un contesto naturale suggestivo fatto di macchia mediterranea e campi coltivati, in particolar modo da vigneti.
Si tratta di una spiaggia attrezzata raggiungibile attraverso un breve sentiero a piedi; chi cerca qualcosa di più tranquillo e selvaggio può invece camminare per ulteriori dieci minuti lungo l'arenile fino a raggiungere la zona naturista del Liburnia e, poco oltre, quella dei Filtri. Queste sono forse le due mete più conosciute del naturismo triestino.
Il nome “zoppoli” si deve alle tradizionali imbarcazioni dei pescatori sloveni che proprio su questa spiaggia le tiravano in secco, fino all'immediato Dopoguerra.

Costa dei Barbari

Rimaniamo sempre nei pressi di Duino, ma ci spostiamo qualche km più a sud-est, nuovamente dalle parti di Sistiana. Qui si trova una bella spiaggia,nota come “Costa dei Barbari”, che ha come confine occidentale la cava e come confine orientale l'Hotel Europa.
I ciottoli ricoprono per intero questo tratto di litorale raggiungibile attraverso il sentiero che parte dal ristorante Castelreggio di Sistiana Mare. Sono numerose le calette che compongono la Costa dei Barbari, frequentata prevalentemente da naturisti, anche se non è riconosciuta ufficialmente come spaggia nudista.
L'ultima spiaggetta è nota come punto di riferimento della comunità gay.

Muggia

All'estremità del territorio italiano, proprio al confine con la Slovenia, il Vallone di Muggia è uno dei luoghi più caratteristici della costa triestina. Oltre alla cittadina con il suo bel centro storico e il porto di San Rocco – uno dei principali dell'Adriatico – qui si trova anche qualche insenatura, diverse spiaggette sabbiose (sia libere che attrezzate) e tratti di scogli sui quali stendersi a godere un po' di relax.

Marano Lagunare
Come suggerisce il nome, siamo nel cuore della laguna di Marano, tra le riserve naturali che occupano buona parte di questo tratto di costa (Riserva Naturale Regionale Foci dello Stella e Ruiserva Naturale della Valle Canal Novo). Non a caso Marano è l'unico borgo nei dintorni, dove a dominare incontrastata l'ambiente è la natura. Basta dare un'occhiata alla cartina per accorgersi che questo è anche il luogo più settentrionale di tutto il Mediterraneo, nonché un paradiso per gli amanti del birdwatching e un luogo con una storia e una cultura davvero uniche strettamente legate alla Repubblica della Serenissima di Venezia, come scoprirete passeggiando per il paese. La spiaggia di Marano si trova curiosamente sulla penisola di Lignano Sabbiadoro: è la spiaggia di Punta Faro, raggiungibile anche via mare dalla stessa Marano.
  •  

 Pubblicato da il 12/08/2016 - 13.844 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close