Cerca Hotel al miglior prezzo

La Grotta di Gua Tempurung: tra stalagmiti e stalattiti in Malesia

Gua Tempurung, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Durante uno dei tragitti più classici del turismo in Malesia, quello che dalla capitale Kuala Lumpur conduce alla volta delle spettacolari piantagioni di té delle Cameron Highlands, nello Stato di Pahang, molti viaggiatori scelgono di fermarsi per una visita alla grotta di Gua Tempurung, formazione carsica situata presso Lembah Tempurung, non distante dalla cittadina di Gopeng, nello stato malese del Perak, circa 25 km a sud del capoluogo Ipoh.

La grotta calcarea sorge ad un'altitudine di quasi 500 metri s.l.m. e secondo i geologi la sua formazione risale ad un periodo stimato tra i 250 ed i 400 milioni di anni fa. Si tratta della grotta più grande della Malesia peninsulare, che penetra nella montagna per 1,9 km e un'altezza di 120 metri. Vanta alcune immense sale a cupola, la cui forma ricorda il guscio di una noce di cocco (da cui il nome locale Gua Tempurung, in inglese appunto Coconut Cave).

È soltanto dal 1887 che la grotta compare nelle mappe della Malesia; fino al 1935 Gua Tempurung fu, in parte, anche in una miniera di stagno, prima di divenire un rifugio per gli abitanti del luogo che cercavano riparo dagli invasori giapponesi durante la Seconda Guerra Mondiale. Negli anni immediatamente successivi (tra il 1948 ed il 1960) divenne un nascondiglio per i combattenti comunisti della regione, e fu soltanto negli anni Settanta che il governo dello Stato del Perak decise di investire nello studio scientifico della grotta. Sul finire degli anni Novanta – per l'esattezza nel 1997 – Gua Tempurung venne aperta al pubblico come attrazione turistica, capace fin da subito di attirare l'attenzione di visitatori provenienti da ogni parte del mondo, tanto che i dati delle presenze parlano oggi di oltre 70000 visitatori ogni anno.

Le cinque distinte sale della caverna ospitano formazioni rocciose spettacolari ed un affascinante fiume sotterraneo conosciuto come Sungai Gua Tempurung, che scorre per 1,6 km nel cuore della montagna.

Per salvaguardare il patrimonio naturale e la sicurezza dei visitatori è concesso l'ingresso alle grotte solo se accompagnati da una guida locale autorizzata, che sarà tra l'altro in grado di stimolare la fantasia degli ospiti mostrando figure “reali” o immaginarie che sembrano scolpite nelle rocce. La sensazione di essere tremendamente piccoli al cospetto di un tale capolavoro della natura è uno degli aspetti più emozionanti dell'escursione.

Tra stalagmiti, stalattiti, cristalli di calcite, un inaspettato (e misterioso) vento fresco in un punto preciso della grotta, pipistrelli ed inquietanti immagini che sembrano disegnate sulle pareti della caverna, è possibile scegliere quale tipo di escursione effettuare con il ranger; dalla passeggiata di quaranta minuti fino ad un tour di quasi quattro ore, che comprende anche l'immersione completa nel fiume che scorre nel ventre della montagna.

Oggi l'area circostante la grotta è stata trasformata in un campeggio con annessa area divertimenti, dove si può sostare ed intrattenersi nella caffetteria o sulle rive del laghetto popolato dagli impressionanti varani che non è raro incontrare ai bordi della strada.

Rimanendo sempre nei pressi di Gopeng, una volta effettuata l'escursione, è possibile scoprire più da vicino il territorio del Perak ed i suoi segreti.
Viaggiando in auto sulle splendide strade della Malesia peninsulare, durante gli spostamenti tra una località e l'altra, si hanno molte occasioni per approfondire la conoscenza di questa terra; è il caso ad esempio della giungla che si estende proprio attorno a Gopeng. Come nel resto della Malesia, anche qui la natura sa regalare emozioni uniche sia per la sua spettacolarità sia per le opportunità che è in grado di offrire.

Ad Ulu Geruntum, immersi in una vegetazione rigogliosa lungo la quale scorrono alcuni fiumi che si insinuano veloci tra gli alberi, ci si può cimentare ad esempio con alcune attività divertenti e al contempo rispettose della natura, come il rafting col gommone in mezzo alla giungla o il waterfall abseilling, l'insidiosa discesa con la corda di una cascata. Per organizzare questo genere di escursioni, o anche solo un semplice trekking, occorre affidarsi ad alcune agenzie apposite, contattabili a Kuala Lumpur o direttamente a Gopeng.

Come raggiungere Gua Tempurung:
la grotta di Gua Tempurung si trova quasi 200 km a nord dalla capitale Kuala Lumpur e può essere raggiunta comodamente percorrendo l'autostrada AH2 (North-South PLUS Expressway) che taglia in senso longitudinale la penisola malese, collegando Singapore (a sud) alla Thailandia (a nord).

Usciti dal casello di Gopeng si gira a sinistra in direzione Kampar, proseguendo per 5 km prima di girare nuovamente a sinistra seguendo le indicazioni per la grotta.

Prezzi e orari:
la visita semplice alla grotta, della durata di 40 minuti, costa 6 RM a persona (1,50 euro).
Le visite si effettuano a partire dalle 9 del mattino, con ultimo ingresso alle 16.
Per le altre tipologie di tour si può consultare il sito:
www.guatempurung.com.my/

Per maggiori informazioni sulle attrazioni della Malesia si possono consultare le pagine web ufficiali dell'Ente Turismo Malesia:
www.tourism.gov.my/
www.turismomalesia.it/
  •  

News più lette

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close