Cerca Hotel al miglior prezzo

Knoch (Contea di Mayo), visita al villaggio meta di pellegrinaggi

Pagina 1/2

La Contea di Mayo, nell’Irlanda centro-occidentale, è un fazzoletto verdeggiante di pascoli, boschi e colline morbide, con scogliere sublimi lungo la costa e vette montuose imponenti nella parte più interna. Basta guardarsi intorno e si avverte la potenza sconvolgente di una natura selvaggia, che ha il sapore della libertà e del mistero. Qui, in uno scenario quasi irreale, è incastonata la pittoresca cittadina di Knoch, un piccolo villaggio meta di pellegrinaggi.

Da sempre Knoch è una località pacifica e graziosa, immersa in un paesaggio splendido e intessuta di stradicciole suggestive. Ma soltanto nel 1879 è divenuta una località famosa in tutto il mondo, in seguito all’apparizione della Madonna, di San Giuseppe e San Giovanni avvenuta il 21 di agosto nella chiesa parrocchiale del borgo. L’apparizione venne confermata da una quindicina di persone, di ogni età e estrazione sociale, e da quel momento Knoch è diventato un santuario mariano universalmente riconosciuto.

A cento anni da quel giorno straordinario, dell’estate del 1979, Papa Giovanni Paolo II fece visita alla cittadina, che divenne oggetto di una devozione ancora più estesa. In quell’occasione il pontefice confermò l’approvazione del Vaticano in merito all’apparizione e ad alcune guarigioni miracolose avvenute sul posto. Anche Maria Teresa di Calcutta vi si recò nel 1993, e oggi sono quasi due milioni i pellegrini che visitano ogni anno il paese.

Arrivando a Knoch, che è divenuta la meta di pellegrinaggio più importante per la chiesa cattolica d’Irlanda e Gran Bretagna, si capisce subito che non si tratta di un’attrazione per turisti, agghindata di negozi ma povera di sostanza. L’atmosfera che vi si respira è davvero sacrale, anche grazie al paesaggio circostante e alla bellezza delle numerose chiese locali. Il santuario comprende infatti cinque chiese principali: la chiesa delle Apparizioni, la Parish Church (o Old Church), la Basilica, la cappella del Santissimo e la Cappella della Riconciliazione.

... Pagina 2/2 ...Ogni giorno si susseguono le funzioni religiose e le messe, con l’unzione degli infermi, le confessioni, l’Adorazione del Santissimo Sacramento e le preghiere. In più il complesso mette a disposizione alcuni negozi, un parcheggio per i caravan, un albergo e un museo, il tutto immerso in uno splendido giardino lussureggiante di circa 100 ettari, in un’atmosfera diffusa di serenità. Ma quiete non significa necessariamente silenzio e austerità: un aspetto molto importante della devozione a Knoch è la musica, sempre presente durante i momenti della liturgia grazie agli organi sofisticati di cui sono dotate tutte le chiese. Dal 14 al 22 agosto si tiene la Novena, una serie di cerimonie che si ripetono ogni giorno dalle 3 alle 8.30 del mattino, a cui possono partecipare le corali venute in visita al villaggio: gli interessati dovranno semplicemente prendere contatti, entro la fine di maggio, con l’organizzazione della liturgia.

Vista la sua importanza da un punto di vista devozionale, ma anche la bellezza della contea e delle sue borgate, Knoch è ben collegata al resto dell’Irlanda e dell’Europa con ogni possibile mezzo di trasporto. Chi decide di volare può atterrare all’Ireland West Airport Knock, a 20 km circa dal centro del paese, collegato con Birmingham, Bristol, Dublino, l’East Midlands, Glasgow, Liverpool, London Gatwick, London Luton, London Stansted e Manchester.

Per chi viaggia in auto Knoch è situata sulla strada N17, tra Galway e Sligo, a 70 km da Galway e a 220 km circa da Dublino. Infine, se scegliete il treno, la stazione ferroviaria più vicina è quella di Claremorris, a 11 km circa.

Giunti a destinazione troverete un clima continentale fresco, piovoso, con nebbie frequenti e temperature basse anche in estate, anche se non rigidissime. Il mese più freddo è gennaio, con valori medi compresi tra 1°C di minima e 8°C di massima, mentre il più caldo è luglio, che va dagli 11°C di minima ai 19°C di massima. Le precipitazioni, frequenti per tutto l’anno, toccano il picco massimo in dicembre, quando piove in media un giorno ogni due.

 Pubblicato da - 27 Maggio 2010 - © Riproduzione vietata

loading...
30 Marzo 2017 L'Infiorata di Cittą della Pieve

In programma dal 15 al 25 giugno 2017, la nuova edizione dell'infiorata ...

NOVITA' close