Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Tahiti

Viaggio a Tahiti, gigantesco pesce del Pacifico

Pagina 1/2

Tahiti (un tempo Otaheite) è la principale delle Isole della Società; che politicamente fanno parte della Polìnesia francese. L'arcipelago fu cosl chiamato dal capitano Cook in onore della London Royal Society of Geography, che incoraggiava i grandi viaggi di esplorazione. Tahiti ha una superficie di 1.048 chilometri quadrati e una popolazione di circa 169 mila abitanti, di cui la metà vivono a Papeete, la capitale.

Secondo una leggenda polinesiana, Tahiti non è altro che un mitico e gigantesco pesce, che nel tempo dei tempi si immobilizzò sulle onde, trasformandosi in un'isola. II monte Orohena, alto 2.241 metri, sarebbe la pinna dorsale del pesce. La leggenda narra poi che i primi abitanti di Tahiti, con un'ascia magica, tagliarono i "nervi" dell'enorme animale per impedirglì di riprendere la sua corsa nell'Oceano Pacifico, condannandolo cosl a rimanere perpetuamente "isola" di terra e roccia.

Per evitare che troppa gente cerchi di sistemarsi definitivamente nell'isola, le autorità locali esigono che i turisti partano dai loro Paesi già provvisti anche del biglietto di ritorno, oppure che versino una cauzione. II turismo è l'industria principale di Tahiti. L'isola è dotata di un aeroporto internazionale, Faaa, la cui pista è costruita sui coralli. L'amministrazione dell'arcipelago incoraggia naturalmente l'afflusso dei visitatori, ma si preoccupa anche di mantenere inalterata la primitiva freschezza della perla del Pacifico.

I fiori caratteristici delle isole della Polinesia sono una rara qualità di orchidea.
... Pagina 2/2 ... In queste isole la natura è straordinariamente benigna: non vi sono serpenti né altri animali terrestri velenosi. Grazie all'umido clima tropicale, la flora è fra le più esuberanti e fantasiose del mondo.
Il fiore tipico di Tahiti - diventato ormai il simbolo stesso dell'isola e di tutta la Polinesia francese - è il tiaré, simile a una piccola gardenia dal profumo intenso e persistente. Dì tiaré intrecciati è fatta anche la corona che vediamo in capo a una giovane vahiné (in una delle foto in alto).

Nota per il turista: sconsigliato il viaggio nei mesi da novembre ad aprile, periodo delle piogge.


loading...
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close