Cerca Hotel al miglior prezzo

Schia, vacanza sulla neve del Monte Caio, Appennino Parmense

Schia, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Chi ha voglia di respirare aria pura e godere di un panorama incontaminato, allontanandosi dai ritmi frenetici della città, dovrebbe concedersi una vacanza in montagna. Non è necessario raggiungere le Alpi a tutti i costi: l’Appennino, in alternativa, offre vedute spettacolari e scenari divertenti, dove il relax si fonde con i passatempi avventurosi, e l’atmosfera quieta dei paesini si sposa con una gastronomia deliziosa. E’ il caso di Schia, piccola località montana ai piedi del Monte Caio, un imponente massiccio dell’Appennino Parmense. Schia è una frazione di Tizzano Val Parma, in provincia di Parma, ed è una delle mete sciistiche ed escursionistiche più amate dell’Appennino emiliano, ricca di piste da discesa alpina e percorsi per lo sci di fondo.

Prima ancora di cimentarsi nei numerosi sport praticabili, varrebbe la pena di concedersi una pausa contemplativa, per lanciare lo sguardo sul paesaggio appenninico: il Monte Caio è da molti considerato il più suggestivo tra i rilievi della zona, coperto com’è di foreste e sorgenti naturali. La più famosa, tanto per fare un esempio, è la fonte che scaturisce presso l’eremo di San Matteo e si raccoglie dentro un tronco d’albero. Dove la foresta si dirada prendono posto i pascoli, distese di velluto costellate di fiori, e a quota 1430 metri si incontra un laghetto argentato di appena 40 cm di profondità, incorniciato da valli e vallette incise di torrenti.

Qui, quando le temperature scendono abbastanza da generare una bella nevicata, le vette si glassano e i prati diventano discese di seta candida, dando forma a un’area sciistica spettacolare: la disciplina più valorizzata è certamente lo sci alpino, ma non mancano i tracciati per lo sci nordico, e si può fare affidamento su sette impianti di risalita e piste di diverse difficoltà.

Le piste alla base del carosello sono le più semplici, perfette per i bambini e i principianti, grazie ai pendii dolci e l’ampiezza dei percorsi; man mano che si sale ad alta quota aumenta anche la difficoltà, e le piste diventano delle piccole grandi sfide per chi ama l’adrenalina e i panorami che tolgono il respiro. Per lo sci di fondo l’anello è uno solo, lungo due chilometri, ma è perfettamente collegato alle località vicine in cui si possono trovare altri splendidi tracciati per praticare questo sport.

Oltre alle attività più tradizionali, la stazione sciistica di Schia dà la possibilità di sperimentare lo snowboard, il carving, lo snow tubing e lo sci alpinismo, per non parlare dei rifugi e delle baite accoglienti in cui ci si può rilassare sorseggiando una bevanda calda, oppure assaporando i dolciumi tipici di questa zona generosa.

In ogni stagione i divertimenti si moltiplicano grazie all’inventiva del comune di Tizzano, che non perde occasione per organizzare un evento o una festa, all’insegna della tradizione o dell’originalità. L’anno si apre con la festa dell’Epifania: tre abitanti del paese, abbigliati con abiti sgargianti in stile orientale, interpretano i tre Re Magi e portano in dono oro, incenso e mirra, attirando gli sguardi curiosi di chi partecipa ai festeggiamenti o passa per caso, diretto alle piste da sci.

Da non perdere anche il Palio di Tizzano, che si tiene in agosto e coinvolge tutte le frazioni della città, con una sfilata in costume e la processione degli stendardi storici. La festa culmina con una staffetta nel centro antico del paese, e la squadra vincitrice ottiene in premio il Palio con la riproduzione dell’antico stemma comunale.

Sempre in agosto si svolge il Festival del Prosciutto di Parma, e per l’occasione a Tizzano si organizzano due eventi diversi: a fine agosto si fa una rande merenda a base di pane e prosciutto, mentre all’inizio di settembre le degustazioni sono accompagnate da un bel concerto di fisarmoniche, mentre i salumifici del paese aprono le porte al pubblico.

La stagione estiva si chiude con la festa di San Matteo Evangelista, il 21 di settembre, presso la Cappella a lui dedicata che si trova sotto la vetta del Monte Caio: dopo la celebrazione della Santa Messa ci si disperde nei boschi di faggio per le colazioni al sacco, mentre si diffonde nell’aria il profumo dei tortelli di patate e la ciambella caratteristica detta “bisulàn”.

Chi ha deciso di concedersi un soggiorno a contatto con la natura, per sciare o passeggiare nel paesaggio appenninico, può scegliere tra diversi percorsi e raggiungere facilmente Schia. Viaggiando in auto da Parma si va in direzione Langhirano e si segue la provinciale fino a Pastorello, si supera il torrente Parma e al bivio di Boschetto si svolta a destra fino a raggiungere Tizzano. Chi invece viene da Aulla deve raggiungere il Passo Lagastrello, scendere dino a Selvanizza seguendo la strada provinciale della Val d’Enza e continuare verso Ranzano. Prima di Ranzano c’è un bivio: svoltando a sinistra si attraversano varie borgate e sopo pochi chilometri si arriva a Schia. Chi sceglie il treno può scendere a Parma e continuare in autobus, mentre gli aeroporti più vicini sono quelli di Parma e Bologna, rispettivamente a 52 km e 145 km circa.

Il clima è piacevole e mite, perfetto per gli sport invernali o per le passeggiate nella stagione estiva. Le temperature medie del mese più freddo, gennaio, vanno da una minima di -1°C a una massima di 5°C, mentre in luglio e agosto la minima media è di 20°C e si possono raggiungere addirittura i 30°C di massima. Le precipitazioni sono scarse nei mesi più caldi: la stagione meno colpita dal maltempo è proprio l’estate, con appena 3 giorni di pioggia al mese, mentre le più piovose sono la primavera e l’autunno, con una media di 7 giorni di pioggia mensili.

Cortesia foto: www.schiamontecaio.it

Dove sciare?

Da Schia sono raggiungibili, nel raggio di 30km, 3 comprensori sciistici: il comprensorio sciistico Schia Monte Caio Fine stagione (di cui fa parte), il comprensorio sciistico Pratospilla Fine stagione (a 13 Km) e il comprensorio sciistico Cerreto Laghi Fine stagione (a 20 Km).

Per le nevicate previste e l'innevamento delle piste consultate:
» il Bollettino neve Schia Monte Caio.
» il Bollettino neve Pratospilla.
» il Bollettino neve Cerreto Laghi.
  •  

News più lette

close