Cerca Hotel al miglior prezzo

La Malesia tra le migliori dieci nazioni nel mondo per la Lonely Planet

Pagina 1/2

La Malesia è stata inserita nella top ten dei 10 paesi al mondo che comporranno l’edizione 2010 di Lonely Planet, la famosa guida viaggi alla sua quinta raccolta annuale. In questa guida vengono riportati ogni anno i migliori viaggi del mondo, le destinazioni da visitare e le esperienze più significative da vivere.

Il “Best in Travel 2010” presenta i 10 migliori paesi, le regioni e le città come un must da visitare nel 2010, scelte dai membri del team Lonely Travel che comprende autori, viaggiatori e scrittori. Gli altri paesi che fanno parte della lista per il 2010 sono El Salvador, Germania, Grecia, Marocco, Nepal, Nuova Zelanda, Portogallo, Suriname e Stati Uniti.

Lonely Planet descrive cosi la Malesia: "La diversità: questa è in una sola parola la Malesia. Dalla caotica e moderna Kuala Lumpur, al paesaggio quasi mistico del Borneo dove montagne da scalare, spiagge sulle quale rilassarsi e prendere il sole, barriere coralline dove fare indimenticabili immersioni e centri commerciali per lasciarsi andare allo shopping caratterizzano l’esperienza malese. E se questa incredibile varietà geografica non dovesse bastare, l’incontro con la gente del luogo convincerà della scelta fatta. I Malesi vivono al ritmo del richiamo della moschea per le preghiere giornaliere mentre, girato l’angolo, ghirlande di calendula sono vendute agli imponenti templi indù e il dolce profumo dell’incenso che proviene dalle Clan House cinesi-buddiste pervadono l’aria. Quale miglior modo di concludere al meglio una giornata gustando un curry indiano, degli spaghetti cinesi, un piatto di riso Malese con sambal piccante, o il piatto fusion più famoso, la noce di cocco-curry noodle laksa”.

La classifica è ancora più importante, dal momento che la Malesia è l'unico paese del Sud-Est asiatico ad essere stato inserito nella Top Ten 2010. Alcuni degli eventi e delle manifestazioni riportate nella nuova guida sono il Thaipusam indù, Harvest Festival di Sabah e Sarawak, Dragon Boat Festival di Penang, nonché il Rainforest World Music Festival nel Sarawak.
C’è inoltre una special mention al progetto Iskandar Malaysia, caratterizzato da "una città in costruzione dal nulla nello stato di Johor su una superficie tre volte superiore alle dimensioni di Singapore. Si conta che, una volta ultimato, l’area ospiterà circa tre milioni di abitanti e diventerà il rivale principale delle maggiori metropoli dell’Asia”.

Inoltre, la guida ha scelto la Malesia come una delle Best Value Destinations for 2010, definendo la Malesia come la scelta intelligente per i viaggiatori alla ricerca di un “buon affare”.

... Pagina 2/2 ...La guida evidenzia come l’industria del turismo Malese sia ben sviluppata grazie alla vasta offerta di alloggi disponibili, dai raffinati resort alle affascinati strutture a costi contenuti, come per esempio le tradizionali case in legno – Kampong – costruite direttamente sulla spiaggia o nella giungla; i voli interni offerti a prezzi molto ragionevoli come, per esempio, con AirAsia; e la cucina, offerta a buon prezzo (circa 7.50 dollari americani per una cena a tre portate).
La raccolta annuale consiglia, inoltre, ai lettori di visitare il paradiso tropicale delle isole Perhentian, che offre spiagge di sabbia bianca e acqua cristallina.

Oltre alla Malesia, gli altri paesi inseriti nell’elenco del Best Value Destinations for 2010 sono: Islanda, Thailandia, Londra, Sud Africa, Messico, India, Bulgaria, Kenya e Las Vegas (destinazioni non classificate).

Inoltre, la classifica dei migliori viaggi della Lonely Planet comprende la Malesia tra I primi Paesei per le cure mediche. La guida afferma, "Combinate le cure mediche con il piacere di visitare la Malesia, destinazione leader per i viaggiatori terapeutici. Luoghi come Penang, città sul mare della costa nord-occidentale del paese, sono popolari per l'intervento chirurgico di aumento del seno. Esistono, infatti, pacchetti che uniscono la parte di tour con un soggiorno nelle strutture sanitarie/chirurgiche specializzate. E’ bene che nel pacchetto sia incluso un soggiorno rigenerante a livello fisico poiché i medici sottolineano che, dopo un intervento chirurgico, lunghi viaggi in aereo possono provocare trombosi".
Per ulteriori informazioni su “The Best in Travel 2010”, cliccate sul sito del Lonely Planet www.lonelyplanet.com

Fonte: Malaysia Tourism Promotion Board
Ufficio Stampa: Ketchum
Visita Tourism.gov.my
 

 Pubblicato da il 20/11/2009 - 6.095 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close