Cerca Hotel al miglior prezzo

Manchester (Regno Unito), cosa vedere e cosa sapere

Manchester, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

  • Manchester Town Hall
  • Libreria Manchester
Se oggi fosse il 19 settembre 1840, per le vie lastricate di Manchester vedremmo il brulicare di una folla e sullo sfondo i profili di una moltitudine di camini, che si elevano sbuffando piccole nubi di vapore subito inghiottite da altre nuvole. Fra i cappelli sgualciti degli operai stipati nelle fabbriche o a passeggio nella domenica pomeriggio per le vie del centro, fra i cilindri slanciati come ciminiere di rispettabili borghesi in cerca di una carrozza o intenti a fare affari giù al porto, potremmo percepire, mescolato all’aria fresca che viene dall’atlantico, uno strano fervore. Manchester doveva essere davvero il centro del mondo come di certo recitavano le pubblicità dell’epoca. Ci furono anni che a Manchester le cose accadevano in anticipo: merito del cotone e dell’industria.

Di tutto questo rimangono solo alcuni fotogrammi: masse popolari, navi cariche di merci, ciminiere; e le pagine del Manifesto comunista che Friedrich Engels scrisse insieme a Karl Marx proprio in questa città. Oggi Manchester, una città di quasi 500.000 abitanti situata nel nord dell’Inghilterra (nella contea della Greater Manchester), più che altro è conosciuta come una delle metropoli più moderne e culturalmente avanzate del Regno Unito. La lunga parabola della città, iniziata nei magazzini che l’hanno resa un centro del commercio di cotone, prima, e un centro industriale, poi, oggi pare essersi fermata in un intrico di vie della periferia urbana. Qui, fra magazzini trasformati in abitazioni, locali e negozi, i canali che un tempo servivano al trasporto delle merci oggi sono il palcoscenico della nuova vita metropolitana. I Salford quays sono oggi il simbolo del mutamento che la città ha conosciuto: da officina d’Inghilterra a luogo d’incontro di culture.

Cosa vedere? Una buona occasione per andare a Manchester, e scoprire una città che di solito non fa parte delle tradizionali mete turistiche, potrebbe essere una partita di calcio, magari proprio all'Old Trafford e magari proprio per vedere un incontro di Champions. Il Manchester city è una delle squadre più conosciute e titolate al mondo e forse per molti è anche l’aspetto più conosciuto della città. Trovare i biglietti per assistere per l’Old Trafford tuttavia non è facile, e per chi non riuscisse nell’impresa è comunque possibile dare un’occhiata allo stadio dove si trova anche una mostra dedicata alla squadra locale.

Finita la partita, finita la visita al museo dello stadio i motivi per restare a Manchester non sono certo terminati. Innanzi tutto c’è la città, una vera e propria metropoli contemporanea, e poi i suoi edifici moderni, gli eventi artistici e culturali, i monumenti, i musei, i negozi e i locali all'avanguardia.

Oltre al museo dedicato alla squadra locale, in città sono presenti molti altri musei come il Lowry, un centro culturale situato sul Quays, il lungo fiume di Manchester, che comprende due gallerie e diversi teatri dove si svolgono i migliori spettacoli di danza. Dall’altra parte del ponte pedonale si trova l'Imperial War Museum North, in cui una serie di oggetti insieme a diverse presentazioni multimediali illustrano le conseguenze che la guerra ha provocato alla città e ai suoi abitanti. Nel centro della invece si trova la la Manchester Art Gallery, un edificio in stile vittoriano che ospita alcune delle collezioni più importanti del paese. L’Urbis, nel Millennium quartier, e il Museum of Science and Industry completano l’elenco dei musei cittadini.

Altrettanto numerosi sono i negozi. Poche città possono offrire le possibilità commerciali di Manchester. Qui i negozi sono raggruppati in zone ben definite in base alle mode e al tipo di merce venduta. I quartieri più noti e frequentati per lo shopping sono principalmente quattro: Market Street e Manchester Arndale, una zona che ospita diversi negozi e molti grandi magazzini; New Cathedral Street e Exchange Square in cui si trovano Selfridges, Harvey Nichols e Triangle; St. Ann's Square e Deansgate dove un miscuglio di boutique e grandi magazzini offrono diverse possibilità d’acquisto; e il Northern Quarter, in cui fra boutique indipendenti e negozi vintage si trova il famosissimo Afflecks Palace.

Terminato il momento dello shopping la città si dedica al divertimento e allo svago nei vari ristoranti e locali che ogni sera i mancuniani affollano.

Clima Il clima di Manchester non si discosta da quello, freddo e piovoso, che caratterizza il resto del paese. Anche se leggermente più temperate, a Manchester le temperature in inverno oscillano fra i 5 e i 10 gradi, raramente scendono sotto lo zero in modo significativo, mentre in estate si attestano intorno ai 18 gradi. Le precipitazioni come da copione sono imprevedibili, quindi è sempre meglio avere un ombrello a portata di mano, comunque nonostante sia sostenuta durante tutto l’anno, la piovosità risulta tendenzialmente maggiore nei mesi invernali.

Come arrivare Tre teminal adiacenti e una stazione ferroviaria collegata con il centro cittadino costituiscono il MAN, il Manchester International Airport. L’aeroporto di Manchester, secondo solo agli scali londinesi, è una vera propria porta sul mondo. Dalle sue due piste decollano e atterrano aeri per e da tutto il mondo che fanno della città una dei luoghi meglio raggiungibili sul globo. A completare le possibilità di spostamento si aggiungono la rete ferroviaria e quella stradale che collegano Manchester alle più importanti città del paese.
  •  

 Pubblicato da - 27 Novembre 2008 - Riproduzione vietata

News più lette

close