Cerca Hotel al miglior prezzo

Il Museo di Bud Spencer a Berlino

Un museo dedicato a Bud Spencer a Berlino suona un po’ strano a dirsi. Ci si sarebbe aspettato di trovarlo a Napoli, sua città d’origine, e invece toccherà andare in Germania per vederlo. A dire il vero, la mostra tedesca prosegue l’esposizione della collezione privata della famiglia di Carlo Pedersoli, vero nome del mitico Bud, che era stata presentata nel 2019 in collaborazione con l’Istituto Luce-Cinecittà al Palazzo Reale del capoluogo partenopeo.

Il Bud Spencer Museum è stato inaugurato a Berlino il 27 giugno 2021 e, nelle intenzioni, rimarrà aperto un anno. Perché proprio in Germania? Perché qui la coppia Bud Spencer-Terence Hill ha avuto un successo pari, se non superiore, a quello avuto in Italia, come dimostrano anche le tantissime manifestazioni di affetto ricevute nel paese teutonico quando Carlo Pedersoli morì, il 27 giugno 2016, all’età di 86 anni.

È il Palazzo Italia-Römischer Hof sul famoso viale Unter den Linden a ospitare il museo che espone i cimeli privati di Carlo Pedersoli e della carriera cinematografica di Bud Spencer, accompagnati da un contorno di spettacoli, attrazioni, concerti e ospiti famosi che vogliono rendere il giusto tributo a un personaggio cult del cinema. Ogni venerdì e sabato, in particolare, si organizzano eventi speciali nelle sale espositive, tra cui le esibizioni dei musicisti e delle band che hanno realizzato le straordinarie colonne sonore dei suoi lungometraggi.

Spesso in coppia con Terence Hill, in oltre 50 film Bud ha rappresentato un’icona che, a suon di schiaffoni, si batteva per i diritti dei più deboli. Oggi questa mostra lo ricorda con un’esposizione che si sviluppa su 550 m², dove i visitatori possono scoprire foto inedite, locandine, costumi originali di scena e molte altre curiosità. Tra i pezzi forti della collezione ci sono alcune auto dei film come la Buggy VW rossa e gialla e la Ford Escort MK1 restaurata, direttamente da "…altrimenti ci arrabbiamo!" (1974), ma anche il carretto dei gelati e il flipper di "Pari e dispari" (1978).

La sua carriera cinematografica è stata brillante e lo ha portato al successo internazionale, ma Pedersoli ha fatto molto altro nella vita: fu anche inventore, compositore, cantante, politico, persino fondatore di una compagnia aerea (Mistral Air) e, ovviamente, un grande nuotatore. La mostra permette di approfondire anche questi aspetti della sua vita e, in particolare, una sezione è espressamente dedicata alla carriera nel nuoto, dove dal 1947 al 1957 Carlo Pederesoli si è tolto molte soddisfazioni dominando nella rana e nello stile libero come campione italiano, partecipando anche alle Olimpiadi di Helsinki del 1952 e a quelle di Melbourne del 1956. Per l’occasione, a Berlino è possibile vedere le foto, le medaglie, le coppe e anche l’accappatoio olimpico originale.
Inoltre, proprio sul viale accanto all’ingresso del museo, nel centralissimo quartiere di Mitte, sarà inaugurato il primo monumento a Bud Spencer in Germania, mentre all’interno si può vedere (e fotografare) una statua davvero realistica di Bud creata da due giovani artiste berlinesi.

Informazioni, orari e prezzo biglietti del Museo di Bud Spencer

Nome: Bud Spencer Museum
Indirizzo: Unter der Linden 10, Berlino.
Orari: aperto dal 27 giugno 2021 tutti i giorni dalle ore 10 alle 19.
Ogni venerdi e sabato dalle ore 20 fino a mezzanotte apertura per le Bud-Spencer-Nights, con capienza limitata (150-250 persone).
Prezzi:
adulti 12 euro;
bambini fino a 6 anni (solo se accompagnati da un adulto) - gratis;
ragazzi dai 7 ai 17 anni - 8 euro;
famiglia 2 adulti con i figli - 30 euro;
famiglia 1 adulto con i figli - 18 euro;
ridotto studenti, tirocinanti, anziani, disabili - 10 euro.
Gruppo di almeno 10 adulti: 10 euro a testa.
I biglietti si possono acquistare online sul sito del museo.
Maggiori informazioni sul sito ufficiale del Bud Spencer Museum Berlin.
  •  
29 Novembre 2021 I mercatini di Natale a Imola

La moda dei mercatini di Natale ha ormai invaso tutta Italia. Ogni città, ...

NOVITA' close