Cerca Hotel al miglior prezzo

La mostra di Mir˛ a Torino, Palazzo Chiablese

Aggiungi l'evento al calendario 2017-10-04T00:00:00+0200 2018-01-14T00:00:00+0200 Europe/Rome Mirˇ! Sogno e colore La mostra di Mir˛ a Torino, Palazzo Chiablese | Date 2017 / 2018 Maggiori informazioni su date e programma a https://www.ilturista.info/blog/13094-La_mostra_di_Miro_a_Torino_Palazzo_Chiablese/?utm_source=sharing&utm_medium=calendario&utm_campaign=blog Palazzo Chiablese Torino, Piemonte
Dal 04 Ottobre 2017 al 14 Gennaio 2018
Nelle linee sinuose e nei colori decisi di Miró si respira tutta l’energia e la potenza del mar Mediterraneo, la stessa che potrete ammirare nella mostra “Miró! Sogno e colore”, nella Piazzetta Reale del Palazzo Chiablese di Torino dal 4 ottobre 2017 al 14 gennaio 2018.

Curata da Arthemisia, la mostra sul maestro catalano, dopo aver fatto tappa a Bologna approda sulle sponde del Po, che quest’autunno ospiterà anche le tele del pittore ferrarese Giovanni Boldini alla Reggia di Venaria.

La mostra di Miró a Torino

Curata da Pilar Baos Rodríguez, la mostra “Miró! Sogno e colore” presenta circa centotrenta opere dell’artista, per lo più dipinti a olio di grandi dimensioni. Le tele state concesse in prestito dalla Fundació Pilar i Joan Miró di Maiorca, che custodisce la maggior parte dei capolavori che l’artista catalano ha realizzato nei trent’anni trascorsi sull’isola delle Baleari.

La mostra di Torino è un’occasione per esplorare l’evoluzione artistica di Joan Miró passato alla storia come artista surrealista, ma che nella sua lunga carriera ha sperimentato diversi modelli espressivi, passando dal dadaismo, al Surrealismo all’spressionismo.

Tra i capolavori dell’artista catalano che sarà possibile ammirare a Palazzo Chiablese ci saranno Femme au clair de lune (1966), Oiseaux (1973) e Femme dans la rue (1973).

Miró e l’isola di Maiorca

Nato a Barcellona, l’artista visse a Parigi dal 1920 al 1940 dove entrò in contatto con Tristian Tzara, padre del dadaismo e con Pablo Picasso, anch’egli catalano. L’esperienza francese fu fondamentale per l’artista spagnolo che però rimase sempre legato ai profumi, alla luce e ai colori della sua terra, tanto che decise di trascorre gli ultimi trent’anni di vita (dal 1956 al 1983) nella amata isola di Maiorca.

Lì creò un ampio spazio in cui lavorare, uno studio nella campagna mediterranea, protetto dal silenzio e dalla pace della natura, dove potesse dipingere e scolpire accompagnato dal frinire dei grilli e dalla brezza del vento tra le fronde degli alberi.

Dopo la sua morte, la moglie dell’artista donò alla Fondazione Pilar i Joan Miró di Minorca circa 5.000 pezzi dell’artista, quasi a sugellare il legame profondo che legava Joan Miró all’isola. Dipinti, sculture, schizzi, ma anche pennellei, tavolozze e attrezzi del mestiere che vengono ospitati nel bianco edificio che un tempo fu lo studio del maestro del surrealismo.

Chi era Joan Miró? Lo raccontiamo in 5 punti

1. Pittore, scultore e ceramista, Joan Miró (Barcellona, 1893 – Palma di Maiorca, 1983) è uno dei più importanti artisti spagnoli di sempre ed è stato esponente di spicco del surrealismo.

2. Da giovane sembrava che Miró fosse destinato a diventare un impiegato. Fu un esaurimento nervoso a dicotto anni che lo convinse a cambiare vita e a dedicarsi interamente all’arte.

3. A ventisette anni si trasferì a Parigi dove entrò in contatto con i dadaisti e con Pablo Picasso. Nel 1940 è però costretto a tornare in Spagna a causa dell’invasione nazista. Durante la Guerra civile spagnola Miró sostenne apertamente i Repubblicani raccogliendo fondi per loro e realizzando l’opera El Segador, simbolo dell’identità catalana.

4. Miró utilizzò diversi tipi di materiali come base per i suoi lavori: tele, cartoni, masonite, pezzi di ferro, ceramiche ecc. Famoso come pittore e scultore, Miró ci ha lasciato anche mosaici, ceramiche, litografie, collage e arazzi.

5. Le sue opera più importanti sono la Dona i ocell (1983) al parco Joan Mirò di Barcellona, Femme (1981) e L’etoile matinal che fa parte della serie Costellazioni del 1939-1941. Una delle sue opere, l’arazzo per il World Trade Center è andato distrutto con il crollo delle torri l’11 settembre del 2001.

Informazioni utili, date, orari, prezzo dei biglietti

Mostra: “Miró! Sogno e colore”
Dove: Piazzetta Reale di Palazzo Chiablese di Torino, Piazza san Giovanni 20
Date: dal 4 ottobre 2017 al 14 gennaio 2018
Orari: lunedì 14.30 – 19.30; martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica 9.30- 19.30; giovedì 9.30 – 22.30
Biglietti: € 13 intero, € 11 ridotto - Acquista online il biglietto

Maggiori informazioni: sito ufficiale

Per saperne di più su Joan Miró leggete anche: Joan Miró, vita e opere riassunte in 10 punti

Calendario delle aperture

Ottobre 2017
D L M M G V S
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
       
Novembre 2017
D L M M G V S
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
   
Dicembre 2017
D L M M G V S
         
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
           
Gennaio 2018
D L M M G V S
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
Diniego di responsabilità: la Redazione cerca di mantenere sempre aggiornate le date di apertura, ma consigliamo di visionare i siti ufficiali prima di organizzare una visita.
  •  

 Pubblicato da il 20/07/2017 - - ® Riproduzione vietata

12 Dicembre 2017 La mostra di Frida Kahlo a Milano, Museo ...

La passione, l’arte, la femminilità, il profondo amore per ...

NOVITA' close