Cerca Hotel al miglior prezzo

Quali città visitare nel 2015 secondo Lonely Planet

Pagina 1/2

Quelle edite da Lonely Planet sono probabilmente le guide turistiche più note, ma la casa editrice una volta all'anno pubblica "Best in Travel", pubblicazione che raccoglie le tendenze di viaggio per l'annata successiva.

Vi abbiamo già parlato degli Stati da visitare nel 2015, ora parliamo delle dieci città da vedere secondo Lonely Planet. Vediamole insieme.

Al primo posto di questa classifica si colloca Washington DC, considerata una delle migliori città per la presenza di monumenti e di musei. La città teatro delll'assassinio di Abraham Lincoln, nel 2015 celebrerà il 150° anniversario della morte del presidente americano che di fatto, abolì la schiavitù. Se l'argomento è di vostro interesse potete anche vedere la famosa lunga tuba del presidente e l'arma che pose fine alla sua vita. Washington DC è una destinazione ideale anche per chi vuole assaporare i piatti delle più diverse cucine etniche ed è una meta consigliata anche ai viaggiatori LGBT.

Sul secondo gradino del podio si colloca El Chalten, in Argentina, una città che sorge ai piedi del maestoso Monte Fitz Roy che svetta a 3.405 metri di altezza e dell'altrettanto spettacolare Cerro Torre, che fu scalato per primo da un italiano, Cesare Maestri. Questa particolare ubicazione l'ha trasformata nell'indiscussa capitale mondiale del trekking.

La medaglia di bronzo secondo Lonely Planet va a Milano non solo per i monumenti presenti, ma per l'evento Expo 2015 che attirerà nella già conosciuta capitale della moda migliaia di visitatori. Il capoluogo lombardo è consigliato in particolare per quanto riguarda il cibo, tra l'altro tema portante dell'esposizione universale del prossimo anno.

Si torna in montagna e per la precisione a Zermatt, in Svizzera per la quarta tappa di questo viaggio nelle città che più meritano una visita. nel 2015 si celebrerà il 150esimo anniversario della prima ascesa al monte Cervino. Era il 14 luglio del 1865 quando Edward Whymper portò in cima un gruppo di sette scalatori. Dopo un secolo e mezzo da questo evento uno spettacolo all'aperto celebrerà l'impresa, che costò la vita a 4 degli alpinisti. Verrà anche inaugurata la Capanna Hörnli alla base della parete nord del Cervino.

Di tutt'altra tipologia la città quinta classificata. La Valletta, la capitale di Malta, con le proprie architetture e per il nuovo ingresso alla città progettato da Renzo Piano che rafforzerà ancora di più lo splendido contrasto tra antico e moderno che la città offre ai propri visitatori. Il prossimo anno si ricorderanno i 450 anni dal Grande Assedio di Malta, che portò alla vittoria contro gli invasori Ottomani.

... Pagina 2/2 ...
Sempre in Europa, ma questa volta nell'est, si trova Plovdiv, una città bulgara nota per l'affascinane paesaggio dato dalle montagne circostanti, ma anche dall'intensa vita notturna e dai tesori archeologici presenti (come il teatro romano), riportati completamente alla luce sono negli ultimi anni. Ricordiamo che Plovdiv assieme alla nostra Matera sarà Capitale della Cultura Europea nel 2019.

Spostandosi a ovest verso il Regno Unito, è possibile visitare la città di Salisbury, considerata a lungo una meta visitabile solo perchè sul tragitto che porta al sito archeologico di Stonehenge. In realtà la città inglese vanta a presenza di una delle pochissime copie giunte fino a noi della Magna Charta, un documento storico del 1215, e che quindi il prossimo anno festeggia il suo compleanno n° 800.

Lasciato il Regno Unito, Lonely Planet ci porta ancora verso est. L'ottava tappa della classifica ha come meta Vienna, la capitale dell'Austria, una meta da favola grazie alla presenza di elementi architettonici di prim'ordine come l'ottocentesca Ringstrasse che festeggia il 150 anni dalla sua costruzione. La vita notturna e gli eventi culturali ne fanno una delle capitali da visitare almeno una volta nella vita.

La penultima tappa ci conduce molto più a est a visitare Chennai, città situata nel sud dell'India, a lungo tempo considerata solo una meta di passaggio per altre destinazioni. La costruzione di un'efficace metropolitana, nel 2015 aiuterà i turisti alla scoperta del suo interessante centro storico, famoso per la presenza di una miriade di monumenti di epoche diverse. Dalla prossima primavera saranno tutti comodamente raggiungibili grazie alle due linee, che permetteranno di sopravvivere al caldo umido della metropoli indiana.

Chiude la top ten, la capitale del Canada, Toronto, che nel 2015 sarà meta di migliaia di visitatori che accoreranno per i Pan American Games che si terranno in estate. Tuttavia anche chi non è interessato alle olimpiadi delle americhe potrà trovare più di un motivo di soddisfazione nel visitare la città, meta anche degli appassionati di alta cucina.

Come avrete notato, la maggior parte delle città (ben sei su dieci) si trovano in Europa. la vicinanza è quindi un motivo in più per verificare la classifica di Lonely Planet e confermare o smentire se queste città meritino davveor un posto tra le mete imperdibili per il 2015.

 Pubblicato da il 22/10/2014 - - ® Riproduzione vietata

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close