Cerca Hotel al miglior prezzo

La casa di Barbie, a dimensioni reali, ha aperto a Berlino

Pagina 1/2

Barbie, che passione! Questa frase può essere vista nel senso gioioso del termine, e ci riferiamo, ad esempio, ad un ristorante a Taipei, di una crociera, o una suite d'albergo a Cortina d'Ampezzo a tema della famosa bambola della Mattel, divenuto presto una meta cult per chi viaggia sull'isola di Formosa, ma anche nel significato di “sofferenza” per quello che sta invece accadendo in Europa: parliamo ovviamente di Berlino, dove la nuova casa di barbie, chiamata “Dreamhouse Experience Barbie”, e che apre oggi nella capitale tedesca, è stata invece soggetta a feroci critiche da parte dei gruppi locali di femministe.

La fiammante nuova casa di Barbie, completamente rosa, si trova in pieno centro città, appena fuori della zona commerciale di Alexanderplatz, e possiede un vero look scintillante, quasi ad ostentare lo stile di vita di Barbie, come se fossimo a Malibu in California, piuttosto che nel cuore della mittel Europa. La costruzione, in un rosa stucchevole, è piena di stanze, che mostrano come Barbie si trucca, sceglie il guardaroba e come si adopera in cucina, tra lucenti fornelli. La magia viene anche amplificata dagli effetti digitali e dai touch screen presenti nella casa.

I visitatori, oltre a visualizzare almeno 350 bambole di Barbie in varie versioni, e godere di vari altri dettagli, possono compiere lunghe passeggiate nei 2.500 metri quadri di superficie, "cuocere", tortine virtuali in una cucina tutta rosa, oppure mangiare quelle vere nel caffè-ristorante della struttura. E, naturalmente, sborsare tanti euro per le bambole ed i prodotti di merchandising nel locale negozio di souvenir, per la gioia dei propri bambini.

La sinistra femminista tedesca, tuttavia, non ha apprezzato questa nuova attrazione di Berlino, considerando il luogo decisamente sessista e di un profondo materialismo: l'accusa è quella di mostrare la donna in uno stereotipo distorto, tutto a zucchero e miele, quindi piuttosto superficiale. Sono polemiche antiche, che già avevano coinvolto le stesse bambole, accusate tra l'altro di creare problemi seri alle bambine, minando l'immagine corporea che le giovani ragazze hanno di sè, in confronto all'inarrivabile silhouette di Barbie.
.
Il movimento femminista berlinese ha creato una pagina ad hoc su Facebook, chiamata "Occupy Barbie Dreamhouse", che visualizza una immagine di copertina con una ragazza dai capelli scuri che dice in tedesco: "Non posso sopportare il rosa!". Parallelalmente il gruppo ha anche annunciato di avere organizzato una protesta pacifica per oggi, il primo giorno di apertura. Vedremo come si svolgeranno le proteste odierne!

La casa di Berlino è la prima Dreamhouse di Barbie che viene installata in Europa (una recentemnete anche in Florida), ma non è definitiva: dopo il 25 agosto verrà smantellata per essere installata in altre città europee. Fino allora questo è l'indirizzo dove recarsi:
... Pagina 2/2 ...
Barbie the Dreamhouse Experience.
Indirizzo: Voltairestrasse 2a/Dircksenstraße, Berlino;
Telefono +49 30 4799 7433,
Periodo:16 maggio - 25 agosto 2013;
Orario: aperto dalle 10:00 alle 20:00 tutti i giorni;
Biglietti di ingresso: € 15 per gli adulti, € 12 per i bambini fino a 14 anni
Sito ufficiale: barbiedreamhouse.com

Fonte: Cnn
close