Cerca Hotel al miglior prezzo

La mostra di Toulouse Lautrec a Milano, Palazzo Reale

Aggiungi l'evento al calendario 2017-10-17T00:00:00+0200 2018-02-18T00:00:00+0200 Europe/Rome Toulouse-Lautrec. Il mondo fuggevole La mostra di Toulouse Lautrec a Milano, Palazzo Reale | Date 2017 / 2018 Maggiori informazioni su date e programma a https://www.ilturista.info/blog/13230-La_mostra_di_Toulouse_Lautrec_a_Milano_Palazzo_Reale/?utm_source=sharing&utm_medium=calendario&utm_campaign=blog Palazzo Reale Milano, Lombardia
Dal 17 Ottobre 2017 al 18 Febbraio 2018
Nessuno meglio di Henri de Toulouse-Lautrec è riuscito a raccontare in immagini le folli notti di Montmartre di fine Ottocento, vissute fino all’alba tra scatenati can-can e bicchieri di assenzio. Dal 17 ottobre 2017 al 18 febbraio 2018 sarà possibile riviverle al Palazzo Reale di Milano, grazie alla mostra “Toulouse-Lautrec. Il mondo fuggevole”.

Curate da Danièle Devynck (direttrice del Museo Toulouse-Lautrec di Albi) e Claudia Zevi, la mostra milanese è un’ampia monografica sull’artista francese, famoso per la sua vita bohémien e le sue opere che raccontavano coi delicato realismo il mondo dei locali notturni di Parigi, dei bassifondi, delle case chiuse.

In mostra a Milano l’affascinante mondo bohémien

Quello raccontato da Toulouse-Lautrec è un mondo chiassoso, colmo di vita, che l’artista aveva vissuto fino in fondo da protagonista, nonostante la grave menomazione che ne aveva segnato il destino sin da ragazzo. Toulouse-Lautrec soffriva infatti di una grave malattia ossea che impedì alle sue gambe di crescere, facendogli sviluppare un busto e un volto da adulto su gambe da bambino. Un corpo piccolo per un uomo grandioso.

Si racconta che un giorno sfidò pubblicamente a duello un altro pittore solo perché aveva insultato un dipinto del suo amico Vincent van Gogh, definendolo “esecrabile” e dichiarando che non avrebbe mai avuto il coraggio di esporre le sue opere in una mostra dove ci fossero state anche opere di van Gogh. L’uomo, spaventato dalla veemenza di Toulouse-Lautrec dovette ritirare le sue parole e scusarsi con l’artista olandese. È per episodi come questo che divenne uno degli artisti più amati dallo scatenato popolo delle notte parigine.

Artista di grande sensibilità, venne “adottato” dalle ragazze delle case chiuse di Parigi che non avevano remore nel farsi ritrarre da quell’artista e amico, anche nei momenti più intimi, aiutandolo così a creare dipinti capaci di portare lo spettatore nel cuore degli anni della Belle Epoque.

La mostra “Toulouse-Lautrec. Il mondo fuggevole” al Palazzo Reale di Milano racconta tutte queste storie grazie a circa 250 opere, tra cui 35 dipinti, litografie, acqueforti e la serie completa di tutti i 22 manifesti realizzati da Toulouse-Lautrec, provenienti da importanti musei tra cui il Musée Toulouse-Lautrec di Albi, la Tate Modern di Londra, la National Gallery of Art di Washington, il Museo Puškin di Mosca, il Museum of Fine Arts di Houston e altre istituzioni museali.

L’esposizione è articolata in diverse sezioni tematiche, che evidenziano il percorso artistico di Toulouse-Lautrec, dall’amore per la pittura a quello per le grafiche, con un attenzione particolare alla passione dell’artista per le stampe giapponesi, che influenzarono la sua produzione negli ultimi anni.

Chi era Henri de Toulouse-Lautrec? Lo raccontiamo in 5 punti

1. Il francese Henri de Toulouse-Lautrec (1864-1901) è considerato tra i pittori e grafici più importanti della Belle Epoque. Con le sue opere ha raccontato le notti di Montmartre e la vita della Parigi bohemien.

2. Nonostante vivesse nei bassifondi parigini e frequentasse il mondo degli artisti bohemien, Henri de Toulouse-Lautrec era di nobili origini. Il suo nome completo infatti era Henri-Marie-Raymond de Toulouse-Lautrec-Montfa ed aveva il titolo di conte.

3. Toulouse-Lautrec era alto solo 1,52 cm, a causa della picnodisostosi, una grave malattia delle ossa che impedì alle sue gambe di crescere. Questa malattia oggi è conosciuta anche come “sindrome di Toulouse-Lautrec”.

4. Toulouse-Lautrec in quegli anni era un assiduo frequentatore del Moulin Rouge, il locale notturno aperto nel 1891 a Pigalle, a due passi da Montmartre, di cui realizzò un famoso manifesto. Una curiosità: nel musical “Moulin Rouge” (2001), che ha per protagonisti Nicole Kidman e Ewan McGregor, uno dei personaggi principali è proprio de Toulouse-Lautrec, interpretato dall’attore John Leguizamo.

5. Toulouse-Lautrec muore a soli 37 anni, ammalato di sifilide e sfiancato dall’alcolismo, una dipendenza che lo affliggeva sin da quanto era giovanissimo e da cui più volte tentò di fuggire.

Informazioni utili, date, orari, prezzo dei biglietti

Mostra: “Toulouse-Lautrec. Il mondo fuggevole”
Dove: Palazzo Reale di Milano, Piazza del Duomo 12
Date: dal 17 ottobre 2017 al 18 febbraio 2018
Orari: lunedì: 14:30-19:30; martedì, mercoledì, venerdì e domenica: 09:30 - 19:30; giovedì e sabato: 09:30 - 22:30.
Biglietti: € 12 intero, € 10 ridotto
Maggiori informazioni: sito ufficiale

Per saperne di più su questo artista leggete anche, su Due Minuti di Arte: Henri de Toulouse-Lautrec, vita e opere riassunte in 10 punti

Calendario delle aperture

Ottobre 2017
D L M M G V S
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
29
30
31
       
Novembre 2017
D L M M G V S
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
   
Dicembre 2017
D L M M G V S
         
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
           
Gennaio 2018
D L M M G V S
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
Febbraio 2018
D L M M G V S
       
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
     
Diniego di responsabilità: la Redazione cerca di mantenere sempre aggiornate le date di apertura, ma consigliamo di visionare i siti ufficiali prima di organizzare una visita.
  •  

 Pubblicato da il 19/09/2017 - - ® Riproduzione vietata

close